Pubblicato Dalla Regione Puglia Il Bando 23-24 Del Progetto”Pillole…Di Sicurezza”-Divisione Informazione-

Pubblicato Bando''Pillole Di Sicurezza''5ta Edizione
Pubblicato Bando”Pillole Di Sicurezza”5ta Edizione

Le scuole secondarie di primo grado della Puglia possono candidarsi per partecipare al bando “Pillole di…Sicurezza! Educazione alla sicurezza stradale”, il progetto dell’ANSI Comitato di Bari – Associazione Nazionale Scuola Italiana, promosso dal Consiglio Regionale della Puglia – Sezione Biblioteca e Comunicazione Istituzionale.L’iniziativa è realizzata in collaborazione con la cattedra di Illustrazione scientifica dell’Accademia di belle arti di Bari.Pillole di…Sicurezza!” – Educazione alla sicurezza stradale, giunto ormai alla quinta edizione, è un progetto rivolto agli studenti delle scuole secondarie di primo grado e ha la finalità di formare gli alunni per sottolineare la responsabilità individuale dei buoni comportamenti da tenere su strada. Il libretto a fumetti, distribuito a tutti gli alunni coinvolti, a supporto delle attività, è sempre aggiornato e nella nuova versione comprende anche regole essenziali per la guida dei monopattini.Pillole di…Sicurezza!” – Educazione alla sicurezza stradale sarà attuato in dodici scuole selezionate nel rispetto di un’equa distribuzione territoriale regionale, tra quelle che si candideranno entro giovedì 30 novembre 2023, inviando la richiesta di partecipazione all’indirizzo pillole.disicurezza@gmail.com.

Evoluzione Della Parita’Di Genere Convegno In 2 Giorni a Bari l’8 e il 9 Novembre-Divisione Informazione-

Convegno Parita'Di Genere a Bari 8-9 Novembre 2023

L’Evoluzione del diritto nella parità di genere” è il tema che sarà approfondito in due giornate di studio organizzate dalla Consulta Regionale Femminile e dalla Sezione Coordinamento Politiche di genere e supporto alle azioni di tutela dei diritti della persona.L’evento, che si svolgerà presso l’Agorà del Consiglio regionale nei giorni 8 e 9 novembre dalle 9.30 alle 13.30,I relatori affronteranno tematiche legate alla evoluzione del diritto nella parità di genere, con particolare riferimento a: stalking e questioni di genere; donna criminale tra parità di genere e stereotipi culturali;  medicina di genere; parità di genere nell’ottica della transizione ecologica.Gli interventi sono finalizzati a diffondere la cultura della parità di genere, in particolare nelle nuove generazioni che affrontano il mondo delle Università e del lavoro. All’evento parteciperanno le componenti della Consulta femminile, classi di liceo, studenti universitari. L’invito inoltre è esteso a tutti gli ordini ed ai professionisti interessati. 

Giornata Mondiale Della Colletta Alimentare Il 7 Novembre Iniziativa a Foggia-Divisione Informazione-

Colletta Alimentare a Foggia
Colletta Alimentare a Foggia

La Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, promossa dalla Fondazione Banco Alimentare ONLUS, compie 27 anni e si svolgerà sabato 18 novembre 2023.L’iniziativa sarà presentata in conferenza stampa a Foggia martedì 7 novembre 2023 alle ore 10.00 presso la sede del Banco Alimentare della Daunia,nell’anno appena trascorso 2022 in provincia di Foggia hanno aderito alla Colletta Alimentare ben 70 supermercati, grazie alla presenza di oltre 1.000 volontari, e sono stati raccolti 30.604,50 kg di alimenti a lunga conservazione.In circa 11.000 supermercati in tutta Italia si potranno acquistare alimenti non deperibili da donare alle persone in difficoltà, aiutate dalle organizzazioni partner territoriali convenzionate con le 21 sedi Banco Alimentare.La Colletta Alimentare, gesto con il quale la Fondazione Banco Alimentare aderisce alla Giornata Mondiale dei Poveri 2023 indetta da Papa Francesco, è resa possibile grazie alla collaborazione con l’Esercito, l’Aeronautica Militare,ed altre realta’territoriali daune.

Presentato a Bari Il Cartellone Stag.DanzaBari Al Teatro Kismet-Divisione Informazione-

Bari
Bari

Dopo l’edizione primaverile, torna a Bari l’edizione autunnale di DAB DanzABari, la rassegna di danza contemporanea organizzata nell’ambito della stagione teatrale del Comune di Bari in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese.Da martedì 14 a mercoledì 29 novembre, saranno cinque gli appuntamenti con la danza contemporanea, tre dei quali in esclusiva regionale, in programma al Teatro Kismet, tra cui un doppio appuntamento in collaborazione con BIG – Bari International Gender Festival.La rassegna partirà il 14 novembre con “Right” di Carlo Massari per le interpreti di COB Compagnia Opus Ballet, dalla Sagra della Primavera di Stravinskij,libero adattamento e creazione originale dalle immagini spesso forti e drammatiche, uno spettacolo controverso che ha diviso e scandalizzato il pubblico, una costruzione che mette in evidenza in modo irriverente e provocatorio la storia del corpo della donna, sacrificato, vilipeso, mutilato e costretto a vivere tra le prevaricazioni del mondo maschile.Per l’assessore alla cultura barese Ines Pierucci” in questi anni abbiamo imparato a costruire l’offerta culturale del mondo della danza con consapevolezza, da una parte nella scelta degli spettacoli, mettendo al centro il corpo quale spazio politico e ospitando grandi compagnie da tutto il mondo, dall’altra valorizzando le artiste e gli artisti del territorio con le scuole di danza, “nidi” dove le danzatrici e i danzatori imparano a volare, auspicando di spiccare il volo su grandi palcoscenici come quello del nostro teatro Piccinni”.

Proteste In Un Rione Cittadino a Foggia La Neo-Sindaca Episcopo Interviene-Mimmo Siena-

Maria Aida Episcopo Sindaca Foggia.
Maria Aida Episcopo Sindaca Foggia.

A Foggia i residenti di un Rione cittadino”Biccari”hanno vivacemente protestato da giorni per chiedere maggiore sicurezza per loro e per le famiglie,il tema sicurezza e devianza giovanile sono fra le priorita’della neo sindaca Maria Aida Episcopo che non ha perso tempo ed ha risposto alle proteste”Purtroppo siamo consapevoli della difficile situazione che si trovano a vivere, soprattutto alla luce degli ultimi spiacevoli eventi. Purtroppo il problema della devianza giovanile sembra accomunare quasi tutte le realtà italiane, investendo egualmente tutte le fasce sociali. Insieme a una risposta dura e decisa sul piano della sicurezza, però, è necessario intervenire urgentemente anche su questi ragazzi, cercando di colmare quel vuoto emotivo che è alla base di comportamenti degenerativi. Dobbiamo dare loro risposte, provando a incanalare questa sorta di rabbia e insoddisfazione generazionale in un percorso di riscatto e rigenerazione”.La Episcopo punta anche sulla collaborazione di scuole e chiese per un confronto su cui si cerchi di porre una riflessione e soluzioni per il benessere del rione e della citta’.