I wonder

Mi sono auto convinta di essere poco socievole

Per la verità, se mi trovo in compagnia
qualche  parola di circostanza la tiro fuori

Ma quanto a cercarla è un’altra storia.

Mi capita invece talvolta
di osservare  le persone 
che incrocio lungo la strada,
mentre cammino o pedalo

e chiedermi chi sono, cosa pensano, qual è il loro vissuto

al di là delle facciate sociali

del ‘più e del meno’ al quale non possiamo sottrarci.

Il lato vero. Quello più nascosto.

Mi scopro a chiedermelo soprattutto degli anziani

quelli che ogni giorno fanno la loro passeggiata

per lo più solitaria

o portando a spasso un vecchio cane.

Mi capita di immaginare di fermare uno di loro

e chiedere …

“Ma tu cosa pensi davvero?”

 

 

anziano-con-cane-300x257

I wonderultima modifica: 2021-05-31T12:06:45+02:00da surfinia60

14 pensieri riguardo “I wonder”

  1. Immagina!…Ti porebbe dire della sua vita di pensionato stanco del far niente, dei suoi acciacchi che si trascina dietro insieme al suo cane, della sua solitudine di vecchio coi figli lontani , oppure e ,forse ti meraviglieresti, potrebbe trarre, dalla tasca interna della giacca, un cartoncino un po’ liso che rappresenta una ragazza bellissima e dirti, semplicemente, che ne va a passeggio, portandosi sul cuore il suo amore di tutta una vita, che non c’è più, ma è sempre con lui, giovane e bella come quando l’aveva conosciuta.E, tu, gentile amica , sorriderai…
    Se questo mio commento dovesse sembrarti sciocco….prendilo come uno scherzo per rallegrarti. Ciao.

    1. Il tuo commento è tutto tranne che sciocco. Hai dato spazio ad una buona fantasia, quella che non dovrebbe mai mancare ad ognuno di noi. Grazie

  2. La trovo molto interessante questa cosa. Non è volersi fare gli affari degli altri, ma sarebbe una sana curiosità per quello che gli altri fanno e pensano. Mi piace

    1. Hai ragione. Siamo tutti troppo ripiegati su noi stessi per immedesimarci in cosa provano o pensano gli altri. Ascoltare, osservare e tornare a vivere. A presto

      1. Nemmeno io so cosa pensano e se sia meglio saperlo o no … ma molto spesso penso ci sia troppa cattiveria e allora preferisco non sapere i pensieri degli altri 🙂 magari in questo caso mi sbaglio e rimarrei sorpresa … chissà 🙂 serena giornata

  3. L’unica cosa che l’anziano non pensa è il futuro, la progettualità. Non credo di osare, ma credo che nella sua mente ci sia l’accettazione della sua condizione e anche la gratitudine, la riconoscenza su se stesso,e verso gli altri. Ma c’è l’altro tipo di anziano che si rifiuta di accettare la sua condizione e diventa succube del cosiddetto “materialismo senile”, manifestando sempre la sua insaziabile avidità di attaccamento ai quattrini, il suo pretendere anche ciò che è impossibile, testardo, quasi tiranno di se stesso e su gli altri.

  4. ————————————————————
    Mi capita di immaginare di fermare uno di loro
    e chiedere …
    “Ma tu cosa pensi davvero?”
    ————————————————————-
    Un anziano pensa la stessa cosa che pensa un giovane, solo che non può mettere in pratica i suoi pensieri.
    La solitudine di quella passeggiata è ricercata, voluta, goduta.

I commenti sono chiusi