Community
 
odio_via_co...
   
Creato da odio_via_col_vento il 03/11/2005

Abbandonare Tara

abbandonare le sicurezze, i luoghi comuni, alla scoperta di cosa c'è fuori di qui

 

 

Era ora - basta essere ostaggio degli WI-FI degli hotel!

Post n°756 pubblicato il 30 Luglio 2014 da odio_via_col_vento
 

 

William-Adolphe Bouguereau, Dante and Virgil in Hell

 

Leggo con vero piacere che c'è una maniera di rendere ragione e far conoscere ad altri ignari (e talvolta sprovveduti) clienti come si comportano gli hotel con la gestione del servizio WI-FI.

La mia impressione generale? Che spessissimo ci si trovi ad avere a che fare con strozzini e usurai!
Nemmeno Shylock di Shakespeare e la sua libbra di carne umana pretesa come pagamento sono un paragone adeguato!

Ecco dunque il nostro riscatto:
Passa tramite recensioni da fare su HotelWiFitest.com 

Molte recensioni discutono, è vero, della velocità ed attendibilità delle connessioni: ma vogliamo parlare, anche e soprattutto, degli albergatori vampiri succhiasangue che al giorno d'oggi ancora chiedono salatissimi extra per una connessione wi-fi? O che pretendono di farti pagare un prezzo a parte per ogni device che usi????
Ma cosa credono? che ci siamo bevuti il cervello? Non lo sappiamo tutti quanto siano ormai bassissimi i prezzi di una buona connessione in tutto il mondo?

Certi hotel si comportano peggio delle compagnie aeree low-cost, del tipo Ryan Air. A quando un tot per l'aria che respiri? A quando il riscaldamento a pagamento? Da aumentare. magari, di prezzo, se sei una  taglia XXL, in virtù dei centimetri in più di pelle che devi riscaldare?

Attenti, signori albergatori e gestori dal "braccino corto"!
La vendicatrice della connessione libera è arrivata. Già ho disseminato siti come Tripadvisor o BookingCom delle mie avvelenate recensioni. ATTENTI a VOI!

Non perdono.
Difendo la mia categoria: il denaro che vi diamo noi utenti è buono ed abbondante. Pretendiamo quindi un servizio adeguato.

 

 
 
 

Blogflorilegio 9 - Balnea

Post n°755 pubblicato il 25 Luglio 2014 da odio_via_col_vento
 

 

Eugène Le Poitevin, Il Bagno a Etretat

 

Quello che oggi segnalo non è un vero blog, ma piuttosto un sito web.

Che però, come un blog, si può prendere a spizzichi e bocconi.
E' una raccolta straordinaria dedicata alla nascita dei luoghi di villeggiatura marina.

Ho dunque pensato che fosse in tema, se non con il meteo (molto sfavorevole) almeno con il momento cronologico dell'anno.

BALNEA Museum - Museo virtuale dei bagni di mare e del turismo balneare

Vi si trova un po' di tutto. Da articoli storici sull'argomento, a foto d'epoca, a bandi risalenti all'apertura dei primi stabilimenti balneari, all'idroterapia dal Medioevo ai giorni nostri, alle biografie degli "inventori" del mito, ad una collezione di dipinti famosi sul mare come balneazione.

In particolare a mio parere bellissima è la sezione con una raccolta di manifesti e locandine pubblicitarie d'autore di primi del Novecento: QUI

Ecco delle chicche sparse:

1. la Riviera Romagnola

 

2. Le Marche

 

3. Il Lido di Venezia

 

 

 

4. La Liguria

 

 

5. Il Tirreno

 

 

 
 
 

Cara signora estate.....

Post n°754 pubblicato il 21 Luglio 2014 da odio_via_col_vento
 

 

Alice Neel, Marisol

 

Certo che si riman male.

Da 35 gradi di ieri, in una sola ora di pioggia si precipita a temperature autunnali.
Si riman male, non ci si aspetta una cosa del genere.
Ma è luglio, diamine!
Mica si fa così....

 

 
 
 

Blogflorilegio 9 - Fashionblog sui generis

Post n°753 pubblicato il 18 Luglio 2014 da odio_via_col_vento
 

 

Alphonse Mucha

 

 

Essitono i blog monotematici, dunque: un po' monotoni, per quanto mi riguarda. Mi paice chi spazia e sa parlare e conquistarsi lettori con molte sfaccettature della vita e del suo pensiero.

Quindi, se anche ogni tanto visito uno di questi blog di categoria, non li seguo veramente, né quelli di recensioni di libri, né quelli di cucina, né quelli che sembrano cineforum. Solo ogni tanto faccio qualche assaggino, qui e là, per curiosità e divertimento.

Ho scoperto, per esempio, solo di recente (sono nelle nuvole, sì) dell'esistenza di blog di moda.
Capita: visto che non mi interesso affatto della moda in sé e quindi non ho fatto mai un'adeguata ricerca in rete.
Ci sono arrivata leggendo interessanti ricerche sociologiche sul fenomeno e la sua "pericolosità": pare che la loro frequentazione sia ritenuta un incentivo, per menti e caratteri deboli, all'acquisto compulsivo. Comprare abiti, abbinare accessori e poi farsi fotografare per apparire sul proprio blog.

Be': direi che di base, se è così, dev'essere gente o che lo fa di lavoro (e quindi "indossa" senza acquistare, perché sponsorizzata da un marchio o da una catena di abbigliamento), o sono persone che non hanno un bel nulal da fare. Io devo programmare in anticipo anche l'acquisto necessario, figuriamoci quello futile ed estemporaneo....mah.

Per non parlare dei soldi da investire in un guardaroba continuamente rinnovatao....e negli armadi per contenerlo!

Comunque: ne ho trovati alcuni un po' particolari e simpatici: talebani, assurdi, commoventi, ironici, personali, comuni.
E vi segnalo allora un FASHIONBLOG, come si dice, non solo "fashion".

ADVANCED STYLE
Le bellissime ed eccentriche signore di una certa età, preferibilmente americane, che osano essere eccessive, colorate, agghindate, fuori di testa, vistosissime. Oppure semplicemente se stesse.
Il migliore, il mio numero uno di questa lista della tematica. Spero un giorno di essere immortalata su queste pagine anche io! 

 

 
 
 

Provocazioni d'arte

Post n°752 pubblicato il 15 Luglio 2014 da odio_via_col_vento
 

 

 

 

 

 

 

 

Fra i mille musei fiorentini c'è questo gioiello sospeso fra vero e falso, ricostruzioni e invenzioni, collezionismo e mani: il Museo Bardini, frutto dell'amore e delle ossessioni dell'antiquario Stefano Bardini.

In questi giorni sta ospitando altre ossessioni e altre provocazioni: una serie di opere di un artista contemporaneo, Francesco Vezzoli, la cui arte viene definita come "in grado di mediare citazioni storiche e solida cultura figurativa, omaggi criptati a figure d’attori e attrici".

E' una mostra un po' sui generis, che si infila come una “impertinenti violazione”, stimolando lo spettatore a un confronto con le collezioni preesistenti. Il risultato vuole essere un cortocircuito creativo e al tempo stesso un camouflage artistico: a un primo sguardo, le opere di Vezzoli dovrebbero sembrare aver sempre fatto parte dell’ambiente che le circonda.  

Ecco qualche esempio, l'ambientazione nella sala di due sue "Madonne col Bambino":

 

 

 

e le due due Madonne da vicino:

Crying Portrait of Stephanie Seymour as a Renaissance Madonna with Holy Child

e

 

Crying Portrait of Christie Brinkley as a Renaissance Madonna With Holy Child

 

Per la cronaca le "interpreti" sono due modelle, apparentemente molto famose (anche se io non avevo proprio un'idea delal loro stessa esistenza)

 

Godibile anche questo gruppo di due sculture a colloquio, si chiama "Autoritratto come innamorato dell'Apollo del Belvedere":

 


dove, comunque, l'effetto è quello che il marmo apollineo (bella copia ottocentesca di busto romano) sia alquanto sconcertato dal suo "innamorato" moderno

 

Più in tema con la stagione estiva questo pezzo, dal titolo "Antique Not Antique Pedicure"



Che dire?
Pare che oggi, per molti, non possa esserci ARTE se non c'è provocazione.

 

 
 
 
Successivi »
 

HUMAN CALENDAR.COM

 

AGGIUNTE AL BLOG

Spesso qui non c'è posto per il mio personale rapporto tra pensiero e immagine.
E allora ho deciso di aprire un FOTOLOG: 

DALLE STELLE ALLE STALLE


Mi faranno piacere le vostre visite

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

serio.vinodio_via_col_ventorustyprofmpt2003francy_62angelorosa2010arw3n63daunfioregrassinigiuliamathilda114morenitaorianitaCrepuscolandoPitagora_StonatoBasta_una_scintillatrampolinotonante
 

LA FATICA È SEDERSI SENZA FARSI NOTARE

Tutto il resto poi vien da sé.
(Cesare Pavese)

web tracker
 
Citazioni nei Blog Amici: 146
 

HIC SUNT LEONES (OVVERO EXTRA-CONFINI)

Non solo mamma (lo spassosissimo diario di una madre di 3 maschi)
Belle del Signore
 (spiritosissimo blog di una meridionale sposata ad un nordico)
Buba (una foto-e una poesia al giorno)
Prima o poi l'amore arriva (come sopravvivere ironicamente ad una separazione)
Pisa and Love (una mamma alternativa, in esilio a Pisa)
Vesnuccia (da Torino una vita quotidiana con amore)
7 in condotta (temo sempre di trovarci le malefatte di TRE)
La casa sull'albero (ex-Sandali al sole)
Prendo appunti (la Profe, sempre Profe ma non commentabile)
Advanced Style (la moda delle bellissime "vecchie babbione" che hanno coraggio)


 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

PAPERBLOG