Brain damage

There's someone in my head but it's not me

Creato da Duochrome il 26/05/2014

Universo blogger

http://digilander.libero.it/AngeloSenzaVeli/universo-blogger.jpg

 

PPP

Adulto? Mai - mai, come l'esistenza
che non matura - resta sempre acerba
di splendido giorno in splendido giorno - 
io non posso che restare fedele
alla stupenda monotonia del mistero.
Ecco perché, nella felicità,
non mi sono mai abbandonato - ecco
perché nell'ansia delle mie colpe
non ho mai provato un rimorso vero.
Pari, sempre pari con l'inespresso,
all'origine di quello che io sono.

Roma, 1950

 

I fiori del male

Adorabile strega, li ami tu i dannati? Dimmi, conosci l'Irremissibile? Conosci il Rimorso dai dardi avvelenati cui il nostro cuore serve da bersaglio?

C. Baudelaire

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

FACEBOOK

 
 
 

 

« FriendshipMachihembrada »

Miserunderqualcosacheppallelinglese

Post n°151 pubblicato il 23 Giugno 2015 da Duochrome

Quel nodo che propriodavveromancosecimpegnamoriusciamoasciogliere riguarda questo: quel che si prova. Che hai detto niente, poi. Che prima, del poi, te lo posso ripetere cento volte al giorno, ma quel che non posso è dimostrarlo. Esserci certo, ma per telefono, si sa, verba volant. E no, whatsapp non è scripta manent. Le uniche "scripta" sono le cose che si dimostrano faccia a faccia. Cioè poco, cioè ancor meno nel futuro prossimo. E anche lì, faccia a faccia, ho la sensazione che non arrivi tutto. Per quanto mi sforzi. Che non è lo sforzo di fare o dire, è lo sforzo della comunicazione. 

Quella cosa tanto complicata di dire ti amo senza aspettarsi niente in cambio se non di essere creduti, in maniera seria e non pesante, perché stavolta ci credo io per prima e, ma, se, non ho mai amato le congiunzioni, troppi pochi suoni e troppo significato caricato su un monosillabo.

Quel nodo, dicevo, di me che dico cose e di te che ne dici altre, che forse sono la stessa cosa eppure sembrano così differenti, che si intrecciano e nessuno sa più spiegare niente se non disappunto.

Quel nodo che, se tu levassi tutti gli orpelli e le congiunzioni, scioglierei da sola senza troppe difficoltà. Invece passo un'altra notte in bianco dissociandomi e processandomi tra ragioni ostinate e sensi di colpa. 

Il tutto per dire che non ho mai creduto al fatto che due parole abbiano dietro chissà che ambiguità: le parole hanno uno e un solo significato, universalmente accettato, e sebbene questo sia un compromesso con il senso del mondo, interiore ed esteriore, questo patto è l'unica condizione necessaria per capirci. 

Forse il problema è che non è sufficiente. 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

Contatta l'autore

Nickname: Duochrome
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Et: 35
Prov: BO
 

Due brutte parole su di me

Cinica, realista, senza peli sulla lingua, detesto i cicci pucci e i pucci cicci, vivo alla giornata, sopravvivo di espedienti, medito, penso, leggo, cammino, sorrido, polemizzo.
Metto sempre tutto in discussione, non amo le mode né chi le segue ciecamente, non amo neppure la menta né lo yogurt, sono diretta come un tir che ti investe a 200km/h.
Logorroica ma detesto stare al centro dell'attenzione, grande osservatrice, dita tozze ma rapide, smalti improponibili, ossa-stuzzicadenti di dimensioni parecchio ridotte, mora cadaverica, sbuffo facile e mi passa ancora più facilmente..
Mi piace la gente sveglia. Specialmente se sa sognare.

 

Filosofia

La filosofia sta allo studio del mondo effettivo come la masturbazione sta all'amore sessuale.

K. Marx
 

Siamo di



"E di cosa mi dovrei pentire,
di giocare con la vita?
Tanto un giorno dovrà finire!"

L. Dalla

 

Io e te

Una storia, in effetti, ce l'avevo. Me l'ero inventata una mattina a scuola. Ma le mie storie le tenevo per me, perché se le raccontavo si sciupavano subito come i fiori di campo tagliati e non mi piacevano più. Però questa volta era diverso.

N. Ammaniti

da PensieriParole

 

Che tu sia per me il coltello

Amore è il fatto che tu sei per me il coltello col quale frugo dentro me stesso.

D. Grossman

w:2272>

da PensieriParole

 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

scarpa1979_2008Duochromelorifumaurobo60AmoFarlaLampeggiarefasten.1katchicca_1970paolo_melappioniLiberaDivinaCreaturabiondialessandro69hurricane201Bacio.Notturnosurfinia60forestales1958
 

Ultimi commenti

..."donne dududu,uomini dududu"...Te oracolo lo...
Inviato da: ilkappafl
il 09/09/2016 alle 03:49
 
BRAIN DAMAGE Noi cervelli danneggiati !!
Inviato da: acop
il 03/09/2016 alle 19:55
 
Scrivi. Su, non farti pregare. ;-)
Inviato da: lab79
il 31/08/2016 alle 16:23
 
Bella presentazione, piacere teresa
Inviato da: raffapersempre
il 30/08/2016 alle 19:11
 
Li uso anch'io i tarocchi:-) non per lavoro,ma neanche...
Inviato da: LaFemmina
il 04/11/2015 alle 22:52
 
 

Chi pu scrivere sul blog

Solo l'autore pu pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 38