LA DOMANDA CHE DOBBIAMO PORCI E’ SUL PERCHE’ QUESTO NUOVO CEPPO GIUNGE DALL’AFRICA e CON 32 MUTAZIONI.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 3 persone, bambino, persone in piedi, erba, albero e strada
L’Africa, sappiamo bene essere un continente enorme, dove sono carenti i controlli sia diagnostici sia su vaccinazioni. Ebbene, qui il Virus si gioca le sue carte replicative quasi a mo’ di una passeggiata scolastica, quindi, muta in maniera enorme.
Ma allora siamo finiti ? Manco per niente, perchè i Virus sia pure mutino, non sempre queste sono a loro favorevoli. Da due anni a oggi abbiamo letto e ascoltato di numerose varianti, ma questi, conti alla mano, fra tutte le mutazioni generate, queste occupano solo 1 miliardesimo di tutte le mutazioni. Solo che, la moltitudine di queste passano inosservate a motivo che non sono a vantaggio del virus, per cui si “disperdono nel nulla” Ma perchè in questa parte del pianeta, cioè l’Africa ? Premesso che va fatto un distinguo, e cioè, che in realtà la variante in questione, non origina dal Sud Africa bensì dal Botswana, che è la zona con più alto tasso di povertà, e dove gli abitanti sono perpetuamente in movimento per andare a lavorare in altri posti più redditizi. In Botswana si rileva che si effettuano tamponi irrilevanti in fatto numerico e gli abitanti muoiono nei villaggi per forme di Polmoniti non riconosciute al Covid.
Tutti i virus, in particolare come questo, a Rna a una sola catena “fabbrica” varianti perchè quando si moltiplicano lo fanno con “errori” casuali, il che procura loro la morte. Ma, talvolta a mutare ci riescono abbastanza bene per cui, per “essi” è come avere strofinato sul “gratta e vinci” vincendo bene.
L’altra domanda che preoccupa, è:” Ma è pericolosa ? E’ in grado di sfuggire la protezione che ci siamo fabbricata ? I virus adottano una strategia, che è quella di replicarsi e tuttavia, per fare questo devono cercare di non danneggiare a morte l’ospite: s ecosì fosse, morirebbe anche “lui”. In buona sostanza, al Virus conviene mantenerci in vita; magari malconci, ma in vita. A motivo di ciò, tutte le varianti che favoriscono al virus di replicare di più come la Delta appena indossato il “bavaglio” sono di norma più replicanti, ma non per questo più dannose e non procreano ceppi che sfuggono al vaccino.
Ma allora siamo a posto ? Si e no, perchè le misure prudenziali non vanno ridotte ma ancor di più rafforzate.
LA DOMANDA CHE DOBBIAMO PORCI E’ SUL PERCHE’ QUESTO NUOVO CEPPO GIUNGE DALL’AFRICA e CON 32 MUTAZIONI.ultima modifica: 2021-11-28T14:58:04+01:00da un_uomonormale0

12 pensieri riguardo “LA DOMANDA CHE DOBBIAMO PORCI E’ SUL PERCHE’ QUESTO NUOVO CEPPO GIUNGE DALL’AFRICA e CON 32 MUTAZIONI.”

    1. Carissima Gina, oserei vedere il bicchiere mezzo pieno- forse per eccesso di ottimismo -. Sicuramente il numero delle mutazioni è elevato, il che gli conferiscono la potenzialità di un po’ di rischio dal punto di vista immunitario. Tuttavia, per il momento dobbiamo stare attenti, e prudenti quanto meno per comprendere se la limitatezza rimarrà tale oppure se ci troviamo al cospetto di una “Nuova variante Delta”. Quindi, al momento attenzione, ma non allarmismo. In due parole, non c’è alcuna evidenza ancora se queste 32 mutazioni sulla superficie della proteina Spike avranno la capacità di innalzare il potenziale replicativo del Virus. Buon pomeriggio

  1. Ciao Pippo, da me fa freddo e piove. Sto in casa come disposto dai miei figli. Mi costa un po’ in verità aver dovuto interrompere la mia frequentazione parrocchiale. Senti, a me questa faccenda della nuova variante mi sta tenendo molto ansiosa. Io ho fatto le due dosi. Ma dimmi, dove finiremo dunque ? Un sorriso. Rosina

    1. Ciao Rosì, devi stare serena e tranquilla. Questa variante non va presa come una novità da cui temere il peggio, ma va considerata la conseguenza già valutata della libera circolazione del virus soprattutto nei non vaccinati. Ne avremo ancora di varianti, e questo non deve significare che questa nuova arrivata sia “terribile” come la si dipinge. Abbiamo le armi. Vaccino, mascherine, distanziamento.Unico neo è quella quota di persone negazioniste. Ciao Rosì

  2. Fai proprio bene ad astenerti. Vedi come si reagisce alle informazioni sempre tendenziose dei novax? Si perde la fiducia nella scienza e si fabbricano nuove congetture
    in coloro che proprio fiduciosi non erano. Sono convinta che troppe informazioni alla gente, in sostanza, profana rispetto ad approfondite conoscenze scientifiche, fanno
    l’effetto contario e, alla fine ,le Istituzioni pensino a capire bene loro come stanno le cose e a regolarsi per il meglio a favore del bene comune. Alla fine, una nuova chiusura, mi sa che la meriterebbero un po’ tutti e Amen. Buona serata a te, e sempre grazie, anche per coloro che non lo fanno , pur temendo perfino l’ombra di se stessi. Ciao.
    .

    1. Ci gratifica di più puntare il dito, piuttosto che offrire fiducia alla scienza che, ovvio, non lavora gratuitamente. I costi di produzione sono enormi, ma la vita vale molto di più. Aggiungo altresì, ad oggi non ci sono evidenze che danno questa variante ( B.1.1.529 ) come spietato Killer( chi mette in giro questi messaggi merita il peggio ). Quello che oggi si può dire è che questa variante ha sostituito il Clade Delta in sud Africa, il che fa supporre maggiore trasmissibilità, che non vuol dire aumento di probabilità a forme gravi, soprattutto perchè non ci sono evidenze di mutamenti della malattia associata a questa neo-arrivata. Non solo, ma abbiamo la fortuna di essere garantiti dalla protezione che ci siamo procurata con la vaccinazione che non è cosa da poco. Questo, ci dà la sicurezza di non finire in ospedale o ancora peggio, qualora dovessero aumentare i contagi. Ciao

  3. Amico mio, credimi, te lo dico con molta amarezza. La tua mi sembra la voce di chi grida nel deserto. E’ molto apprezzabile la tua – oso definirla – “missione” volta al bene comune. Leggo da qualche parte affermazioni da fare accapponare la pelle. Come se divulgare menzogne procurasse loro molto piacere. Si condanna il nostro governo, come se il problema riguardasse solo l’Italia piuttosto che l’intero globo terrestre. Lo capirebbero persino i bambini della nido che il Virus replica perchè sulla sua strada trova tutti i semafori verdi, e verdi vuol dire senza la copertura vaccinale. Scusami, magari mi sono espressa un po’ disordinata, ma mi fa molta rabbia. Buona serata a te. Gina

Lascia un commento