La coppia Adamo ed Eva.

Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr

Risultati immagini per fighter aircraft

 

 

 

Credo fermamente che sia stata la prima firma dell’uomo in collaborazione con il fico paradisiaco: la coppia Adamo ed Eva.
Da qui la storia, l’uomo e la sua confusione con il frutto stesso.
Qualche volta l’uomo non è come un fico? Bianco / a, re / regina, nero / nero / o primavera? Non è che la nostra crescita è lenta come il suo fuoco sicuro? Non è quello che abbiamofogliacaccia, corteccia liscia e a volte non vogliamo essere altro che grigio? E non è che la maggior parte delle volte siamo conici perché il frutto rinasce come essere umano e diventiamo selvaggi per gran parte della nostra vita?

Siamo divini e non abbiamo semi come i fichi, perché siamo caduti e scolpiti dal cielo, siamo restaurati dal respiro santo e mantenuti su quella che era chiamata Terra, grazie all’amore.

Trasportiamo il nostro amore, avvolgendolo nel senso di verde frutta o candito e tenendolo nella luce o nell’oscurità nella nostra forma conica, a volte indistinguibile.

Trasportiamo l’odore pungente e seducente sotto il più nascosto poro e ci aggrappiamo a troppa copertura aerea – ci piace la pace, sulle nostre scogliere rocciose.

Portiamo la nostra forma flessibile e il potere di fronte alla natura, ad ogni raccolto – perché la rinascita è vitale e piena di essenze che più che mai afrodisiache.

Non indossiamo il corpo di carne, nella copertura della pace (amore, odore, forma), quando in realtà ci portiamo su strade del sole ricostruite.
La donna-fico ama. E quando ama vedere, sentire, sentire, annusare, gustare.
Quando vede , non vede tra le foglie – molti attaccati, sotto il segno di 5. Vede a destra, sopra di loro, non è ostacolato da ramoscelli, né vento né corteccia dura.

Quando sente , non sente attraverso il filo spinato, sotto il cum del corpo e la natura impavida. Aude chiaramente, senza intoppi, non viene catturato in mezzo al tempo che a volte sta cambiando.

Quando sente , non sente attraverso la corteccia indisturbata una parte odorosa dello statuto. Si sente fresco, pulito, non toccato dalle intemperie o lasciato al destino.

Quando odora , non ha odore coperto dal sole, dalla pioggia, dalla neve, dal vento doloroso. Odora senza l’onda del tempo sopra la testa e non viene lasciato colpito dall’aroma della vita stessa.

Durante la degustazione , non assaggiare a piacere, solo sulla punta della lingua e sentire il piacere. Assapora senza il dolore di un gusto che non lo conosce ancora e non conosce la paura di toccare il nuovo.
L’uomo-fico ama. E quando ama vedere, sentire, sentire, annusare, gustare.
Quando vede , non vede attraverso il mix di rami alti, solo perché il suo sentimento è più forte. Vede più di chiunque altro, vede prendere, non dare e non vede divertirsi.

Quando sente , non sente attraverso la voce arrabbiata del tronco così forte, così sottile. Sente tutto ciò di cui ha bisogno e sente solo ciò di cui ha bisogno.

Quando sente , non sente attraverso le sue radici e il suo coraggio di fronte alla terra. Vede all’infinito ma non inciampa nella padella, nell’oscurità, nei pettegolezzi e nel congelamento.

Quando odora , odora solo qui e ora. Non annusare in passato o dopo che il sole e la luna si sono stancati di presentarsi.

Durante la degustazione , ha solo il sapore di ricordare il sapore / sapore desiderato. Non ha il gusto di sostituirlo, ma di ritirarsi attraverso la semplicità di un senso, la pienezza.

Il fico della donna e dell’uomo esiste e non esiste.

Ma chiaramente l’amore è fatto di persone-frutta e frutta-persone.

E senza amore, nemmeno il fico – come il senso innestato dell’uomo e dell’uomo – come il significato non vestito del fico – non manterrebbe l’eternità.
Perché dalla terra è (fico) e dalla terra siamo (il popolo), sotto il sole e la luna viviamo e sotto il segno divino portiamo la nostra vita sotto il cielo, nel camminare o nel cuocere, in maturati o affidati.
Dopotutto, non ha l’amore dell’olfatto e del gusto come un altro no, non è vero quando lo rendi un po ‘aspro, solletichi la lingua con il pharma che scarica i tuoi sogni e non è saziato quando la nostra fame è troppo alta?

 

La coppia Adamo ed Eva.ultima modifica: 2019-12-18T17:41:31+01:00da OPIUMPASSIONE

Un pensiero su “La coppia Adamo ed Eva.

Lascia un commento