Creato da Fajr il 30/10/2007

FAJR

... come fiordalisi in un un campo di grano. (D. Bonhoeffer)

Messaggi di Gennaio 2010

a tutti gli amanti di farmville

AVVISO IMPORTANTE!

APRILE E' IL MESE GIUSTO PER SEMINARE

Mais ogm

>>>

 
 
 

route 181... chi getta semi al vento farà fiorire il cielo

 

a che(i) serve la tragedia se dopo il 27 segue il 28?

 

Route 181
Eyak Sivan - Michel Khleifi

 

Siamo in viaggio, a volte con lo stomaco in gola, quando la tempesta è violenta; altre volte cullati dalle onde, quando la brezza accarezza il mare.

Come tutti dipendiamo molto dal vento, dalle onde e dalla tempesta non prevista. La paura del nuovo ci rende prigionieri di realtà imperfette, stagnanti e svuota la vita del midollo che ci tiene in piedi.

Dobbiamo tornare a navigare col coraggio di smarrirci e poi ritrovare la meta, raccapezzarci per non smarrirci di nuovo. Prendere il largo, consapevoli che, in viaggio, l’inatteso è sempre dietro l’angolo e che il non crederci ha il potere di farci trovare impreparati quando arriva.

I nostri sogni e desideri di fraternità sono solo polline, che spesso non riesce a fiorire, ma è capace almeno di profumare l’aria.

Fraternità di Romena


 
 
 

di panettieri e pani insipidi

Post n°484 pubblicato il 28 Gennaio 2010 da Fajr
 

 

Pane azzimo

... ci sono personaggi che non si fan scrupolo di sporcare tutto ciò che toccano...

persino un semplice pezzo di pane cotto in un comune forno

può diventare un'immagine fastidiosa.

 
 
 

chi è dentro e chi è fuori

Post n°483 pubblicato il 25 Gennaio 2010 da Fajr
 

 

... poi ci sono quelli che sono proprio fuori

>>>


una bella giornata!

 

la salvezza è sempre fuori le mura

 
 
 

labbra e seni... questione di buufis

Post n°482 pubblicato il 20 Gennaio 2010 da Fajr
 

Se un bambino non ha labbra e
la madre non ha seni,
cosa e da dove succhierà?

proverbio somalo

 

Oggi ho fatto buone letture. Un po' amare, certo. Ma il cambiamento inizia quando non si ha più timore di chiamare le cose col loro nome.

Ho incrociato il proverbio somalo, citato dalla scrittrice somala Igiaba Scego sull'ultimo numero di Internazionale, con la riflessione di Will Hutton appena due pagine dopo sullo stesso (prezioso!) giornale.

Hutton sotiene che le classi sociali contano ancora! Accipicchia, non mi par vero!!!

Il suo articolo (in versione inglese sul Guardian) fa riferimento alla società britannica, ma le sue riflessioni sono ben valide anche per il nostro Paese.

«La fortuna di essere nati nella famiglia giusta è fondamentale. Due ricercatori statunitensi, Betty Hart e Todd Risley, hanno dimostrato che i figli dei professionisti sentono in media 2.153 parole all'ora rispetto alle 616 dei bambini poveri, quindi all'età di tre anni tra loro c'è già un divario di 30 milioni di parole. Senza contare il fatto che i bambini poveri sentono frasi scoraggianti due volte più spesso che frasi d'incoraggiamento, mentre i figli dei professionisti sono incoraggiati dieci volte più spesso di quanto non siano scoraggiati.

(...)

Lo sconsolante rapporto di Alan Milburn sulla mobilità sociale ha dimostrato che, anche se solo il 7 per cento dei bambini britannici frequenta le scuole private, il 75 per cento dei giudici, il 70 per cento dei finanzieri, il 45 per cento degli alti funzionari e il 32 per cento dei parlamentari è stato educato in scuole private. E se la tendenza attuale continuerà, i professionisti di domani verranno tutti dal 30 per cento delle famiglie più ricche del paese.»

 

Sullo stesso giornale leggo anche la storia di questo giovane-adulto italiano... e te pareva, appunto... senza labbra e senza seni.

 

Un motivo in più per volere la riconferma di Vendola alla guida della mia regione...

:o)

 

 
 
 

l'italia? un paese per vecchi gestito da vecchi

Post n°481 pubblicato il 19 Gennaio 2010 da Fajr
 

 

- 6 alle primarie in Puglia

 

Belle spiagge, buona cucina, la dolce vita… perché fuggire dal Belpaese? La malattia da espatrio che colpisce due giovani italiani su tre ha le sue radici in un sistema clientelare che impedisce di avanzare per merito, di avere retribuzioni adeguate alla media europea e di beneficiare di cuscinetti economici di base per affrontare le esigenze di un mercato del lavoro flessibilmente precario.

T-shirt

continua su Cafébabel >>>

La Fuga dei Talenti - blog di Sergio Nava

 

Tre buoni motivi per confermare Nichi Vendola, presidente della Regione Puglia

BOLLENTI SPIRITI - PRINCIPI ATTIVI - RITORNO AL FUTURO

 

 
 
 

giustizia all'italiana

Post n°480 pubblicato il 16 Gennaio 2010 da Fajr
 

 

In Italia abbiamo il più alto numero assoluto di cause e i tempi della giustizia più lunghi d'Europa. Anche il numero degli avvocati è letteralmente esploso negli ultimi venti anni. E se non c'è competizione sulle tariffe, alcuni di loro possono pensare di sfruttare il vantaggio informativo nei confronti del cliente, inducendolo a ricorrere al tribunale anche nei casi in cui non sarebbe necessario né efficace. Per questo preoccupa che nel progetto di riordino della professione forense compaia la reintroduzione delle tariffe minime.

 

Grafico

Fonte: lavoce.info

continua >>>

 

mi pare che il ragionamento non faccia una piega e, magari, potrebbe essere applicato  anche a psicologi, sociologi, economisti, etc. etc. etc....


 
 
 

parole sante

 

 

 

 

Il mostro ce lo siamo allevati in grembo ed oggi lo abbiamo partorito!

 

*****

 

 

tutta la mia compassione per l'ovile a lui affidato

 
 
 

piazza dei ricordi dormienti e...

Post n°478 pubblicato il 06 Gennaio 2010 da Fajr
 

 

aprire l'anno nuovo così è una gran bella cosa!

Bevagna

>>>

Spoleto

>>>

etc... etc... etc...

:o)


 
 
 

adesso siamo un'altra Italia

L'ultima uscita di Brunetta mi ha fatto venire in mente il ciclo di foto di Greta Pratt, "Using History", esposte fino al 16 gennaio al Beirut Art Center.

G. Pratt. Using America

Interessante la sua ricerca per capire come ricordiamo la storia, come cultura e moralità odierne siano riflesse in ciò che com-memoriamo (ricordiamo insieme) del passato.

 

 
 
 

SUPER VEDETTA

Now Syria

old link >>>

 

TWITTER

AREA PERSONALE

 

DIARIO DI BORDO

Fajr, in arabo, significa alba.
È così chiamata la prima delle cinque preghiere giornaliere del musulmano praticante.
È considerata la più accetta a Dio perchè recitata al sorgere del sole mentre tutti gli altri ancora dormono.
°Clicca°

del nostro navigare
del leggere dal basso
 

VEDETTA

Mani Tese logodai il tuo 5xmille a Mani Tese
metti la tua firma nel riquadro Onlus
e il CODICE FISCALE 02343800153




Emergency
 

ULTIME VISITE AL BLOG

asia1958aFajrdaunfiorebekycalesinimiro.oceaninavighetortempoziryabbossimoraunafatastregasabbia_nel_ventoRoberta_dgl8marinastaccioliil_pablostreet.hassle
 

ULTIMI COMMENTI

 
Citazioni nei Blog Amici: 34
 

ARCHIVIO DEI POST

 '07'08'09
gen   x x
feb   x x
mar   x x
apr   x x
mag   x x
giu   x x
lug   x x
ago   x x
set   x x
ott x x x
nov x x x
dic x x x
 
 '10'11'12
gen x x x
feb x x x
mar x x x
apr x x x
mag x x x
giu x x x
lug x x x
ago x x x
set x x x
ott x x x
nov x x x
dic x x x
 
 '13'14'15
gen x x x
feb x x x
mar x x x
apr x x x
mag x x x
giu x x x
lug x x x
ago x x x
set x x x
ott x x x
nov x x x
dic x x x
 
 '16'17'18
gen x x -
feb x x -
mar x x -
apr x x -
mag x x -
giu x x -
lug x x -
ago x - -
set x - -
ott x - -
nov x - -
dic x - -
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

miglior sito

In classifica