Creato da dreaming_cri il 16/07/2008
Ascolterò il linguaggio della tua anima come la spiaggia ascolta la storia delle onde (K. Gibran)

Area personale

 
Citazioni nei Blog Amici: 63
 

Ultime visite al Blog

cassetta2vivi64vtxileoeloisa1952maredinverno0silanzutrampolinotonanteIrisblu55lubopogiorgino41arcaninocara.callagiuliasassetti1987derivalchiarodilunacoluci
 

Entra anche tu nel club .....

Per Gentile Concessione .... di Lucrezia62

 

attestazioni









PREMIO Indissolubilmente Amici

Viene assegnato a siti o blog che si ritengono amici o perlomeno simpatici.

Un grazie a chi ha voluto assegnarmelo, per la stima e/o simpatia che dimostra nei miei confronti.

Fior_da_liso con il suo La posta del cuore

Stellaincielo con il suo Sogni e segreti

Tania.pv con il suo ->>Sole___Luna<<

Virgola.df con il suo @Ascoltando il mare@

 









PREMIO Webloglive

Viene assegnato a siti o blog che risaltano per la brillantezza nel design e nei contenuti.

Un grazie a chi ha voluto assegnarmelo, per la stima e/o simpatia che dimostra nei miei confronti.

Diane_71 con il suo Ok ci provo!

Profumo_di_caffe con il suo Io...Vorrei....

 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Tag

 

 

« Messaggio #81Messaggio #83 »

Post N° 82

Post n°82 pubblicato il 13 Gennaio 2009 da dreaming_cri
 

L'imprevedibilità. È una mia caratteristica.
Sono una donna molto logica e razionale, ma che nello stesso tempo, può cedere agli impulsi e si fa guidare da essi. Non perseguo dei fini specifici nel mio comportamento, ma non amo vivere nelle incomprensioni e nelle menzogne, quindi, spesso, mi ritrovo a fare il primo passo, anche quando non ho torto.
Ritengo che sia deleterio in qualsiasi tipo di rapporto arroccarsi nelle proprie posizioni e non cercare di andare incontro all’altro.
L’orgoglio ha per me un’accezione negativa. Non ha nulla a che vedere con la giusta autostima che ognuno deve possedere.
Fa si che ci si arrabbi con gli altri e con se stessi qualora qualcosa non vada per il verso giusto.
Porta a non preoccuparsi degli stati d’animo altrui, a sentirsi superiori e, quindi, quando si sta male o si ha bisogno di aiuto, si ha paura di mostrarsi deboli, spaesati e con una grande voglia di piangere.
In certi momenti, ci si ritrova soli con il proprio dolore ed una vita che si considera meschina.

La generosità consiste nel dare più di quel che si potrebbe, l'orgoglio nel prendere meno di quanto si avrebbe bisogno (Gibran).
 
L'orgoglio è la virtù dell'infelice
(De Chateaubriand)
 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog