Angolo nascosto

Uno spazio mio dove ricevere pochi amici sinceri e chi passerà di qui.

 

Messaggi di Gennaio 2021

Tecnologia della testardaggine (o testardaggine tecnologica)

Post n°1772 pubblicato il 28 Gennaio 2021 da surfinia60

Non c’è niente di più frustrante che non riuscire ad andare a fondo di un problema tecnico riguardo al quale hai fatto tutto il fattibile, centellinando la tua pazienza.
E quando rassegnata ti decidi a rivolgerti all’ assistenza, nel mio caso tramite una chat, interloquendo con una operatrice di chissà quale parte del modo, la quale ti fa fare un sacco di cose che hai già fatto (ma tu compiacente ti lasci guidare come qualsiasi principiante, anche se non lo sei) per arrivare al fatidico impasse, dopo più di un' ora di sofferenza.

Infine, rassegnata, la congedi “con un ‘tante grazie, ma non ne vengo a capo’, e per di più ti scusi, perché ti devi disconnettere (hai anche una vita al di fuori della tecnologia e si è fatta una certa).
Così il problema non solo non si è risolto, ma ti ritrovi ancora più incazzata per aver perso parte del tuo pomeriggio inutilmente.

Oltretutto te lo ritroverai sul piatto la prossima volta e dovrai ricominciare tutto da capo.
Mettiamoci anche un bel mal di testa, per gradire.

Scusate lo sfogo

(Ho scritto da schifo, ma stavolta va così) 

 
 
 

Pochi argomenti

Post n°1771 pubblicato il 21 Gennaio 2021 da surfinia60

Oggi santo patrono, per cui niente lavoro.

Riflettevo sulla scarsità di argomenti che oramai caratterizza le conversazioni in generale

e, di conseguenza, i post nei vari blog.

La quotidianità si è depauperata di contenuti,
nostro malgrado.

Per cui, o si ha un grande bagaglio interiore e/o culturale che ci spinge a pensare,

riflettere e condividerne i risultati, oppure diventa davvero difficile avere qualcosa da raccontare.

Io per prima, anche se avverto il desiderio
di interagire con gli altri,

fatico parecchio a trovare argomenti che si discostino

dal vocio di sottofondo, al quale ci siamo abituati
da un anno a questa parte.

Senza contare poi il fastidio che mi assale
constatando, da un può, 

che le varie diatribe politiche invadono i media, surclassando quello che ormai era il soggetto principale:  il Covid e i suoi numeri.

Io stesso sono vittima di questa povertà di argomenti, come si può ben vedere.


Perdonatemi.



 
 
 

Domenica arancione

Post n°1770 pubblicato il 17 Gennaio 2021 da surfinia60

La domenica mattina mi crea malessere.

Penso alla giornata vuota che mi si para davanti

E la cosa mi intristisce, togliendomi anche quel poco di voglia di fare.

Mi alzo abbastanza presto (sono abituata così)

Faccio colazione, cazzeggio al pc

mentre la casa è ancora immersa nel silenzio.

Cosa farò?

Dovrei uscire per una passeggiata, anche se fa freddo.

La solita domenicale, solitaria, sulla spiaggia semi-deserta
(lo so che qualcuno mi invidierà leggendo, ma vi assicuro che il panorama
sempre uguale, per quanto bello, stanca)

Musica dagli auricolari (non deve mai mancare)

I miei 4 km circa (siamo arancioni, di più non si può, poi si sconfina)

E poi il ritorno a casa.

Un po’ di pulizie, cucinare qualcosa, pranzare, sbarazzare.

E poi divano, serie tv streaming, se ho sottomano qualche libro che mi acchiappa (cosa che non succede da tempo)
leggiucchiare, sonnecchiare e già si fa sera.

Con queste prospettive la domenica non è molto accattivante.

Mi annoio anche a scriverne.

Immagino chi legge.....

 

 

 
 
 

Non ci voglio pensare

Post n°1769 pubblicato il 13 Gennaio 2021 da surfinia60

Sono strani giorni.

O forse dovrei dire... mesi.

Ci siamo dovuti abituare ad osservare il mondo da lontano, per lo più.

Mi ricordo che il problema dei giorni festivi era .... dove andiamo oggi?

Dai, vediamo dove passare una bella giornata fuori casa!

Una passeggiata, una visita alla tal città

e per finire un bel pranzetto in un ristorantino ben recensito.

Adesso capita di pensare… che mi alzo a fare dal letto?

E’ domenica ma non possiamo uscire fuori dal comune.

Al massimo possiamo fare una passeggiata qua attorno,

giusto per prendere un po’ d’aria.

Ma sì…. tanto fa freddo, stiamocene a casa.

E poi pensi … facciamo i bravi così presto tutto questo finirà
e torneremo a fare le cose di prima.

E poi leggi di quello che è positivo ed è stato scoperto andarsene in giro.

Di quelli che hanno fatto la festa di compleanno in 50.

Di quegli altri che si sono ammucchiati per protestare contro le restrizioni,

senza pensare che la cosa ci si ritorcerà contro a tutti quanti.


A me francamente sta passando anche la voglia di pensare.



 
 
 

Un caffè?

Post n°1768 pubblicato il 05 Gennaio 2021 da surfinia60

Questo Natale ci siamo regalati una macchina da caffè espresso.
Dopo tanto pensarci ho ceduto. Certamente comoda.
Ti permette di scegliere anche altre bevande calde.
Stamattina, presa da una botta di nostalgia e,
data l’ora, per evitare di far rumore (sì, non sono proprio silenziose)
ho tirato fuori la mia vecchia moka. 


Che meraviglia! 


Il rito del caffè e poi il borbottare sommesso
e il profumo che si sprigiona mentre sale ...
La modernità ha i suoi pro e contro.

Buon caffè!

 


Cassetta docet!  Post zero 

 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: surfinia60
Data di creazione: 31/12/2005
 

COSE

 

CAT-ART

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

ROBRE

Robre. Nel mio cuore,
per sempre.

 

PIUMA

Piuma. In my heart, forever

 

CIP

 

COPPIA