homo sum

logos tao aum dharma amor

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: isry
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 48
Prov: RM
 

ANGELI E SANTI

Israfil
Michele
Gabriele

prossimamente
Angeli in viaggio

 
Citazioni nei Blog Amici: 55
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 

RISPONDI A ROSSOGERANIO

l'affermazione è incommentabile e mi trova assolutamente contrario
"...L'accumulazione delle cazzate è un segno da paralitici..."
chi vive il problema risponde dalla paralisi si può migliorare con la fisioterapia dall'imbecillità solo con tanta umiltà.
richiedi correzione necessaria laddove insiste questa idiozia

 

 

« i tre desideriAngeli »

Miao e Old Fish Herman

Post n°73 pubblicato il 28 Marzo 2009 da isry
 

 

Solo ieri il mare soffiava e sbuffava
sotto un sole che bagnava il cielo
mentre un'aria pesante e rocciosa
oggi si poggia su una terra che brucia
davanti ad una scacchiera
disegnata dal suo avo
un uomo guardava il mare
e vedeva il domani.
Le sue mani segnate
dall'inseguirsi delle stagioni
rendevano giovane una rete antica
sotto lo sguardo annoiato di Miao.
Quante volte quell'animale
aveva atteso il ritorno
di una rete che partiva vuota
ma tornava carica
manco fosse passata da Babbo Natale.
Quello strano animale
che camminava a tre zampe
con un pezzo di testa smontabile
prendeva una parte di quel carico
e si ricordava del suo compagno
regalandogli i frutti dell'acqua grande.
La notte come tutti i gatti
Miao saliva sul tetto
per tentare di acchiappare
quel pesce enorme che nuotava nel cielo.
Stesse luminosità, stesse striature,
ma una dimensione tale
da sfamarlo per una vita
il sogno di ogni gatto.
All'alba guardando quel sogno svanire
miagolava disperato
come avrebbe miagolato suadente
alla luna
miao moon
per farlo tornare.
L'alba portava come i tam tam
di terre lontane
la eco del canto di un gallo.
È tempo per l'uomo
di tuffarsi nel misto di rugiada e salsedine
ed affrontare il giorno che nasce
al contatto con l'acqua fresca.
Miao invece
si lava a modo dei mici
copiando i tempi dell'uomo
per pi strofinarsi fra le sue zampe
ed avere in risposta una carezza.
Contro il sole un'ombra si staglia
sempre più vicina
urlando “Tio...tio!”
young
un abbraccio in cambio di un sorriso
e una voglia impaziente
di ascoltare di orizzonti andati.
Come non pensare ai tempi
quando era giovane
e sedeva sulle ginocchia
del suo vecchio nonno?
old
Allora una storia antica ridiventa nuova
e il bambino vede crescere
un mondo fantastico
dalla viva voce dell'uomo.
Storie di pesci inafferrabili
che saltavano qua e là
di una tempesta che fece tremare la barca
quando temette di affondare...
Miao ascoltava al modo dei gatti
facendo finta di dormire
salvo aprire un occhio
appena sentiva il nome di un pesce
e con quello guardare le facce buffe
dell'uomo e del bimbo...
pesce palla: guanciotte gonfiate
pesce spada: “zac” “zac” fra nasi
pesce arlecchino: e via con gli inchini
pesce trombetta: “pepperepeppeppeee!”
polipo: seduti muovendo braccia e gambe
e giocare col bimbo
fin quando era il tempo di andare
a solcare le onde.
Allora l'uomo partiva
e il bimbo agitava un fuscello
che segnava il tempo del gioco
e Miao improvvisamente
come fanno tutti i mici
diventava una piccola tigre.
I giorni passavano
e l'uomo non tornava.
Miao guardava l'orizzonte
ma aveva capito
che l'uomo era partito per terre lontane
allora salì sul tetto
e fece quello che solo i gatti sanno fare
guardando il cielo
alzò la zampina
come a salutare un amico
e quando una giovane signora e il bimbo
vennero a prenderlo
saltò fra loro...ma ogni sera
guardando la luna
chiama miagolando il suo amico
e come risposta
trova sempre quel pesce
che nuotando nel cielo
finirà prima o poi
nella rete del suo amico.
Fin quando un giorno
quel bimbo diventato uomo
portò un pesce enorme
dentro una rete nuova
e lo regalò a Miao dicendo
“è il regalo di mio zio”
Miao non capiva
ma ci mise giorni
per finire quel popò di pesce.
skyfish
Salutiamo con la zampetta
quelli che sono con noi
non importa per quanto tempo.
Con Miao possiamo imparare
che non c'è sogno così distante
da non diventare vero
almeno per una notte.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: isry
Data di creazione: 25/04/2008
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

prolocoserdianaStolen_wordsSky_Eaglevenus73cdiogene51paperinopa_1974IrrequietaDciaobettina0rustiko1a_solitary_manisryPsy1972Lisa20141arw3n63simplyred.c
 

ULTIMI COMMENTI

Sì.....è vero! Mi chiedo: potrei essere d'aiuto,...
Inviato da: IrrequietaD
il 04/09/2017 alle 11:39
 
e ti par poco?
Inviato da: isry
il 18/08/2017 alle 19:57
 
per assurdo l'abbondanza di possibilità di espressione...
Inviato da: isry
il 18/08/2017 alle 19:56
 
Leggiamo e scriviamo. Usciamo, socializziamo. Osserviamo,...
Inviato da: IrrequietaD
il 11/08/2017 alle 23:43
 
Ma no dai speriamo di no, perchè deve per forza esserci un...
Inviato da: arw3n63
il 02/08/2017 alle 15:46
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

PUSH AND SURPRISE

sing'in

oh happy day

pigia e ascolta

ma prima siediti