SIT_SP_CERAMICSANDMORE10
Lo spirito complementare di “Ceramics …and more”, evento unico nel suo genere, realizza un contesto dove potersi xincontrare,  confrontare per condividere esperienze e scambiare tecniche e metodi della lavorazione e della creazione artistica. Con CNA e Muvic
Il museo delle Civiltà, – delle  Arti e Tradizioni Popolari “Lamberto Loria” di Roma, un cameo di storia nel cuore dell’Eur, ospita anche oggi, e già da tre anni, la kermesse di “Ceramics …and more” organizzata da Luigi de Marco dall’ominima azienda di famiglia,  produttrice di forni elettrici per ceramisti ed artisti da oltre 60 anni. Nel  Lazio, spiega lo stesso imprenditore, su intuizione del padre Vincenzo esperto del settore, Forni De Marco nasce come la prima azienda artigianale che produce forni elettrici per le cottura di ceramiche, in sostituzione di quelli tradizionali a legna dell’archeologia industriale; “5 giorni per un’infornata”, questo il tempo per realizzare le cotture di sculture e oggetti in materiale ceramico ai “tempi della legna”. Enzo Assenza, Giacomo Manzù,   sono solo alcuni dei più noti nomi di artisti, scultori e ceramisti italiani che frequentano la fucina di cottura intorno agli anni 50 , detta la Ferrari dei forni. E ancora oggi gli artisti Andrea Spadini, Roberto Dottorini e una miriade di appassionati dell’arte ceramica, maestri ceramisti che si riforniscono anche di argille e smalti dosati a mano come in una vecchia farmacia d’epoca.
Grazie alla  personalizzazione del prodotto,  e il rapporto di fiducia che instaura con i clienti, Forni penetra e si rafforza in un mercato esclusivo, di garanzia.
Lo spirito complementare di “Ceramics …and more”, evento unico nel suo genere, realizza un contesto dove potersi incontrare, confrontare per condividere esperienze e scambiare tecniche e metodi della lavorazione e della creazione artistica. Interessanti le conferenze sul “fuoco sacro”, di Maria Grazia Morsella,  rito attorno al quale ruotava la produzione dei manufatti antichi. Nel programma si segnala la presenza della campionessa di Tornianti Bente Brosbøl Hansen; e per la prima volta delle Scuole d’Arte del Lazio  – come sottolinea Michelangelo Melchionno del CNA Lazio.
Gabriella Manna, cooordinatrice, promoter e comunicatrice del MUCIV museo delle civiltà, annuncia inoltre nella conferenza stampa di apertura la prossima mostra 2020 del museo delle civiltà:  una grande raccolta di ceramiche del Novecento italiano provenienti da tutta Italia, più di 8 mila pezzi depositati nel museo Lamberto Loria, saranno esposti al pubblico per documentare il grande tema delle botteghe e ceramiche del tempo; presentate con la  documentazione integrale della ricerca realizzata nel 1911.
ARTRIBUNE IL COMUNICATO STAMPA, PROGRAMMA 
 

 

Ceramics …and more e la Ferrari dei Forniultima modifica: 2019-10-06T11:53:39+02:00da Dizzly