Un blog creato da lorifu il 31/12/2009

la memoria dispersa

un mondo di affetti perduto (ricordi, pensieri, riflessioni)

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

FELICITĄ

 
 
 
 
 
 
 

SULL'ONDA DEI RICORDI

 
 
 
 
 
 
 

I MIEI BLOG

LA MEMORIA DISPERSA

 

VITA E DINTORNI

GRAPPOLI DI EMOZIONI

 

IN PUNTA DI PENNA


 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

fla.consigliomargiomalorifufilippoferrante2009misteropaganoVince198carontipveugenia1820ITALIANOinATTESAsensejfLed_61gianor1carloreomeo0Desert.69
 
 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 65
 
 
 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 
 
 
 
 
 
 

siti web

 
 
 
 
 
 
 




 
 
 
 
 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 
« Entro a volte nel tuo sonnoSOTTO LO STESSO CIELO »

In solitudine

Post n°687 pubblicato il 10 Marzo 2021 da lorifu
 


dipinto - Ilya Glazunov 

 

Un po' più in là della tua solitudine, c'è la persona che ami."
(Dino Buzzati)

 

Talvolta la solitudine è solo una corazza, la paura di osare, di aprirsi.
Preferiamo rimanere ancorati alle nostre finte sicurezze per paura.
La paura ci frega e ci limita candidandoci all'infelicità.
Quante apparenti solitudini, solitudini indotte, apprese, autoinflitte.
Siamo così vulnerabili, fragili...non vogliamo soffrire...eppure la sofferenza è vita, noi siamo vivi perché proviamo dolore e il dolore fa parte della vita come la morte.
Perdere un amore, un amico è subire un lutto ma non morire.
È più facile morire vivendo quando trasciniamo i nostri giorni senza viverli.
Da un lutto ci si può riprendere, e l'elaborazione della perdita , il modo con cui reagiamo a quella che a volte pensiamo essere una ferita non rimarginabile, dà la misura della nostra forza, della nostra capacità d'amare.
Uscire dalla propria solitudine è riuscire a percepire la solitudine di altre anime come noi che aspettano soltanto di essere individuate.

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 

BURANO 2020

 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 

 

 
 
 
 
 
 
 

 


Tu credi di incontrare l’amore,

in realtà è l’amore che incontra te

nei modi più strani,

inaspettati, involontari, casuali.

A volte lo confondiamo col bene

e lo surroghiamo.

Spesso siamo convinti sia amore,

fingiamo sia amore,

e leghiamo noi stessi

a una indistruttibile catena

frutto dei nostri desideri mancati

dei nostri sogni sopiti

delle nostre abitudini

delle nostre paure

delle nostre comodità

delle nostre viltà

dei nostri calcoli

della nostra apatia

dei nostri falsi moralismi.

Ma quando arriva, se arriva,

lo riconosci,

come  “il sole all’improvviso”

sconvolgente, coinvolgente,

totalizzante, esclusivo,

fusione di corpo e anima

osmosi perfetta.

Se finisce,

un dolore muto, senza fine.

loretta