Creato da Fajr il 30/10/2007

FAJR

... come fiordalisi in un un campo di grano. (D. Bonhoeffer)

Messaggi di Aprile 2010

gli e(o)rrori della guerra...

... tornano sempre per riscuotere i conti in sospeso.

 

Mi chiedo, se gli europei-alleati nel 1945 non avessero avuto la coscienza sporca rispetto al popolo ebraico, oggi - 25 aprile 2010 - sarebbe in rete questo video?

 

Haaretz >>>

L'Unità >>>

 
 
 

25 aprile... per noi, e non solo

Post n°513 pubblicato il 25 Aprile 2010 da Fajr
 

nessun revisionista potrà mai cancellare la verità!
(la libertà va liberata perché non ama i recinti)

 

(Original HD version and song explanation)
On 12 June 2009, after 10 days of exciting campaign, 85% of eligible Iranian voters all over the world turned out to vote for their favorite candidate. But the morning after elections the result was not what they voted for. Their votes were stolen, politicians, human right activists and opposition leaders had been arrested over night, foreign media corespondents and international journalists had been expelled and cities were full of riot police and security forces. Despite all these Iranians have come to streets to shout their freedom and ask for their vote. Hundreds have been killed so far and thousands have been arrested. But until now, after 40 days, Iranians inside Iran still continue their protests, and all over the world expat Iranians and other countries' citizens support them by protesting in front of Iran embassies. This movement is known as "Green Movement" because of using green color by Iranian protestors that was Mousavi's campaign color.

The song is an old Italian antifascist song. This video is made for all brave Iranians who stay against bullets and despite brutal repression ask for their vote and freedom.

About the song:
(From wikipedia) The song Bella Ciao was sung by the left anti-fascist resistance movement in Italy, a movement by anarchists, communists, socialists and other anti-fascist partisans. The author of the lyrics is unknown, and the music seems to come from an earlier folk song sung by riceweeders in the Po Valley.

The song has been recorded by various artists in many different languages including Italian, Russian, Bosnian, Kurdish, Croatian, Serbian, Serbo-Croatian, Hungarian, English, Spanish, Finnish, Kabyle, German, Turkish, Japanese, Tagalog, Breton and Chinese.

Singer of this version is Lidija Percan.

ویدیویی برای جنبش سبز آزادی خواهی ایران

 

Una mattina mi son svegliato,
o bella, ciao! bella, ciao! bella, ciao, ciao, ciao!
Una mattina mi son svegliato,
e ho trovato l'invasor.
O partigiano, portami via,
o bella, ciao! bella, ciao! bella, ciao, ciao, ciao!
O partigiano, portami via,
ché mi sento di morir.
E se io muoio da partigiano,
o bella, ciao! bella, ciao! bella, ciao, ciao, ciao!
E se io muoio da partigiano,
tu mi devi seppellir.
E seppellire lassù in montagna,
o bella, ciao! bella, ciao! bella, ciao, ciao, ciao!
E seppellire lassù in montagna,
sotto l'ombra di un bel fior.

 

tutte le versioni esistenti >>>

 
 
 

sigillare uno stadio per attraversare l'incrocio

Post n°512 pubblicato il 23 Aprile 2010 da Fajr
 

"Ogni volta che torna l'anniversario del 13 aprile 1975 mi assale una paura profonda".

"Ho paura di coloro che hanno forgiato quella storia, che l'hanno incoraggiata, facilitata (…). Ho paura di quelli che si sono appesi alle sue corde. Ho paura di quelli che hanno scalato le montagne di cadaveri. Ho paura di quelli che hanno lucidato le loro foto con fiumi di sangue…"

Ghassan Sharbil tira poi fuori dal taschino la penna e sull'immaginaria tovaglia di carta del tavolo condiviso col lettore inizia a snocciolare nomi ed età anagrafiche. Età dei signori della guerra di un tempo. Sono quasi tutti ancora vivi, molti sono ancora leader, alcuni ricoprono persino cariche istituzionali.
"Quando fu sparata la prima pallottola quel 13 aprile 1975 (…) Walid Jumblat (attuale leader druso) aveva 26 anni e avrebbe a breve fatto irruzione nel conflitto portando in braccio la salma del padre (Kamal, ucciso nel 1977). Avrebbe siglato alleanze e fatto nemici, avrebbe combattuto e firmato tregue. La sua storia di guerra è lunga e spinosa e non è ancora venuto il momento di scriverla".
"Nabih Berri (attuale leader sciita e inamovibile presidente del Parlamento) aveva all'epoca 37 anni e sarebbe spuntato dal mantello dell'Imam Musa Sadr (scomparso nel 1978). La sua comunità avrebbe poi visto la nascita di una stella d'eccezione nella sua storia, il Sayyid Hasan Nasrallah (attuale leader di Hezbollah), che allora aveva solo 15 anni".
"Michel Aoun (uno dei leader maroniti) ne aveva 40 ed era a Sidone
quando sentì degli eventi di Ain Remmane (dove per convenzione scoppiò la guerra). L'anno successivo sarebbe tornato a Beirut in un elicottero militare dal quale avrebbe visto bruciare Damur(…). Aoun sarebbe poi entrato in guerra, e due di queste guerre avrebbero portato la sua firma. Assaporò il gusto del comando e quello dell'esilio, ma il palazzo presidenziale sarebbe rimasto per altri generali".
Samir Geagea (altro leader maroinita, delle Forze libanesi) era invece studente all'Università americana di Beirut (Aub) e aveva 23 anni (…). La guerra lo richiamò e lui ci entrò come un grande combattente, infliggendo e subendo colpi dolorosi. Conobbe il sapore della prigione e della leadership, imparando a vivere sul crinale del pericolo".
"Elie Hobeika (il presunto autore materiale della strage di Sabra e Shatila nel 1982) aveva appena 19 anni ed era uno sconosciuto impiegato di banca. Quando seppe della guerra se ne stava in piscina a nuotare. Anche lui seguì il richiamo delle armi e andò lontano. Il suo nome è stato legato ai dolori di quelle stagioni e alle peggiori pratiche. Il 24 febbraio 2002 ho sentito il boato di un'esplosione e ho visto del fumo provenire centinaia di metri lontano da casa mia. La guerra lo aveva divorato".
"Saad Hariri (attuale premier) aveva appena cinque anni e in futuro sarebbe entrato nel Club dei leader portando a spalla il feretro del padre (Rafiq, ucciso nel 2005) in una città in lacrime, in un Paese invaso dal pianto. Ora assapora l'amaro del governare. Non c'è altro spazio per continuare questa lista - conclude Sharbil. Ogni volta che torna il 13 aprile, sento la paura. La paura degli anni che sono andati perduti, degli anni che si perderanno".
Richiuso il giornale, a passeggio per Beirut in un martedì che è sembrato come tutti gli altri, si scopre che mentre allo stadio comunale i 22 della politica libanese mettevano in scena l'ennesima farsa a porte chiuse (Bianchi Vs Rossi, Hariri premier ha giocato tra i rossi, che si sono imposti per 2 a 0), di fronte al Museo nazionale, in un incrocio-mitico della città dove per 15 anni è passata la "Linea di contatto" tra le due metà della città, i rappresentanti delle diverse comunità religiose e il ministro degli interni Ziad Barud rispondevano, schierati in fila e seduti, alle domande pre-elaborate di selezionati studenti delle scuole libanesi, delle università, delle associazioni di volontariato, degli scout di ciascuna confessione.

Beirut, ieri e oggi

Beirut, aereoporto, dicembre 2009

PeaceReporter >>>

Shta'nalek ya Beirut - Pascale Sakr


 
 
 

quelli dell'acqua calda!

Post n°511 pubblicato il 22 Aprile 2010 da Fajr
 

 

Movement for Happiness

click

 

per 80mila sterline, io ci sto!

:o)

 
 
 

freedom

20 aprile 1993 - 20 aprile 2010



Caro don Tonino, ho nostalgia di te...

>>>

DTB Channel

 

 
 
 

le farfalle non volano nel ghetto

Post n°509 pubblicato il 16 Aprile 2010 da Fajr
 

Butterfly map

"Sono sempre stato cattolico e omosessuale, non l'ho mai nascosto. E dichiararsi non è pettegolezzo.
E' carne, fatica, sangue, dolore, emarginazione, offese, violenza.
Sono sempre stato anche cattolico e comunista, come la mia famiglia. Ed è stato forse più facile dire la mia omosessualità ai preti che al partito".

Intervista a Nichi Vendola

Corsera 16 aprile 2010

>>>

 

 
 
 

io sto con emergency

Post n°508 pubblicato il 12 Aprile 2010 da Fajr
 

FIRMA L'APPELLO

>>>

Emergency


Gino Strada a "Che tempo che fa"
11 aprile 2010

 

updating

ore 12.30 del 12 aprile. E' impossibile accedere al sito di Emergency.
Voglio credere che sia per sovraccarico di utenti e non per altro...

Il Governo italiano:

Frattini >>>

La Russa >>>

 
 
 

in vino veritas

Post n°507 pubblicato il 09 Aprile 2010 da Fajr
 

e il piave mormorò...

io me lo ricordo >>>

Spring flowers

Anche nel copiare bisogna essere bravi

«Dobbiamo convincere i cittadini delle zone in cui dove saranno costruite le nuove centrali - ha detto ancora il leader del Pdl - che queste sono assolutamente sicure. Molte centrali del resto sono situate a ridosso delle Alpi e quindi eventuali e impensabili problemi ricadrebbero comunque sulla popolazione italiana. Pensiamo di fare un'operazione anche attraverso la tv per far capire ad esempio cosa pensano i cittadini francesi che vivono vicino alle centrali. Speriamo che si apra un periodo di maturazione anche nella popolazione italiana».

TE LO PUOI SCORDARE DI VENIRE QUI DA NOI!!!

 

 
 
 

garanteed

Post n°506 pubblicato il 06 Aprile 2010 da Fajr
 

6 aprile 2009

>>>

 

 

Everyone I come across in cages they bought
they think of me and my wandering
but I'm never what they thought
got my indignation but I'm pure in all my thoughts

I'm alive..

:o)

 

 

visioni

 
 
 

perché dopo pasqua c'è pasquetta

"... ci ha liberati perché restassimo liberi." (Gal 5,1)

 

 

 

Buon dopo Pasqua!

 
 
 

SUPER VEDETTA

Now Syria

old link >>>

 

TWITTER

AREA PERSONALE

 

DIARIO DI BORDO

Fajr, in arabo, significa alba.
È così chiamata la prima delle cinque preghiere giornaliere del musulmano praticante.
È considerata la più accetta a Dio perchè recitata al sorgere del sole mentre tutti gli altri ancora dormono.
°Clicca°

del nostro navigare
del leggere dal basso
 

VEDETTA

Mani Tese logodai il tuo 5xmille a Mani Tese
metti la tua firma nel riquadro Onlus
e il CODICE FISCALE 02343800153




Emergency
 

ULTIME VISITE AL BLOG

asia1958aFajrdaunfiorebekycalesinimiro.oceaninavighetortempoziryabbossimoraunafatastregasabbia_nel_ventoRoberta_dgl8marinastaccioliil_pablostreet.hassle
 

ULTIMI COMMENTI

 
Citazioni nei Blog Amici: 34
 

ARCHIVIO DEI POST

 '07'08'09
gen   x x
feb   x x
mar   x x
apr   x x
mag   x x
giu   x x
lug   x x
ago   x x
set   x x
ott x x x
nov x x x
dic x x x
 
 '10'11'12
gen x x x
feb x x x
mar x x x
apr x x x
mag x x x
giu x x x
lug x x x
ago x x x
set x x x
ott x x x
nov x x x
dic x x x
 
 '13'14'15
gen x x x
feb x x x
mar x x x
apr x x x
mag x x x
giu x x x
lug x x x
ago x x x
set x x x
ott x x x
nov x x x
dic x x x
 
 '16'17'18
gen x x -
feb x x -
mar x x -
apr x x -
mag x x -
giu x x -
lug x x -
ago x - -
set x - -
ott x - -
nov x - -
dic x - -
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

miglior sito

In classifica