Angolo nascosto

Uno spazio mio dove ricevere pochi amici sinceri e chi passerà di qui.

Creato da surfinia60 il 31/12/2005

 

« TopiCambiando argomento »

Riflessioni da quarantena

Post n°1736 pubblicato il 07 Aprile 2020 da surfinia60


Mi tornano in mente certe mie considerazioni passate, quando lo stress da lavoro e il disinteresse delle persone erano oggetto dei miei pensieri più cupi.

Ecco perché, tutto sommato, questa vita sospesa mi pesa meno che ad altri.

O almeno, così credo.

La quarantena, per le persone che osservavo da lontano, significa uscite ridotte all’essenziale, niente abbracci e risate con gli amici, serate al pub o a teatro, in pizzeria o al cinema, nelle piazze ai concerti….

Che mi fa a me la quarantena!?

Sì, qualche camminata in meno, meno scelta su quale supermercato fare la spesa, su quale negozio entrare (e spesso non prendere niente ed uscirne delusa).

Non dover prendere l’auto per andare a lavoro (dove anche lì mi sentivo spesso inadeguata) e fare ‘smart working’!

Cosa rimane? Forse l’apparente libertà di poter pensare ”non faccio o non vado perchè lo scelgo e non perché non posso’. Invece poi dovrò ricominciare a raccontarmi bugie sul perché resto a casa invece di uscire.

Adesso almeno ci pensa l’ultimo DPCM a trovare scuse per me.

Ho fatto un pout-pourri di frasi sconnesse, ma non ho voglia di studiare più di tanto la sintassi, tanto sto già pensando di cancellare tutto, e forse lo farò, alla fine.

E’ il momento dell’autocommiserazione, a quanto pare, e mi do la nausea da sola.

E quando qualcuno comincia a pensare al ‘dopo’ quarantena, io mi chiedo: “Come sarà il mio ‘ritorno’?” Graduale come per tutti, certo.

Ma graduale come dopo una convalescenza oppure graduale come dopo la permanenza in un centro di riabilitazione per tossici?
Dovr
ò fare anch’io i 12 passi? (l’ho visto solo nei film, non so di preciso quanti siano).
Avr
ò paura di indossare di nuovo la “normalità”? Sarò in grado di tornare a respirare normalmente, ad avvicinarmi e toccare?

Cos’è questa  ‘normalità’ tanto anelata se non un compromesso di vita necessario anche se non del tutto gradito?

Come le scarpe strette al momento dell’acquisto, alle quali dopo un po’ non fai più caso anche se continuano ad essere scomode.


Sì. Credo che dovrà essere parecchio graduale la mia fase 2.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/surfinia09/trackback.php?msg=14855219

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
elyrav
elyrav il 07/04/20 alle 08:52 via WEB
Io sono proprio in crisi depressiva. Al dopo non riesco a pensare perchè mi fa paura. Un saluto ...
 
 
surfinia60
surfinia60 il 08/04/20 alle 18:28 via WEB
Tutti noi abbiamo umori altalenanti, penso. E' un'esperienza inedita, una guerra senza bombe, ma pur sempre una guerra. Il dopo guerra non sarà facile, come mai lo è stato. Buona serata
 
jigendaisuke
jigendaisuke il 07/04/20 alle 12:43 via WEB
E non dirlo ad un orso come me! Anch'io mi chiedo come sarà il ritorno alla normalità, con tutte le sue brutture quotidiane. Bè, tante care cose
 
 
sofya_m
sofya_m il 07/04/20 alle 14:11 via WEB
sei sei un orso come me dobbiamo diventare amici!!!
 
   
surfinia60
surfinia60 il 08/04/20 alle 18:29 via WEB
Non lo siamo già :-)
 
     
surfinia60
surfinia60 il 08/04/20 alle 18:30 via WEB
ah ma tu parlavi con Jigen!
 
     
jigendaisuke
jigendaisuke il 09/04/20 alle 19:04 via WEB
Sono una via di mezzo fra un grizzly, Winnie the pooh e Yoghi
 
 
surfinia60
surfinia60 il 08/04/20 alle 18:29 via WEB
Mi ha fatto sorridere con quel 'tante care cose', me lo dice mio figlio al telefono quando vuole prendermi in giro
 
sofya_m
sofya_m il 07/04/20 alle 14:12 via WEB
è passato solo poco più di un mese ... dovessero passarne 2 o 3 avrei bisogno di una riabilitazione sociale io ... (e pure mia figlia)
 
elyrav
elyrav il 08/04/20 alle 10:06 via WEB
Buongiorno
 
simona_77rm
simona_77rm il 08/04/20 alle 10:15 via WEB
Cerchiamo di accettare quello che abbiamo, ora. Non è molto ma è uguale per tutti ed è necessario... E' di sicuro il momento della tristezza ma non possiamo agevolare stati d'animo negativi. Abbiamo bisogno di riprenderci e di iniziare a guardarci intorno con uno spirito diverso. Coraggio, cerchiamo di resistere e cominciamo a programmare in positivo il futuro: ad esempio compreremo scarpe comode e non scarpe strette a cui doverci abituare! (hehehe) ;)) Siamo tutti nello stesso "calderone", cominciamo a darci una mano, questa è l'occasione ragazzi! Ciao Surfinia! :-))
 
 
surfinia60
surfinia60 il 08/04/20 alle 18:33 via WEB
Mia cara, lo scrivere questi post un po' melensi fa parte dei miei tentativi di resistere. Tutti ci stiamo provando. Qualcuno eccede lasciandosi andare a reazioni inconsulte, ma probabilmente si tratta di bombe a orologerie che sarebbero comunque esplose. Facciamo il possibile per non perdere la testa, ognuno a modo suo. L'ignoto fa paura a tutti. Un saluto
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 

coppia

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 

Robre

Robre. Nel mio cuore,
per sempre.

 

Piuma

In my heart, forever

 

autumn3