Angolo nascosto

Uno spazio mio dove ricevere pochi amici sinceri e chi passerà di qui.

 

 

Autoanalisi

Post n°1780 pubblicato il 01 Aprile 2021 da surfinia60

 

Ci ritroviamo a vivere una realtà che fino a poco più di un anno fa non potevamo neppure immaginare.

Da parte mia, dopo aver sperimentato l’isolamento per diverse settimane, mi scopro a detestare o, se vogliamo usare una parola meno forte, a provare fastidio verso molte più cose rispetto a prima.

Questo ha a che fare più con le persone, in realtà.

Ad essere onesti la mia vita, come ho più volte ribadito, non era proprio ‘densamente popolata’ neppure prima.

Girando in bici, ad esempio, mi scopro ad osservare situazioni di passaggio e le persone che le creano. Spesso provo del disappunto nei loro confronti.

Facendo qualche esempio: l’inosservanza delle regole più elementari, tipo alzare la voce in pubblico, camminare su una pista ciclabile invece che nella pedonale contigua, fissare la gente che incontri senza motivo, eccetera.
Per continuare con l’inosservanza delle norme dettate dall’emergenza in corso:
la mascherina portata sotto il mento o sul polso; gli sciami di ragazzini che non la mettono proprio, e via dicendo.

Ma anche aspetti meno eclatanti, che normalmente non noterei, come certi tipi di abbigliamento, il modo di usare il cellulare, lasciare i bambini fuori controllo mettendoli anche in pericolo, altri esempi.

Mi rendo conto che, ad una prima osservazione, gran parte delle persone che incontro hanno qualcosa che non mi piace.

E’ preoccupante e la dice lunga sul peggioramento della mia socialità, ma è un dato di fatto.

Eppure non mi sono mai ritenuta scorbutica, scostante o fredda.
Con le persone con cui interagisco mi mostro sempre gentile e disponibile e la cosa viene apprezzata, specie in ambito lavorativo.
Non è una recita, ma qualcosa che mi viene naturale.

C’è un contrasto marcato tra la me, sola, che osserva degli sconosciuti che incrociano la mia strada e le persone con cui interagisco nella quotidianità.

Forse è una forma di pregiudizio che evapora non appena ti avvicini agli esseri umani quel tanto che basta per scorgere anche il buono che c’è in loro.

Peccato che le occasioni, ora più che mai, siano veramente poche.

Oltre alle persone ci sarebbe anche una lista di cose che detesto.

Ma non voglio dilungarmi troppo…….

 

Sono dell’idea, comunque, che certi pensieri siano diffusi più di quanto le persone siano disposte ad ammettere.

 

 
 
 

E' finita!

Post n°1779 pubblicato il 25 Marzo 2021 da surfinia60







Mi rivolgo a tutti coloro che mi sono stati vicini

in pubblico o in privato

con parole di incoraggiamento durante
la mia quarantena.


Il Covid è sconfitto!
La vita ritorna a quella pseudo normalità

a cui tutti ci siamo abituati.

Sono stata fortunata.

Il mio pensiero va a coloro
che stanno ancora lottando

o che non ce l’hanno fatta.


Spero solo che ognuno faccia la sua parte
affinché 
questa brutta storia finisca presto,
per tutti.


Grazie di cuore 



 
 
 

Quarantena

Post n°1778 pubblicato il 20 Marzo 2021 da surfinia60
Foto di surfinia60








La quarantena continua. 

E' dura riempire le giornate.
Il tempo si dilata ed è inevitabile
pensare a quante cose
anche banali
potresti fare e non puoi.
L'ansia ti attanaglia
non sai come e dove stare
guardi l'orologio di continuo
sperando che parte della giornata se ne sia andata
anche se sai che domani sarà uguale.
Per non parlare delle notti infinite.
Dovrei fare la stecca
come facevano una volta i militari.

*Con la pioggia e col sereno anche oggi è un giorno in meno*






 
 
 

Quesito

Post n°1777 pubblicato il 16 Marzo 2021 da surfinia60
Foto di surfinia60

 

 




D'accordo che un blog è una cosa personale

d'accordo che viene creato essenzialmente per "buttare fuori"

D'accordo che almeno qui dentro dobbiamo sentirci liberi di dire ciò che viene e come viene

Ma mi chiedo: che problema hanno quelli che buttano lì quattro frasi ermetiche

che solo loro capiscono?

indirizzate non si sa bene a chi?


Così...pour parler!

 

 

 
 
 

Aggiornamento

Post n°1776 pubblicato il 11 Marzo 2021 da surfinia60
Foto di surfinia60

Sarò breve, o forse no.

Il motivo della mi assenza, e delle mancate risposte ai vostri commenti, è che poco dopo aver scritto il post precedente mi sono scoperta positiva al Covid.

Ne avevo sentore, ma la certezza è un’altra cosa.

Purtroppo anche il secondo tampone di 2 giorni fa è positivo e mi aspetta ancora una lunga quarantena.

Per chi si preoccupa posso dire di aver avuto sintomi che vengono comunemente classificati come lievi.

Sono piuttosto demoralizzata e arrabbiata, perché mi reputo una persona prudente, anche se non paranoica, e rispettosa delle regole. Eppure a lavoro sono stata l’unica ad essere stata “fregata” dal contatto con la collega positiva (è chiaro che la certezza al 100% non ci può essere. Potrebbe essere vero anche il contrario)

Presto riprenderò lo smart working.
Mi sono rimessa abbastanza in forze e non c’è ragione di passare la mia quarantena a riflettere sulle ingiustizie dell’universo.


Grazie per l’attenzione







 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: surfinia60
Data di creazione: 31/12/2005
 

COSE

 

CAT-ART

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

ROBRE

Robre. Nel mio cuore,
per sempre.

 

PIUMA

Piuma. In my heart, forever

 

CIP

 

COPPIA