Sorriso…

Stanchezza Illustrazioni, Vettoriali E Clipart Stock – (2,572 Illustrazioni  Stock)

 

 

 

 

 

 

sorriso
“Non ti ho mai visto senza un sorriso”, mi disse una volta un amico con un tono di ammirazione che aveva tutte le caratteristiche del rimprovero.
-Mi sembra naturale, risposi, non mi hai mai visto nudo.
-Vuoi dire che un sorriso per te è un cappotto – si chiese quasi in tono accusatorio.
-Voglio dire che il sorriso può essere di molti tipi e può svolgere molte funzioni- la complessità di una personalità può essere stabilita dall’ampiezza della gamma di sorrisi che ha – e una di queste funzioni, la più insignificante, certo, ma e il più comune è dare agli altri un aspetto decente, non importa quanta sofferenza sia mimetizzata al di là di esso.

-Ma questo significa affermare l’insincerità, elevare l’ipocrisia al rango di virtù! – gridò, davvero indignato, amico mio.
-Solo nella misura in cui essere civili significa essere ipocriti. Certo, nell’età della pietra tutto doveva essere più diretto, il malato probabilmente ruggiva i suoi istinti all’imboccatura della grotta, senza mettere in discussione la sua discrezione e senza pensare alla pace degli altri. Il primitivo era naturalmente più “sincero”.

Solo a me il rumore non mi sembra una questione di sincerità, ma di volontà e di cultura.
-Va bene, ma così sorridi a tutti, ai nemici come agli amici.
-Certo, ho sempre considerato che dare saluti e sorrisi a chi non è d’accordo, a chi condivide idee e convinzioni è una prova – che ti do in primo luogo – che non vuoi mettere in testa, insieme agli argomenti, e una pallottola.

A proposito, ti ho detto che i sorrisi sono di tanti tipi: sorridere a un nemico può essere una sfida, può essere la prova che gli lanci – più elegante, più pungente – che il male che ti ha fatto non è ti ha toccato. Mi è sempre sembrato degno di non incolpare un colpo, ma di vendicarmi. Ho preferito non colpire, piuttosto che confessare di essere stato colpito.
-Più ti ascolto, più devo ammettere, mi convinci e – a dire il vero fino alla fine – mi fai un po’ paura.
-Perché? L’unico tipo di sorriso che ho disprezzato e che non ho mai usato era il sorriso offensivo e provocatorio.
-Comunque, d’ora in poi dovrò stare molto più attento a decifrare i tuoi sorrisi…
-Non devi esagerare: la maggior parte è indirizzata a me – più è difficile per me, più argomenti ho bisogno per convincermi che resisto ancora.

 

 

 

 

 

Ridi pagliaccio - Contame

 

 

 

 

Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr