Creato da maresogno67 il 25/11/2007

salsedine del sogno

i pensieri sanno nuotare nella libertà di un mare senza nome

 

« tra pensieri e sogniin fondo... »

mi sento umano

Post n°3362 pubblicato il 18 Febbraio 2024 da maresogno67
 

Mi sento umano nel provare rabbia per la morte di Navalny,

mi sento umano provando distanza  incolmabile  se non con la loro fine da dittatori vicini e lontani dall'Italia,

mi sento umano provando riconoscenza e rispetto per chi ha liberato il 25 aprile 1945 l'Italia dai fascisti,

mi sento umano quando ascolto persone affermare che la privazione di qualsiasi libertà, soprattutto se avviene con la tortura, è la morte mentale e poi fisica di chi la subisce e di chi la esercita,

mi sento umano quando saluto una persona e mi ricambia con un saluto.

Qu'est donc devenu Alexeï Navalny?

 

"Qu'est donc devenu Alexeï Navalny?"  questa foto appartiene a 

Commenti al Post:
g1b9
g1b9 il 18/02/24 alle 17:29 via WEB
Il mondo ha perso molto in umanità. Tuttavia chi ancora ci si riconosce la sente nella perdita di altri uomini, nella tenerezza di uno sguardo, di un saluto, di un abbraccio, ma soprattutto nella natura che nel suo "non facit saltus" ci insegna ,e noi dovremmo imparare per continuare ad esistere. Ciao e buona domenica:)
 
 
maresogno67
maresogno67 il 18/02/24 alle 17:32 via WEB
Concordo e il mestiere di vivere ha bisogno di essere riconosciuto. Ciao, gi
 
cassetta2
cassetta2 il 18/02/24 alle 19:20 via WEB
Evidentemente la decadenza è un fenomeno stabile. In generale, la decadenza è più stabile del progresso.
 
 
maresogno67
maresogno67 il 18/02/24 alle 20:12 via WEB
Il tornare indietro fagocita
 
jigendaisuke
jigendaisuke il 18/02/24 alle 23:57 via WEB
Poca umanità in giro. Anzi, molti si chiedono perchè si parla tanto di Navalny, da loro considerato un nazista. Che tristezza
 
 
maresogno67
maresogno67 il 25/02/24 alle 18:50 via WEB
appunto come siamo messi!
 
Arianna1921
Arianna1921 il 19/02/24 alle 07:50 via WEB
È strano che non tutti si "sentano" umani, riconoscendosi nel volto di un altro essere, uguale a loro per destino e nascita, ma che si sentano invece tali (umani esseri) persistendo nei loro interessi, con il loro egoismo continuo e inaffondabile. Poiché gli egoismi e gli egoisti sono più solidi e forti nel durare in vita.
 
 
maresogno67
maresogno67 il 25/02/24 alle 18:51 via WEB
appunto "persistono nei loro interessi". Proprio cosi!
 
NonnoRenzo0
NonnoRenzo0 il 19/02/24 alle 11:55 via WEB
Condivido, la libertà non ha prezzo, chi la sopprime per motivi ideologici, politici, capitalistici non può chiamarsi umano. Ciao
 
 
maresogno67
maresogno67 il 25/02/24 alle 18:51 via WEB
grazie!
 
anima_on_line
anima_on_line il 19/02/24 alle 12:31 via WEB
carissima, purtroppo i regimi totalitari e dispotici usano mezzi per i propri fini che prescindono dall'umanità, ma prima o poi, come la storia insegna, si estingueranno lasciano tracce di orrore e negatività da cui staccarsi per migliorare nel bene, un caro saluto
 
 
maresogno67
maresogno67 il 25/02/24 alle 18:51 via WEB
direi molto poi che prima.. ciao, gi
 
virgola_df
virgola_df il 19/02/24 alle 21:39 via WEB
Sentirsi umano è gran bella cosa, esserlo ancor di più!
Buon lunedì sera e buona settimana, Gi. Un caro saluto in un abbraccio.
virgola
 
 
maresogno67
maresogno67 il 25/02/24 alle 18:52 via WEB
Vero, ciao, gi
 
surfinia60
surfinia60 il 20/02/24 alle 19:55 via WEB
Certe modalità di 'gestione' dei dissidenti dovrebbero appartenere ad un passato morto e sepolto dalla vergogna. Invece mi duole constatare che cambiano le facce al potere, ma i modi restano gli spessi, con buona pace di noi occidentali che dedichiamo un trafiletto sdegnato senza esagerare troppo, temendo ritorsioni. Uno schifo totale
 
 
maresogno67
maresogno67 il 25/02/24 alle 18:53 via WEB
i dissidenti nei sistemi "poco democratici" hanno l'unica certezza: l'eliminazione. ciao, gi
 
QuartoProvvisorio
QuartoProvvisorio il 23/02/24 alle 20:33 via WEB
Sempre meno umani. E le coscienze sono sempre meno attente e sveglie! E anche il buon vecchio pensiero critico è sempre più in crisi, battutaccia! Mi sembra più assopito rispetto al passato. Sempre più meri consumatori, tristi e banali!
 
 
maresogno67
maresogno67 il 25/02/24 alle 18:53 via WEB
vero
 
QuartoProvvisorio
QuartoProvvisorio il 24/02/24 alle 01:21 via WEB
L'educazione delle masse è stata assunta dalla televisione. E la televisione è dovunque nelle mani dei privati, cioè del Potere. Dunque agisce nel loro interesse, e contro l'interesse degli spettatori, cioè delle masse. Solo che il suo funzionamento è assai più pervasivo, più potente, più subdolo: l'educazione si realizza manipolando. E la manipolazione avviene in forme accattivanti, divertenti, solleticanti, tendenti al massimo ascolto. Così siamo stati “educati". Dunque il problema all'ordine del giorno è mettere a fuoco una verità elementare. È la tv a plasmare gli individui e a definire lo stato psicologico, intellettuale, morale di un popolo intero. In quanto tale, essa non dovrebbe essere né al servizio dei pochi, né fuori dal controllo democratico dei molti. In una società “debole”, cioè con un livello civile ridotto o elementare, la tv ha effetti più devastanti. Cento trasmissioni sono devastanti per lo stato intellettuale e morale di un intero paese. Hanno prodotto lo spettacolo necessario per stemperare gli obiettivi di trasformazione sociale; per oscurare, marginalizzare, ridicolizzare la critica al sistema; per produrre il rumore di fondo sufficiente a impedire l’ascolto di altre voci. Penso che per fare la televisione bisogna avere la patente. Perché l'informazione è un diritto e non può essere subordinata al mercato; perché la cultura è un patrimonio comune; perché l'educazione è un dovere. Pier Paolo Pasolini
 
 
maresogno67
maresogno67 il 25/02/24 alle 18:53 via WEB
Grande Pier Paolo!
 
QuartoProvvisorio
QuartoProvvisorio il 24/02/24 alle 10:48 via WEB
Grande è chi non ama a seconda delle persone, delle situazioni, delle convenienze: ama e basta!
 
 
maresogno67
maresogno67 il 25/02/24 alle 18:53 via WEB
Vero!
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

VIDEO...ASCOLTO..

BRANO DEL GIORNO

 

 

Siamo fatti per accettare e finiamo purtroppo per essere accettati. Vi ricordate cos'è l'accetta?

 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

AREA PERSONALE

 

VISITATORI ONLINE

page counter
 

ULTIMI COMMENTI

La vita è meravigliosa ma troppe persone fanno del loro...
Inviato da: QuartoProvvisorio
il 15/04/2024 alle 08:58
 
Buona settimana! *____*
Inviato da: QuartoProvvisorio
il 15/04/2024 alle 08:54
 
Ci affanniamo a non vivere
Inviato da: jigendaisuke
il 15/04/2024 alle 00:18
 
Il cosiddetto horror vacui, la natura ne è la prima...
Inviato da: bubriska
il 14/04/2024 alle 22:58
 
Tanti attimi di gioia riempirebbero quel vuoto, ma non li...
Inviato da: g1b9
il 14/04/2024 alle 21:31
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 
 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI LINK PREFERITI

free counters

 
Citazioni nei Blog Amici: 158
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963