Creato da rteo1 il 25/10/2008
filo aperto con tutti coloro che s'interrogano sull'organizzazione politica della società e che sognano una democrazia sul modello della Grecia classica

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I miei Blog Amici

- PAESAGGI DELLANIMA
- Donne
- back to black
- Van&igrave;...
- filtr
- annavera
- magica
- mediterranea
- ~ Anima in volo ~
- A= Amicizia
- Per me
- La mia dimensione
- Anna
- ASCOLTA IL TUO CUORE
- arcobleno blu
- Lampi di follia 2
- vita di una donna
- KRISTALL
- Silenzio
- L antro di Morgana
- TRIKELIA e dintorni
- Al di la del mare
- Ginevra...
- CREATIVECHARME
- CHE MONDO DI CARTA!
- MARCO PICCOLO
- putpurr&igrave;
- principessabionda
- Mary
- A LADYBUGS LIFE
- La Ballerina Triste
- pensa e sogna
- Cenerentolasiribella
- la vita mia
- DIAMONDS
- LA SCIENZA
- le mie giornate
- VOLARE...ALTO
- Da Bruco a Farfalla
- misteriosa
- SWEET WOMAN
- Calamity Jane
- Ariannaeil Minotauro
- Il bianco e il nero
- BLOG PENNA CALAMAIO
- MINICAOS IN LIBERTA
- Volto in pensiero
- anima libera
- Mi viene il vomito
- GOCCE DI CRISTALLO!!
- EMOZIONANDOMI.......
- ..MaNo NeLLa MaNo..
- Sale del mondo
- interrogativi
- Urlo di Farfalla
- SONO LIBERA.........
- VOCE IN CAPITOLO
- sciolta e naturale
- tuttiscrittori
- sognami
- La vita &egrave; meraviglia
- 3menda
- ...r&eacute;veil en Italie
- chioscofelice
- dagherrotipi
- Suggestioni effimere
- ARIA FRESCA...
- LADY NOTTE
- Origami
- Red Rose
- Rever
- DURA LEX, SED LEX
- La Specola
- buonagiornata
- C&egrave; stato un prima
- Anima on line
- my blog femminile
- La farmacia depoca
- IL MIO MONDO BLOG
- ...STREGATA...
- ADORO ROMA
- Angolo Pensatoio
- tsunami di emozioni
- ECHI
- UTOPIAPOSSIBILE
- antropoetico
- A R T E
- Le note dellAnima !
- VOLANTINAGGIO
- sous le ciel de ...
- omerostd
- PROLAK
 
Citazioni nei Blog Amici: 29
 

Ultime visite al Blog

prolocoserdianarteo1cile54QuivisunusdepopulomassimocoppaITALIANOinATTESAspinaluciogionnipeppemimma.dosiProfondicus1amorino11a_solitary_manSky_Eaglenriellozmariateresa.savino
 

Chi puņ scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 

L'OCCUPAZIONE E SAN TOMMASO

Post n°905 pubblicato il 01 Settembre 2017 da rteo1

L'OCCUPAZIONE E SAN TOMMASO

I DATI RESI NOTI DALL'ISTAT SEMBRA, SECONDO ALCUNI (GLI OTTIMISMI A PRESCINDERE), CHE EVIDENZINO UNA "CRESCITA" DELL'OCCUPAZIONE. SECONDO ALTRI (I PESSIMISTI, MA ANCHE L'OPPOSIZIONE POLITICA AL GOVERNO IN CARICA) NEL DATO VA INCLUSO QUELLO RELATIVO ALLA "RIFORMA FORNERO" CHE HA CONGELATO IN SERVIZIO MOLTI ULTRA SESSANTENNI. IL DATO, COMUNQUE, NON CONTROVERSO E' CHE GLI INATTIVI (I GIOVANI) FORSE SONO AUMENTATI, E COMUNQUE NON RIDOTTI DI NUMERO. TRASCURO LA PUBBLICITA' SUGLI EFFETTI MIRACOLOSI DEL JOBS ACT.

PERSONALMENTE, COME SAN TOMMASO, NON CI CREDO (NON CREDO QUASI PIU' A NULLA DELLA PUBBLICA INFORMAZIONE) SE NON TOCCO CON MANO.

UFFICIALMENTE NON POSSO DUBITARE DEI DATI DIFFUSI DALL'ISTAT, CHE, PERALTRO, NON POSSO NEPPURE VERIFICARE NON AVENDO AD ESSI ACCESSO COME CITTADINO PERCHE' I DATI SONO STATI CLASSIFICATI "SEGRETI" (OSSIA RISERVATI).

ALLORA FACCIO UN GIRO ALLA LARGA E MI CHIEDO: SE SPENDESSI SOLDI A DEBITO (PUBBLICO) PAGANDO IL LAVORO AVREI UN INCREMENTO DEGLI OCCUPATI ? PENSO DI SI.

E DOVREI AVERE ANCHE UN INCREMENTO DELLA PRODUZIONE, DEI CONSUMI, DELLE ESPORTAZIONI E DELLE ENTRATE FISCALI ? DIREI DI SI.

E L'AUMENTO DELLE ENTRATE DOVREBBE PORTARE ALLA RIDUZIONE DEL DEBITO PUBBLICO, CHE ORA AMMONTA A CIRCA 2270 MILIARDI ? DIREI DI SI.

E ALLORA NON MI RIMANE CHE ATTENDERE IL PROSSIMO DATO (DI BANCH'ITALIA, DELLA CORTE DEI CONTI, BCE, E DELL'U.E.) RELATIVO AL DEBITO PUBBLICO ITALIANO PER POTER DIRE CHE IL DATO ISTAT SULL'INCREMENTO DELL'OCCUPAZIONE E' "REALE" OPPURE NO. 

MI DISPIACE DI ESSERE FUORI DAL CORO, MA PREFERISCO SAN TOMMASO.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

PARAFARMACIE E PARAFARMACISTI

Post n°904 pubblicato il 10 Agosto 2017 da rteo1

PARAFARMACIE E PARAFARMACISTI

PREMETTO CHE SO BENE CHE I PROBLEMI CHE OGGI AFFLIGGONO MAGGIORMENTE GLI ITALIANI SONO BEN ALTRI (L'ELENCO E' LUNGO, A COMUNCIARE DAI MIGRANTI, ALLA DISOCCUPAZIONE GIOVANILE, ALLE PENSIONI, LA CUI DATA PER MATURARLA SI ALLONTANA DI ANNO IN ANNO, ETC.); PREMETTO ANCHE CHE SO ALTRETTANTO BENE CHE ESISTE UNA PARTE DEGLI ITALIANI (E NON SOLTANTO QUELLI CHE STANNO AFFOLLANDO LE SPIAGGE) CHE NON VUOLE SENTIR PARLARE DI PROBLEMI; TUTTAVIA, POICHE' IN QUESTO PERIODO DI CALDO AFOSO MI STA PASSANDO PER LA MENTE IL PROBLEMA IN OGGETTO, HO RITENUTO NECESSARIO (ALMENO PER ME) LASCIARE UNA BREVE RIFLESSIONE AL RIGUARDO.

ANZITUTTO SOFFERMO L'ATTENZIONE SUL PREFISSO "PARA". DAL DEVOTO-OLI : PUO' INDICARE SIA "VICINANZA", SIA SOMIGLIANZA, AFFINITA'...".

LE "PARAFARMACIE", PERCIO', HANNO "VICINANZA" , AFFINITA', ALLE FARMACIE, ALLE QUALI SOMIGLIANO.

PER QUESTO I FARMACISTI, CHE GESTISCONO LE PARAFARMACIE, "SOMIGLIANO" AI FARMACISTI TITOLARI DELLE FARMACIE.

EPPURE, SECONDO LA LEGGE VIGENTE, DEVONO ESSERE DEI FARMACISTI A GESTIRE LE PAFARAFARMACIE E NON DEI PROFESSIONISTI CHE "SOMIGLINO AI FARMACISTI".

E' DEL TUTTO EVIDENTE, PERCIO', LA DISCRIMINAZIONE CHE LA LEGISLAZIONE OPERA TRA FARMACISTI E FARMACISTI, PROTEGGENDO SOLTANTO I TITOLARI DELLE FARMACIE IN DANNO DEI TITOLARI DELLE PARAFARMACIE (SPESSO GIOVANI E BRILLANTI LAUREATI!).

EPPURE BASTEREBBE RICONOSCERE AI FARMACISTI TITOLARI DELLE "PARAFARMACIE"" (DA DEFINIRE COME "FARMACIE NON CONVENZIONATE" CON LE ASL) ALMENO LA POSSIBILITA' DI VENDERE I FARMACI DI FASCIA C, OSSIA DI QUEI FARMACI CHE I CITTADINI PAGANO DIRETTAMENTE, NON ESSENDO RIMBORSABILI DAL S.S.N.

ACCADRA' MAI, UNA TALE "RIFORMICCHIA" ?, DOPO CHE IL MINISTRO SI E' STRENUAMENTE BATTUTO PER I VACCINI OBBLIGATORI ?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

ACCETTO LEZIONI

Post n°903 pubblicato il 22 Luglio 2017 da rteo1

ACCETTO LEZIONI

MI HA SORPRESO L'IMPENNATA DI ORGOGLIO DEL NOSTRO CAPO DEL GOVERNO. TRATTASI DI PERSONA SICURAMENTE EQUILIBRATA, RICCA DI BUON SENSO, A DIFFERENZA DI QUALCHE SUO PREDECESSORE. EPPURE NON E' RIUSCITO A TRATTENERSI DAL DIRE CHE "NON ACCETTIAMO LEZIONI DA NESSUNO", REPLICANDO A UN CAPO DI GOVERNO DI ALTRO STATO DELL'U.E.

RICORDO CHE C'E' GIA' STATO QUALCHE PRECEDENTE, E CHE MOLTI POLITICI ITALIANI USANO REPLICARE "A MUSO DURO" DICENDO: NON ACCETTIAMO LEZIONI DA NESSUNO !, ANZICHE' ENTRARE NEL MERITO DEI PROBLEMI E LIMITARSI A QUESTI.

MA VEDIAMO, SEPPUR SUCCINTAMENTE, SE QUANTO RISPEDITO AL "MITTENTE" SIA O MENO SAGGIO.

PLATONE SOSTENEVA CHE OGNUNO SERVE AD UN SOLO FINE E DEVE SVOLGERE L'ATTIVITA' NELL'ARTE IN CUI RIESCE MEGLIO.

E' FUORI DI DUBBIO CHE LE ARTI SIANO MOLTEPLICI, PER CUI E' INEVITABILE CHE PER QUANTO UNO SIA BRAVO SARA' SOLTANTO ECCELSO IN UNA SOLA ARTE. PERCIO' ACCETTARE "LEZIONI", OVVERO CONSIGLI, E' DOVEROSO E DI BUON SENSO.

ALTRA COSA, POI, E' DA CHI SI DEBBANO "ACCETTARE LEZIONI".

NON DI CERTO, OVVIAMENTE, DA CHI NON E' COMPETENTE NELL'ARTE CHE NTENDE PROFESSARE.

MA DI CERTO, INVECE, DA CHI E' COMPETENTE NELL'ARTE.

ESCLUDERLO, PERCIO', A PRIORI E IN MODO ASSOLUTO (DA NESSUNO !) MI SEMBRA DEL TUTTO ECCESSIVO, E FORSE UN TANTINO PRESUNTUOSO.

CREDO, PERCIO', CHE NON CI SAREBBE ALCUNA "LESA MAESTA', NEL DIRE CHE "ACCETTO LEZIONI" DA CHI E' IN GRADO DI DARMELE, RISERVANDOMI, POI, OGNI DECISIONE NELL'AMBITO DELLE MIE RESPONSABILITA'.

SOCRATE DICEVA "SO DI NON SAPERE", MA PROPRIO PER QUESTO ERA PIU' SAPIENTE DEGLI ALTRI.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

BONUS PER TUTTI

Post n°902 pubblicato il 11 Luglio 2017 da rteo1

BONUS PER TUTTI

ABBANDONO PROVVISORIAMENTE IL GRAVE PROBLEMA DELL'IMMIGRAZIONE PER SOFFERMARE L'ATTENZIONE SULLA NOTIZIA DEL GIORNO, QUELLA DEL FISCAL COMPACT, OSSIA IL "PAREGGIO DI BILANCIO" PREVISTO DALL'ART.81 DELLA COSTITUZIONE IN OSSERVANZA AGLI ACCORDI DELL'UNIONE EUROPEA.

IL GIOVANE SEGRETARIO DEL P.D. HA ANTICIPATO CHE NELLA PROSSIMA LEGISLATURA HA INTENZIONE DI "ROMPERE" IL VINCOLO SPENDENDO ENTRO IL 3% DEL RAPPORTO DEFICIT-PIL. IN QUESTO MODO IL GOVERNO AVRA' A DISPOSIZIONE CIRCA 30 MILIARDI IN PIU' DA POTER SPENDERE PER RIANIMARE L'ECONOMIA.

HA DETTO IL LEADER CHE I SUOI CONSIGLIERI ECONOMICI HANNO STUDIATO IL PROBLEMA E, A QUANTO PARE, LA SOLUZIONE E' QUELLA INNANZI DETTA.

E' DEL TUTTO EVIDENTE CHE SI TRATTI DEGLI STESSI "CONSIGLIERI" CHE GRAZIE AI BONUS DI 80 EURO E TICHET DA 500 EURO (OLTRE QUELLO DI 800 PER I BABY E QUELLO PER LE NEO MAMME) HANNO FATTO PERDERE IL CONTROLLO DELLA SPESA PUBBLICA(ANCHE A CAUSA DELLA FALLIMENTARE DECONTRIBUZIONE).

PERCIO' DIO CE NE LIBERI!

CARO LEADER, LASCI PERDERE I SUOI "CONSIGLIERI" E RAGIONI CON LA SUA TESTA. QUESTA DI SICURO LE DIRA' CHE SPENDERE I 30 MILIARDI FARA' SOLTANTO SALIRE IL DEBITO PUBBLICO, ANCHE PERCHE', A QUANTO PARE, LEI TAGLIERA' ANCHE LE TASSE E NON INVESTIRA' I SOLDI PRESI DAL DEFICIT.

IN ITALIA IL PROBLEMA DERIVA DALLA MIRIADE DI RIVOLI DI PRIVILEGI. GLIENE DICO QUALCUNO (A PARTE QUELLI ARCINOTI DEI PARTITI E DELLA POLITICA IN GENERE). GLI AVVOCATI DEGLI ENTI PUBBLICI, CHE PERCEPISCONO LO STIPNEDIO DA DIRIGENTE, MA RISCUOTONO OGNI TRIMESTRE ANCHE DEI COMPENSI PER LE CAUSE "VINTE", SOMME CHE SI AGGIRANO INTORNO A MIGLIAIA DI EURO. AGLI STESSI, TUTTAVIA, NON VENGONO SOTTRATTE LE SOMME PER LE CAUSE PERSE !

ALCUNI ENTI PUBBLICI (AD ESEMPIO LE AZIENDE DELL'ACQUA) EROGANO ANCORA LA 14^ MENSILITA', PUR AVENDO DEBITI DI CENTINAIA DI MILIARDI, E NON FANNO PAGARE AI DIPENDENTI I PROPRI SERVIZI (COME, AD ES. L'ACQUA).

OLTRE AGLI STIPENDI, PERCIO', CHE E' "IL CORRISPETTIVO DELLA PRESTAZIONE DA ESEGUIRE", SONO ELARGITI PREMI INCENTIVANTI (PER FAR FARE CIO' CHE SAREBBE DOVUTO), PREMI DI PRODUZIONE (PER FARE CIO' CHE E' DOVUTO) E ALTRE AMENITA' ANCORA (OLTRE A 13^, FERIE DA 30 A 45 GIORNI, RECUPERO FESTIVITA' SOPPRESSE, PERMESSI PER AGGIORNAMENTI PROFESSIONALI, SINDACALI, E CHI PIU' NE HA PIU' NE METTA).

PERCIO', CARO LEADER, SI PREOCCUPI DI "RIPULIRE" TUTTO IL BOSCO E IL SOTTOBOASCO DEI PRIVILEGI, ANCHE SE DOVESSE COSTARE QUALCHE CONSENSO ELETTORALE, ANZICHE' AGGRAVARE IL DEBITO PUBBLICO, E S'IMPEGNI SERIAMENTE A RIDURRE QUESTO (2270 MILIARDI) CHE E' LA VERA PALLA AL PIEDE DEL PAESE. 

LE DIRO' CHE SE FOSSI UN RISPARMIATORE, SENTENDO LA SUA PROPOSTA DI AGGRAVARE ULTERIORMENTE IL DEFICIT (2270 MLD) SINCERAMENTE NON LE RINNOVEREI IL CREDITO, TEMENDO CHE NON POSSA PIU' RESTITUIRMI I SOLDI. E NON CREDE CHE QUALCUNO - SOPRATTUTTO ALL'ESTERO - COMINCI A PENSARLO E A FARLO ?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »