La plastica compie 110 anni.

Ben venga la campagna ATAC a Roma, e  l’impegno ambientale per la riduzione dei  rifiuti di Virginia Raggi :  la consueta bottiglietta di acqua che  ci accompagna  negli spostamenti si potrà conferire a fine uso presso macchine predisposte alle stazioni Metro che accrediteranno 5 centesimi  a pezzo fino ad omaggiare un biglietto di viaggio. Più ricicli più viaggi. La sperimentazione comincia in tre stazioni Cipro metro A, Piramide metro B e San Giovanni metro C e durerà 12 mesi.

Decisamente meglio le società, le aziende, gli enti, ed è il caso di FRAME BY FRAME, nota azienda di post produzione cinematografica ed effetti speciali romana che ha regalato ad ogni dipendente la sua borraccia termica, acciao inox Chilly’s personalizzata sul progetto finalizzato all’eliminazione dell’uso della plastica negli Studios o sui Set.

Ma non sarà facile liberarsi dalla tecnologia della plastica e dai polimeri che stanno ormai faunizzando l’ecosistema.

I plastomeri di sintesi nascono nel 1869 con l’invenzione della celluloide, nel 1909 viene creata la bachelite, la prima materia plastica artificiale, seguita dalla fòrmica, il PVC, il Polietilene e infine il polipropilene PP  che fa meritare il Nobel per la chimica all’italiano Natta nel ’64.

Le plastiche sono materiali leggeri, inerti, idonei al contatto alimentare, resistenti, colorabili plasmabili: facili da usare  e lavorare,  sono un materiale pervasivo ma  che stili di vita e aumento generalizzato di consumi non riesce ad arginare a fine uso, spingendo questo materiale in ogni dove.  L'imballaggio nella vita quotidiana rende fruibile ogni tipo di merce, in ogni altro luogo ed è un servizio integrato alla merce. Riparare solo il danno a valle dell'impatto ambientale della plastica non fornisce quell'intelligenza di sistema per controllare l'intero ciclo e tutte le soluzioni di valorizzazione post-consumo.

Ad oggi probabilmente sono stati spesi più denari per informare e sensibilizzare dell’emergenza plastica, milioni di iniziative di riduzione e recupero, dall’Arte alle Imprese, migliaia di narrative prodotte da Corepla ed esperti ambientali: Ambienti condivisi, riciclo ecoefficiente, Capitalismo Naturale, Manuali della sostenibilità, Rivoluzione dei dettagli, State of the world, tutte Edizioni che hanno almeno una decina di anni e che hanno sviscerato il problema sotto ogni ottica. Ma il problema sembra apparire gigante sempre per la prima stessa volta .

Ed è sempre meglio che niente.  Ma niente svolta, solo contentini .

PLASTICA datti all’ATAC! Più ricicli più viaggi invece Frame by Frame passa alla borracciaultima modifica: 2019-07-24T12:53:04+02:00da Dizzly