homo sum

logos tao aum dharma amor

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: isry
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 51
Prov: RM
 

ANGELI E SANTI

Israfil
Michele
Gabriele

prossimamente
Angeli in viaggio

 
Citazioni nei Blog Amici: 55
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

RISPONDI A ROSSOGERANIO

l'affermazione è incommentabile e mi trova assolutamente contrario
"...L'accumulazione delle cazzate è un segno da paralitici..."
chi vive il problema risponde dalla paralisi si può migliorare con la fisioterapia dall'imbecillità solo con tanta umiltà.
richiedi correzione necessaria laddove insiste questa idiozia

 

 

« il vaso d’alabastroil re e er sordatino »

er bubusettete

Post n°565 pubblicato il 12 Aprile 2020 da isry
 
Foto di isry

quer mattino ce stava confusione

in quer seporcro in mezzo a quer giardino

era da poco passata la Passione.

Veniva doppo er Sabbato er mattino

che quella donna a la tomba annava

indove er core suo e le speranze

staveno seporte, ner mentre che penzava

chi me tojerà la pietra da dinnanze?

Ma poi 'na cosa strana, è già spostata?

Core la pora donna da Simone

e mentre ripija er fiato, sta affannata,

lo mette in così granne aggitazione,

co' quella strana storia che j'ha detta,

che lui cor giovincello pija a core

inverso quella tomba mo' svotata

ariva che ppe poco là ce more

poi entra, è tutto in ordine, composto

se nun fusse per un particolare

che er morto se ne annato da quer posto

e allora torna a casa cor compare

ner mentre quella donna sta là a piagne

e vede uno che pare 'n ortolano

je chiede er tizio "che sò' tutte 'ste lagne?”

e lei, fijòttanno, a lui risponne piano

dicenno quel che j'era capitato

e quello intuzza ”ma mo' chi stai a cerca'?”

e lei je chiede sei te che l'hai furtato?

dimme 'ndo sta che lo vengo a riportà'

e intanto in mezzo ar prato sta chinata

de fa fiòtti nun se ferma fino a quanno

a senti er nome suo s'è arivortata

da china che era se va riarzanno

piena zeppa de gioia sta rizzata 

lo guarda come e riesce solo a dì.

la commozione qui se taja a fette,

maestro mio o mejo "rabbunì"

e quello che j'ha fatto un bubusette

la guarda come un padre ad una fija

cor misto de potenza e de dorcezza

pe mo' va te a parlà a la mia famijia

e dije che è finita l'amarezza.

così fu, la donna rapida corsette

da un gruppo de discepoli niscosti

a riccontaje de quer bubusette

e dì sì quello e antro in tutti i posti.

Sta cosa a gesucristo tant' annò a genio

che fece er bubusette pure poi

all'antri e poi a Tommaso ch'era serio

e occhio... lo po fa anc'oggi a noi.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: isry
Data di creazione: 25/04/2008
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

cassetta2chicco682Coralie.frossimoralicsi35pepoeta_sempliceimpelgiomauriziocamagnaIrrequietaDpiccolopollicinoiltuocognatino1archibaldimargherita5575isry
 

ULTIMI COMMENTI

RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

PUSH AND SURPRISE

sing'in

oh happy day

pigia e ascolta

ma prima siediti