Creato da odio_via_col_vento il 03/11/2005

Abbandonare Tara

abbandonare le sicurezze, i luoghi comuni, alla scoperta di cosa c'è fuori di qui

 

 

« Traversando la Maremma Toscana"Le cose belle sono lente" »

Vocabolario fiorentino

Post n°169 pubblicato il 24 Luglio 2007 da cateviola
 
Tag: Firenze

La pissera


"Se a Firenze si dice la parola pissera si rischia di essere capiti quasi da tutti: i vecchi fiorentini la usano comunemente, i giovani non la ignorano, gl’immigrati con un periodo anche breve di militanza l’hanno imparata. Quelli che non la conoscono difficilmente ne chiederanno il significato, specialmente se ci si trova tra personcine a modo: quasi sempre sospettano il peggio, vale a dire che sia uno dei tanti nomi di quell’organetto con il quale si esercita il mestiere più vecchio del mondo. Quindi fanno finta di sapere, d’aver capito con un sorrisetto di complice intelligenza..."

Così scrive Carlo Lapucci nel suo prezioso volumetto «Fiorentino spirito bizzarro. Lo spirito di una città nella sua creatività linguistica»

Ancora il Lapucci: «Dicesi pissera con valutazione negativa, la donna mediocre di ogni età, sposata o nubile, di solito non molto dotata fisicamente, la quale, aspirando ad essere considerata brava, s’impone comportamenti, modi, abbigliamento, scelte particolari, e si presenta come modello di virtù femminili, che possiede però solo in parte limitata. Allo stesso modo si conferma ai difetti apprezzati dalla società, della quale assume i gusti, esaltandoli nella mediocrità e combinandoli sapientemente».

Il fatto straordinario è che la parola pissera non si trova in nessun vocabolario.

«È un fenomeno incredibile  che un termine di così largo impiego, almeno in una città che ha dato la lingua all’Italia, non sia stata registrata in un dizionario se non altro vernacolare. La prima cosa che viene in mente è quella di trovarsi davanti a un vero, granitico, potente tabù sessuale. Potrebbe essere vero per quanto riguarda coloro che si sono occupati di lingua senza essere fiorentini, caduti appunto nel tranello di prendere la parola per un eufemismo del nome della donna, indicata con la parte essenziale per il tutto. La cosa non regge per i fiorentini, i toscani in genere. Il fenomeno è dunque più complesso: del resto i nomi degli organi sessuali nei vocabolari più seri si trovano registrati senza falsi pudori, quali termini linguistici come gli altri. Non pare questa la strada».

La pissera si distingue per l'ossequio alle regole, la modestia (apparente!), la precisa esecuzione degli ordini, la sottomissione funzionale ad acquistare prestigio, al di sopra dei propri meriti. E ne ottiene veramente un prestigio straordinario!

Naturalmente "pissera" e "bischero" non si accoppiano: la "pissera" cerca un uomo che la valorizzi, non certo un buono a nulla ...

Lasciando stare il coltissimo Lapucci, personalmente temevo di essere a rischio "pisseraggine" più che ogni cosa... brava a scuola, bambina buona, personcina a modo... chissà che tante trasgressioni non le abbia cercate anche per scampare a quel triste destino? Poi, crescendo e lasciando fare alla vita, imparando a trattener le corde pazze più che coltivando sin troppo facili eccessi, mi sono resa conto che per esser pissera ci vòle ben altro che un carattere timido o una pagella impeccabile: la "pissera" mortifica la passione, la spontaneità, ogni più pura goccia di femminilità... non è pura, è calcolatrice; non è intelligente, è furba.
Non c'è bisogno di giocare alla traviata per non esser pissere, anzi, la pissera gioca anche a miscelare virtù apparente e moderato erotismo, è tutta un calcolo.


Dove c'è vita vera che scorre non c'è posto per le pissere.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://gold.libero.it/abbandonaretara/trackback.php?msg=3034028

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
annisexanta
annisexanta il 24/07/07 alle 21:22 via WEB
Il significato La pissera, per i fiorentini, è una donna che è nata per sostenere e mantenere i luoghi comuni più tranquillizzanti: famiglia (apparentemente) armoniosa; marito e moglie che si adorano vicendevolmente; abbigliamento non vistoso, sobrio, funzionale, con una sua rigida eleganza; moglie controllata, educata, sempre sorridente e rassicurante. La pissera la si riconosce spesso dagli accessori (il cerchietto per i capelli, fra tutti), dal comportamento impeccabile (niente parolacce, ad esempio), dalla volontà ferrea che la guida anche attraverso le peggiori burrasche della vita, dalla apparente indecisione che invece è un saggio temporeggiare. Tutto ciò che non rientra nella normalità è un tabù e come tale deve essere evitato come la peste. La pissera non esce dai binari, ha un proprio programma interno i cui punti devono essere rigorosamente rispettati. La famiglia pissera Dal vocabolo pissera deriva l'aggettivo pissero che si riferisce a tutto ciò che è negli standard della pissera. Quindi la camminata pissera sarà l'andatura della donna che preferisce non farsi notare troppo ma comunque tiene a sottolineare la sua femminilità con un perbenismo che rasenta il ridicolo. L'educazione pissera sarà quella impartita ai figli affinché si impisserino anche loro (impisserirsi = diventare pisseri) e rientrino perciò negli standard dei benpensanti. Il figlio pissero sarà educato in modo che adori soltanto le fanciulle pissere. La figlia pissera dovrà rientrare negli standard da "Piccole donne" sin dalla sua più giovane età. Il marito pissero avrà un lavoro sicuro, meglio se come dipendente statale di medio o alto livello, con abitudini comuni ma senza eccessi - la partita alla domenica è concessa ma si evitino accese discussioni al bar o con gli amici. Genesi, formazione e vita della pissera Il testo che vi proponiamo è un piccolo capolavoro che cerca di descrivere il mondo della pissera dalla sua nascita, anzi sin dalla gravidanza che la vede protagonista. Il tono, leggero e spiritoso, non deve ingannare: le descrizioni sono tratte da esempi reali e le considerazioni riportate derivano dagli illuminanti incontri delle autrici. Rosaria Lo Russo alla domanda "C'è mai stato un giorno della sua vita nel quale ha desiderato ardentemente essere una pissera?" risponde "Ogni giorno!" Perché la pissera, in fondo, è rassicurante e affidabile, quindi trova marito più facilmente. Conclusioni Quante (persone) pissere conosciamo? Siamo riusciti mai a catalogarle? Il testo vi apre gli occhi su una categoria alla quale forse non avevate mai fatto caso o per la quale vi mancava una precisa definizione....Sono Google dipendente,sì vede? Bel post cmq...Ciao e buona serata .°)
 
annisexanta
annisexanta il 24/07/07 alle 21:23 via WEB
A sì il testo:""La pissera" Rosaria Lo Russo, Maria Pia Moschini, Liliana Ugolini
 
 
MARIONeDAMIEL
MARIONeDAMIEL il 24/07/07 alle 22:19 via WEB
mi sembra che la definizione di zio go' non corrisponda alle caratteristiche che conosce Ody.. si potrebbe dire che vuole essere ciò che va bene alla società come modello di donna mortificando sè stessa? individualismo e personalità zero? insomma, un pò ruffiana? però che brutte parole che c'avete Ody..
 
   
cateviola
cateviola il 27/07/07 alle 20:05 via WEB
ne abbiamo di peggiori
 
 
cateviola
cateviola il 25/07/07 alle 00:25 via WEB
la pissera è anche quello, sì! Grazie, annisexanta! Ody mi ha chiesto di aggiornare il blog mentre è via... le ho chiesto per sms se le piaceva l'idea di un post sul termine "pissera" e con la sua sublime autoironia "Adatto a me, hihihi..." . No, la nostra Ody non è pissera ;)
 
   
annisexanta
annisexanta il 25/07/07 alle 20:55 via WEB
Oh,non mi ero accorto che l'avevi scritto tu...Hai usato lo stesso stile sembra...CAmaleonTEVIOLA? ;°)
 
     
cateviola
cateviola il 25/07/07 alle 23:02 via WEB
sono onorata... e imbarazzata.
Ody è colta, intelligente, arguta... in comune abbiamo senza dubbio l'amore per Firenze, il gusto di conversare sia pure virtualmente con persone vere e vive, la voglia di dare e ricevere tutto quel che si può, senza riserve, economie, sotterfugi.
Due signore fiorentine, leggermente grafomani e innamorate della vita dopo averne assaggiato anche i colpi duri. Un caro saluto ;)
 
     
SandaliAlSole
SandaliAlSole il 26/07/07 alle 07:07 via WEB
Anche io,fino a questo commento, mi sono convinta che avesse scritto ody. il tema è l'arguzia le si addicono, ed evidentemente appartengono anche a te. questo termine non lo conoscevo, e naturalmente mi ha scatenato un bel rigurgito di autocoscienza. poi mi sonoassolta. con i calcoli ci so fare poco. per fortuna. :)
 
     
cateviola
cateviola il 26/07/07 alle 09:45 via WEB
appartengono a Firenze ...
 
     
SandaliAlSole
SandaliAlSole il 26/07/07 alle 10:27 via WEB
Chiedo scusa. mi sono accorta dello svarione. evidentemente l'ora mattutina non mi ha fatto rileggere. il tema e l'arguzia le si addicono, ecco.
 
     
cateviola
cateviola il 26/07/07 alle 20:06 via WEB
"sorella"... siamo a rischio pisseraggine entrambe, sai? Anch'io mi sento sempre in dovere di correggermi, precisare, giustificarmi.. forse siamo solo innamorate della parola e un filo insicure ;)
 
     
Gioiasole
Gioiasole il 26/07/07 alle 23:58 via WEB
Mhmm, messa così, allora io sono a rischio pisseraggine di sicuro! Mi è piaciuto moltissimo questo post, Cate, e devo dire che lo stile ha tratto in inganno anche me. Però, sapendo che Ody ti ha lasciato le chiavi di casa sua, sono andata fino in fondo :) buonanotte e un bacio a te e Ody, Gioia
 
     
cateviola
cateviola il 27/07/07 alle 13:04 via WEB
sono veramente onorata... è chiaro che a casa di Ody mi asterrò da sfoghi e invettive... quando mi placo, assomiglio a lei? Ci metterei la firma, per diventare una "mamma - donna che lavora - signora fiorentina di classe" come Ody!
 
     
Gioiasole
Gioiasole il 27/07/07 alle 16:41 via WEB
A costo di sembrare mera adulatrice - e non lo sono - ti leggo abbastanza spesso da poterti dire in tutta serenità che non hai alcun bisogno di diventarlo: lo sei. Un abbraccio.
 
     
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 28/07/07 alle 01:28 via WEB
la "PISSERA doc" (=ody), imbarazzata, ringrazia.
cate non puoi essere "pissera", almeno il tifo viola ti immunizza. mai vista una "pissera" allo stadio!:))))
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 25/07/07 alle 18:32 via WEB
passare a leggerti è un piacere, mi riporti con nostalgia a casa mia un saluto anna
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 26/07/07 alle 21:33 via WEB
..in effetti non sono di Firenze ma conoscevo il termine, anche se non lo uso.. ciao!
 
walk_on_by
walk_on_by il 27/07/07 alle 07:22 via WEB
Esiste anche al maschile? Se si quale risuta essere l'appellativo?
 
 
cateviola
cateviola il 27/07/07 alle 13:06 via WEB
esiste anche "pissero", come pure "bischero" adesso, "pissero" è usato in modo scherzoso, quando un amico è un po' pignolo ... però la Pissera è donna
 
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 28/07/07 alle 01:34 via WEB
grazie, Cate. un post divertentissimo.
avrei alcuni esempi di pissere, tanto per spiegare meglio il tipo ai non fiorentini.
per esempio Cristina Parodi (e ci credo che il marito, stufo della perfettina, l'abbia tradita con una volgarotta ruspante come la Ventura!);
Irene Pivetti (inutile che si tagli i capelli a zero e faccia la sexy: pissera era e pissera rimane);
Elisabetta Gardini (la politica non c'entra niente; era pissera anche quando si affannava a fare l'attrice).
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

HUMAN CALENDAR.COM

 

AGGIUNTE AL BLOG

Spesso qui non c'è posto per il mio personale rapporto tra pensiero e immagine.
E allora ho deciso di aprire un FOTOLOG: 

DALLE STELLE ALLE STALLE


Mi faranno piacere le vostre visite

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

lenagodio_via_col_ventostradanelboscoarw3n63DIAMANTE.ARCOBALENOciaobettina0trampolinotonanteatena.scmidnighteyesmartina.gunkelmauriziocamagnaSOL57DSlumil_0angelhearth70
 

LA FATICA È SEDERSI SENZA FARSI NOTARE

Tutto il resto poi vien da sé.
(Cesare Pavese)

web tracker
 
Citazioni nei Blog Amici: 147
 

HIC SUNT LEONES (OVVERO EXTRA-CONFINI)

Non solo mamma (lo spassosissimo diario di una madre di 3 maschi)
Belle del Signore
 (spiritosissimo blog di una meridionale sposata ad un nordico)
Buba (una foto-e una poesia al giorno)
Prima o poi l'amore arriva (come sopravvivere ironicamente ad una separazione)
Ho sposato un beduino (una mamma alternativa, in esilio a Pisa)
Vesnuccia (da Torino una vita quotidiana con amore)
7 in condotta (temevo sempre di trovarci le malefatte di TRE)
La casa sull'albero (ex-Sandali al sole)
Prendo appunti (la Profe, sempre Profe ma non commentabile)
Advanced Style (la moda delle bellissime "vecchie babbione" che hanno coraggio)


 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

PAPERBLOG