homo sum

logos tao aum dharma amor

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: isry
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 48
Prov: RM
 

ANGELI E SANTI

Israfil
Michele
Gabriele

prossimamente
Angeli in viaggio

 
Citazioni nei Blog Amici: 55
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

RISPONDI A ROSSOGERANIO

l'affermazione è incommentabile e mi trova assolutamente contrario
"...L'accumulazione delle cazzate è un segno da paralitici..."
chi vive il problema risponde dalla paralisi si può migliorare con la fisioterapia dall'imbecillità solo con tanta umiltà.
richiedi correzione necessaria laddove insiste questa idiozia

 

 

« fuoco su Gazal'amore ha un odore? »

la giraffa nasce così...

Post n°58 pubblicato il 24 Gennaio 2009 da isry
 
Foto di isry

al tempo dei maghi la giraffa
non era come la vediamo oggi.
erano più piccole, tozze e col manto tutto chiaro.
golosissime e dispettose usavano le antenne per comunicare la posizione del pasto o
per rubarlo agli altri animali.
titiritik! frutta nascosta a dieci passi
ta_tak_ta-tak! foglie verdi sotto albero.
Quasi fossero cavallette grosse...gli altri animali si rivolsero a n'wabe il ragno
che era astuto e ottimo trappoliere.
psit psit psot psot psot psit!
il piano era pronto...passando vicino allo stagno dove stavano le giraffe, le oche chiaccheravano con una civetta...«come sta bene signora civetta...pare ringiovanita...ma come ha fatto?»
e la civetta «ahhh...siiiì...
tutto merito del cha'ta il frutto della felicità!»
le giraffe incuriosite in silenzio iniziarono ad origliare.
«dove si trova?» chiesero le oche
«in mezzo al monte kilè ma ci si arriva solo attraverso una grotta...ma è buia e solo al centro cresce l'albero con in cima il frutto...è difficile arrivarci!»
appena se ne andarono le giraffe si riunirono...«quel frutto deve essere nostro...andiamo!»
Sapevano dove era il monte ma non dove fosse la caverna...nè quale fosse il percorso...allora si misero a cercare l'entrata come era stata descritta dalla civetta.
Sotto i due occhi della montagna e poco più in basso dell'albero colpito dal cielo
ci sono dei bakaka (gruppi bassi di foglie...cespugli).
Tutte le giraffe alla ricerca!
Dopo un pò di tempo perso nelle ricerche una giraffa trovò l'ingresso della caverna...tiiiitiktiktik...le giraffe si misero in fila e per non perdersi segnavano con le antenne il loro cammino tanto che
divennero tutte spellacchiate.
dopo quasi 2 ore di cammino al buio e sotto lo sguardo di n'wabe arrivano ad un punto rischiarato da una luce forte proveniente da un foro sulla cima.
titak! siamo arrivati!
ecco l'albero...ora cerchiamo il frutto!
Ma mentre le giraffe sono impegnate nella ricerca un grido erompe dal buio! «Taitre!» n'wabe ordina e tutti tirano i fili...ZACCHETE! le giraffe restano intrappolate!
la ragnatela tesa intrappolava ogni giraffa
sotto il sole che passava dal foro.
le giraffe si dibattevano...agitavano le zampe e la testa ma erano sollevate da terra e
non potevano far leva per liberarsi.
Intanto il sole picchiava sul loro manto candido.
n'wabe le aveva abbandonate lì e lì restarono per giorni agitando le zampe e la testa sotto il sole...così il manto iniziò ad imbrunirsi e
le zampine ad allungarsi come il collo.
tanto si agitarono che le zampe si allungarono fino a toccare terra così riuscirono a liberarsi ed uscire...ma...
ma usciti dalla montagna furono viste dagli altri animali che, quando videro questi giganti,
si chiesero chi fossero...
Intanto le giraffe, ancora accecate dal sole ed intontite, si recarono a bere al lago e così si rividero.
Erano cambiate totalmente...le zampe erano lunghissime le antenne erano spellacchiate ed il manto aveva chiazze brune con i segni della ragnatela come le vediamo oggi.
da allora non poterono più fare le loro scorribande ma furono costrette a nutrirsi dalla cima degli alberi.
una leggenda africana narra che
fu una giraffa ad annunciare la fine del diluvio
tanto erano divenute buone.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: isry
Data di creazione: 25/04/2008
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

isryNarciso_Alevenus73carw3n63elektraforliving1963estinetteeIrrequietaDcarezzadellanimaPRONTALFREDOBacardiAndColaalessiosteKatartica_3000sparusolaStolen_words
 

ULTIMI COMMENTI

RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

PUSH AND SURPRISE

sing'in

oh happy day

pigia e ascolta

ma prima siediti