Creato da dreaming_cri il 16/07/2008
Ascolterò il linguaggio della tua anima come la spiaggia ascolta la storia delle onde (K. Gibran)

Area personale

 
Citazioni nei Blog Amici: 63
 

Ultime visite al Blog

cassetta2vivi64vtxileoeloisa1952maredinverno0silanzutrampolinotonanteIrisblu55lubopogiorgino41arcaninocara.callagiuliasassetti1987derivalchiarodilunacoluci
 

Entra anche tu nel club .....

Per Gentile Concessione .... di Lucrezia62

 

attestazioni









PREMIO Indissolubilmente Amici

Viene assegnato a siti o blog che si ritengono amici o perlomeno simpatici.

Un grazie a chi ha voluto assegnarmelo, per la stima e/o simpatia che dimostra nei miei confronti.

Fior_da_liso con il suo La posta del cuore

Stellaincielo con il suo Sogni e segreti

Tania.pv con il suo ->>Sole___Luna<<

Virgola.df con il suo @Ascoltando il mare@

 









PREMIO Webloglive

Viene assegnato a siti o blog che risaltano per la brillantezza nel design e nei contenuti.

Un grazie a chi ha voluto assegnarmelo, per la stima e/o simpatia che dimostra nei miei confronti.

Diane_71 con il suo Ok ci provo!

Profumo_di_caffe con il suo Io...Vorrei....

 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Tag

 

 

« Post N° 160Post N° 162 »

Post N° 161

Post n°161 pubblicato il 11 Giugno 2009 da dreaming_cri
 

Ma tu mi vedi grassa?
È il titolo di uno dei tre romanzi che ho acquistato l’altro giorno in una libreria che promuoveva le vendite con sconti sino al 50%. Questo titolo mi ha immediatamente ispirato, poiché è una delle domande che spesso noi donne poniamo a chi ci sta vicino o a noi stesse.
Ho sorriso pensando all’ironia palese di queste parole, a quante volte mi sono guardata allo specchio dicendomi che avrei dovuto perdere qualche chilo.
Nelle ore seguenti ho avuto risposta a questa domanda.
Ero in spiaggia. Il tempo non era dei migliori e mi sono dedicata, disinteressandomi completamente di chi mi stava intorno, alla mia attività preferita in queste occasioni: leggere.  Ma io ero stata notata. Me ne sono accorta in seguito, quando, decidendo di incamminarmi verso il mio albergo, sono stata affiancata da un ragazzo che ha cominciato a chiacchierare con me. Mi aveva vista prima, ma non mi aveva disturbato, poiché sembravo troppo impegnata nella lettura.



Mi parla di sé. Mi invita a prendere un caffè. Educatamente rifiuto i suoi approcci. Non voglio dargli il mio numero di cellulare, nè alcuna possibilità di incontrarmi ancora. 
Ne è dispiaciuto e, candidamente, mi dice che sono proprio una bella donna, che gli piace molto il mio fisico, soprattutto una parte specifica.
Me lo rivela chiaramente...imbarazzandomi.
Mi sgancio a fatica da lui, ritorno in camera e comincio a ridere. Intanto mi specchio e cerco di capire cosa ha trovato in me.
Concludo che i gusti non si discutono.
Poco prima di pranzo, un simpatico sessantenne, di fronte alla moglie e agli amici, rivela di avermi cercato in spiaggia, perché gli sarebbe piaciuto vedermi in costume, dato che era stanco di vedere le sue “vecchiette”.
Situazioni divertenti ed imbarazzanti allo stesso tempo.
Ma che strano.. aver prima acquistato quel libro e aver poi appurato che il mio fisico non lascia indifferenti....anche se io continuo a vedermi con ancora qualche chilo  di troppo.
Coincidenze strane.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog