homo sum

logos tao aum dharma amor

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: isry
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 51
Prov: RM
 

ANGELI E SANTI

Israfil
Michele
Gabriele

prossimamente
Angeli in viaggio

 
Citazioni nei Blog Amici: 55
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

RISPONDI A ROSSOGERANIO

l'affermazione è incommentabile e mi trova assolutamente contrario
"...L'accumulazione delle cazzate è un segno da paralitici..."
chi vive il problema risponde dalla paralisi si può migliorare con la fisioterapia dall'imbecillità solo con tanta umiltà.
richiedi correzione necessaria laddove insiste questa idiozia

 

 

il vaso d’alabastro

Post n°564 pubblicato il 08 Aprile 2020 da isry
 

Quanto po esse grande ‘na piccola cosa

po avecce le spine ma senza esse rosa

sì ccome Maria 'na donna premurosa

davanti a quella gente su altrui spese rumorosa

fece un gesto da vedova prima d’esse sposa

un gesto piccolo che s'è ingrandito a iosa

che spiega perché la misura nun se dosa

se va d'istinto... è la questione annosa

de cosa sia mai mejo fra poesia e prosa

e quella donna senza guardà la gente irosa

ppe tanto spreco... fa cciò che fa e poi rincasa

gesto che oggi come allor a tanti invasa

perché chi vuol negar ciò che è... e sarà eterno

ne nega la ragion e ne fa per oltri inferno

e quelle esistenze che dicono esser vane

mostrano ancora mò umanità belle e sane

per cui se sprechi pure un vaso d'alabastro

per mantener vicino chi di vite tesse il nastro

 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: isry
Data di creazione: 25/04/2008
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

cassetta2chicco682Coralie.frossimoralicsi35pepoeta_sempliceimpelgiomauriziocamagnaIrrequietaDpiccolopollicinoiltuocognatino1archibaldimargherita5575isry
 

ULTIMI COMMENTI

RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

PUSH AND SURPRISE

sing'in

oh happy day

pigia e ascolta

ma prima siediti