Creato da odio_via_col_vento il 03/11/2005

Abbandonare Tara

abbandonare le sicurezze, i luoghi comuni, alla scoperta di cosa c'è fuori di qui

 

 

« Non sono prontaTranquillo "week-start... »

Il linguaggio dei doni

Post n°570 pubblicato il 27 Dicembre 2012 da odio_via_col_vento
 
Tag: Natale

 

 

Come il linguaggio dei fiori.
Rosa rossa, amore; rosa gialla, gelosia; viola, ti penso; orchidea, sono tuo; geranio, no e poi no!.

Anche i regali fatti e ricevuti per Natale trasmettono un messaggio?
Parlano attraverso la loro simbologia (nemmeno tanto nascosta)? Dicono quello che le parole non possono o non vogliono dire?

Bagnoschiuma e profumi, asciugamani e accappatoi, sottintendono un invito a lavarsi più spesso? a coprire uno sgradevole odore personale? a presentarsi più in ordine?

Libri e (oggi) e.reader sono inviti a curare di più la propria istruzione o cultura?

Un maglione oversize è una ineludibile indicazione della necessità di dimagrire?

Occhiali, lente di ingrandimento (con lucina incorporata....divertentissima), portachiavi con richiamo sonoro, cappello e sciarpa di lana, scialle, calzettoni pesanti, copertine di pile da divano...ohi ohi ohi....sono indicazioni che l'età avanza e nessuno più ti regala cosine sfiziose, ma solo "presidi sanitari"?

Eppure anche tutta questa lettura dei messaggi subliminali che ricevere regali si porta dietro rivela la profondità della nostra aspettativa.
Ci aspettiamo di essere amati per quello che siamo, di essere capiti, che i nostri bisogni e i nostri desideri siano compresi senza parole:
Ci aspettiamo di essere percepiti sempre belli, sempre giovani, sempre desiderabili, sempre perfetti.

Aspettiamo il principe azzurro o la lanterna di Aladino all'interno di ogni pacchetto, il cielo in una stanza, il segreto della felicità.
In fondo è sempre il bambino remoto che sta dentro di noi, che ancora vuol credere al Natale e alla magia di un essere soprannaturale che indovina i tuoi desideri.

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

AGGIUNTE AL BLOG

Spesso qui non c'è posto per il mio personale rapporto tra pensiero e immagine.
E allora ho deciso di aprire un FOTOLOG: 

DALLE STELLE ALLE STALLE


Mi faranno piacere le vostre visite

 

AREA PERSONALE

 

HUMAN CALENDAR.COM

 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

CherryslemiliopierucciBibitaro_Afrikano202CONFERENCE_IO_2009giacomo.mangiaracinaPost.Scriptum.Mamistad.siempretrampolinotonanteannisexantaVince198phos3venere_privata.xjeaningnuccimariomancino.mCoro56Retired
 

LA FATICA ╚ SEDERSI SENZA FARSI NOTARE

Tutto il resto poi vien da sÚ.
(Cesare Pavese)

web tracker
 
Citazioni nei Blog Amici: 154
 

HIC SUNT LEONES (OVVERO EXTRA-CONFINI)

Non solo mamma (lo spassosissimo diario di una madre di 3 maschi)

Ciurmamom (una madre indaffarata di 6)

Buba (una foto-e una poesia al giorno)
Prima o poi l'amore arriva (come sopravvivere ironicamente ad una separazione)
Ho sposato un beduino (una mamma alternativa, in esilio a Pisa)
Vesnuccia (da Torino una vita quotidiana con amore)
La casa sull'albero (ex-Sandali al sole)
Prendo appunti (la Profe, sempre Profe ma non commentabile)
Advanced Style (la moda delle bellissime "vecchie babbione" che hanno coraggio)
La Santa Furiosa (credevate di conoscere l'Orlando furioso, vero? questa ne è un'ottima alternativa)
Vita da museo (ora su Wordpress)


 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

PAPERBLOG