Creato da rteo1 il 25/10/2008
filo aperto con tutti coloro che s'interrogano sull'organizzazione politica della società e che sognano una democrazia sul modello della Grecia classica

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I miei Blog Amici

- PAESAGGI DELLANIMA
- Donne
- back to black
- Van&igrave;...
- filtr
- annavera
- magica
- mediterranea
- ~ Anima in volo ~
- A= Amicizia
- Per me
- La mia dimensione
- Anna
- ASCOLTA IL TUO CUORE
- arcobleno blu
- Lampi di follia 2
- vita di una donna
- KRISTALL
- Silenzio
- L antro di Morgana
- TRIKELIA e dintorni
- Al di la del mare
- Ginevra...
- CREATIVECHARME
- CHE MONDO DI CARTA!
- MARCO PICCOLO
- putpurr&igrave;
- principessabionda
- Mary
- A LADYBUGS LIFE
- La Ballerina Triste
- pensa e sogna
- Cenerentolasiribella
- la vita mia
- DIAMONDS
- LA SCIENZA
- le mie giornate
- VOLARE...ALTO
- Da Bruco a Farfalla
- misteriosa
- SWEET WOMAN
- Calamity Jane
- Ariannaeil Minotauro
- Il bianco e il nero
- BLOG PENNA CALAMAIO
- MINICAOS IN LIBERTA
- Volto in pensiero
- anima libera
- Mi viene il vomito
- GOCCE DI CRISTALLO!!
- EMOZIONANDOMI.......
- ..MaNo NeLLa MaNo..
- Sale del mondo
- interrogativi
- Urlo di Farfalla
- SONO LIBERA.........
- VOCE IN CAPITOLO
- sciolta e naturale
- tuttiscrittori
- sognami
- La vita &egrave; meraviglia
- 3menda
- ...r&eacute;veil en Italie
- chioscofelice
- dagherrotipi
- Suggestioni effimere
- ARIA FRESCA...
- LADY NOTTE
- Origami
- Red Rose
- Rever
- DURA LEX, SED LEX
- La Specola
- buonagiornata
- C&egrave; stato un prima
- Anima on line
- my blog femminile
- La farmacia depoca
- IL MIO MONDO BLOG
- ...STREGATA...
- ADORO ROMA
- Angolo Pensatoio
- tsunami di emozioni
- ECHI
- UTOPIAPOSSIBILE
- antropoetico
- A R T E
- Le note dellAnima !
- VOLANTINAGGIO
- sous le ciel de ...
- omerostd
- PROLAK
 
Citazioni nei Blog Amici: 29
 

Ultime visite al Blog

rteo1Cherryslmassimocoppagiacinto.garceamauriziocamagnanikolino73soledelmattino6RomanticPearlciaobettina0aost55carloreomeo0GUATAMELA1pensieri_alventoITALIANOinATTESAanimasug
 

Chi può scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« IL DIRITTO DI SOPRAVVIVEREA.P.I. (Azienda del Popo... »

IL CORONAVIRUS E "SORA NOSTRA MORTE CORPORAL"

Post n°993 pubblicato il 27 Marzo 2020 da rteo1

IL CORONAVIRUS E "SORA NOSTRA MORTE CORPORALE"

La "missione" naturale che sta compiendo il Coronavirus sta mietendo migliaia di vittime in tutto il Paese, in Europa e nel mondo. I sistemi sanitari sono al collasso per lottare contro il "nemico" invisibile. L'intero apparato economico è stato ridimensionato e soltanto le attività essenziali per la vita umana sono rimaste attive. Si è scoperto, così, all'improvviso, che tantissime attività sociali e istituzionali che l'uomo ha creato sono del tutto inutili. Anzi persino nocive rispetto alla vita biologica, se si pensa ai molteplici Enti in concorrenza tra di loro e alla valanga di prescrizioni amministrative e burocratiche. In Italia, infatti, una valanga di decreti, con parole inutili, sovrabbondanti, superflue, ingannevoli, hanno disciplinato la vita sociale e privata dei cittadini, costretti a vivere nelle proprie "piramidi" di cemento armato. Le certezze sociali e politiche sono ovunque crollate, e si è sgretolata la nuova "Torre di Babele" edificata dagli uomini per elevare se stessi al rango di Dio e per mettere questi in isolamento perenne. Anche le chiese sono state fisicamente sbarrate, tentando d'impedire così anche il contagio delle anime. Ma la natura non scende a compromessi, e, imperterrita, continua la sua opera di "bonifica" per "ripristinare" l'ordine naturale al posto di quello "legale" immaginato dagli uomini come il nuovo ordine universale. In questa "resa dei conti"  tra il naturale (strumento del sovrannaturale) e l'umano ha preso il sopravvento il panico, l'ansia, per la "morte". Tutti, così,indistintamente, hanno avuto la consapevolezza di  quanto sia precaria la vita umana. Certamente l'attaccamento alla vita ha in sé qualcosa di biologico, ma c'è da chiedersi se il desiderio morboso di vivere ad ogni costo, anche contro natura, non sia diventato una vera e propria patologia che ha colpito gli uomini in questa fase storica. Forse l'eccessivo benessere ha fatto vivere tutti con l'illusione che si potesse vivere in eterno, e di aver definitivamente sconfitto la morte. Forse occorrerà recuperare il senso della morte e non soltanto quello della vita, perché non può esserci l'una senza l'altra. È la "legge" del mondo. Nessuna "legge" umana potrà mai cambiarla. Bisogna farsene una ragione. E forse sarebbe meglio cominciare a "rivalutare" il senso della morte, che alimenta il ciclo della vita e che, grazie ad essa, tutti sono uguali. E fare qualcosa di buono per il prossimo durante la "breve vita", anziché preoccuparsi solo di accumulare ricchezze materiali.

Nel "Cantico delle Creature" san Francesco dice:  «Laudato si' mi' Signore per sora nostra morte corporale, da la quale nullu homo vivente pò scappare: guai a quelli che morrano ne le peccata mortali; beati quelli che trovarà ne le tue santissime voluntati, ka la morte secunda no 'l farrà male.».

San Francesco loda il Signore "per sora nostra morte corporale" e lascia agli uomini un messaggio di salvezza dell'anima (questa si immortale): «guai a quelli che morrano ne le peccata mortali».

E allora, più che preoccuparsi della morte che il Coronavirus sta provocando tra gli esseri umani, occorre preoccuparsi di non morire «ne le peccata mortali».

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/rteo/trackback.php?msg=14838902

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
massimocoppa
massimocoppa il 27/03/20 alle 11:50 via WEB
siamo stati riportati duramente con i piedi per terra, questo è certo
(Rispondi)
 
rteo1
rteo1 il 27/03/20 alle 15:37 via WEB
E adesso come lo spiegherà il Governo che gli esseri umani non hanno sostituito Dio? E che c'è qualcuno in giro che osa scrivere post per dire che anche il coronavirus è parte della natura ? e che il virus forse sta soltanto ristabilendo un equilibrio naturale?
(Rispondi)
animasug
animasug il 27/03/20 alle 20:32 via WEB
Il Signore Dio-Gesù Cristo verrà per ricompensare ogni uomo secondo la sua opera e per misurare a ognuno secondo la misura con cui egli ha misurato al suo prossimo.
(Rispondi)
 
rteo1
rteo1 il 28/03/20 alle 10:45 via WEB
Il mio intento è molto più modesto: cercare di creare una condizione di eguaglianza tra i cittadini nell'ambito della stessa comunità. Il divario di ricchezze è diventato ormai insopportabile. Occorre garantire ad ogni cittadino (che è anche, e prima di tutto, un essere umano) un minimo di risorse. Di contro, occorre fissare un limite massimo alle risorse per ogni cittadino. In altri termini, il mio è un fine politico in attesa che l'uomo sia cancellato dalla storia per giusta volontà di Dio.
(Rispondi)
ITALIANOinATTESA
ITALIANOinATTESA il 27/03/20 alle 23:55 via WEB
Chissà come sarebbero le nostre reazioni se fosse possibile confrontare ciò che sta accadendo con cosa sarebbe potuto accadere se il "coronavirus" non ci fosse mai stato. E, magari, entrambe le visioni confrontate con il "Mondo diverso" che l'umanità avrebbe dovuto costruire. Speriamo che il buon senso apra gli occhi, cuori e menti a un po' di gente.
Comunque vedere i camion dell'esercito così carichi non può che lasciarci sgomentati. Un saluto, M@
(Rispondi)
 
rteo1
rteo1 il 28/03/20 alle 10:51 via WEB
Il "coronavisur" esisteva già da alcuni milioni di anni. Prima che l'uomo, con la forma che ha, comparisse sulla terra a fare tutti i danni che sta facendo. Non è perciò il coronavirus che entra in casa altrui ma è l'uomo che si è comportato come un pessimo ospitato. Il "criminale" non è il coronavirus che agisce secondo natura per ristabilire un equilibrio alterato dalla specie umana.
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.