Creazione Di Una Citta’Universitaria Intesa Unifg-Comune di Foggia-Divisione Informazione-

Maria Aida Episcopo Sindaca Foggia.
Maria Aida Episcopo Sindaca Foggia.

Si è svolta ieri mattina,a Foggia in un clima di grande entusiasmo, la visita istituzionale della Sindaca, Maria Aida Episcopo, all’Università di Foggia. “Foggia città universitaria” è stato il tema al centro dell’incontro che segna una rinnovata collaborazione tra le due Istituzioni finalizzata a realizzare un progetto complessivo e organico di sviluppo e di crescita che incrocia Università, Città e Territorio.Ad accoglierla il Rettore Lorenzo Lo Muzio, i prorettori, il direttore generale, i direttori dei Dipartimenti, i delegati rettorali e i rappresentanti delle componenti accademiche, docenti, personale tecnico amministrativo e studenti.Il rettore dauno Lo Muzio nel suo intervento ha rimarcato come”necessita di un progetto innovativo e ambizioso che porti alla rinascita culturale, sociale ed economica, un progetto che possa trasformare Foggia in una città universitaria attrattiva, aperta, sicura, inclusiva, accogliente, efficiente nei servizi, in grado di catalizzare investimenti, dal profilo europeo promotrice di conoscenza e di nuove opportunità. L’Università di Foggia rinnova il suo impegno all’Amministrazione comunale per garantire continuità al percorso di dialogo e piena collaborazione che ha sempre contraddistinto il suo operato nella consapevolezza che le complesse questioni, le criticità e le numerose problematiche che affliggono la città possono essere superate solo con una forte e congiunta sinergia”.Dello stesso tenore le parole della sindaca Episcopo”Sono convinta che, al di là dei grandi risultati raggiunti, ci siano ancora margini di miglioramento e crescita e l’amministrazione comunale è pronta a supportare e sostenere il nostro ateneo in ogni azione che possa determinare un elemento di sviluppo collettivo per la comunità dell’intera provincia di Foggia”.All’incontro anche le delegazioni del consiglio degli studenti che ha portato all’attenzione della prima cittadina le criticità legate all’esigenza di nuovi spazi da dedicare alla didattica in considerazione della crescita delle immatricolazioni registrate negli ultimi anni e al potenziamento di alcuni servizi a favore degli studenti, in particolare dei fuori sede, come il trasporto urbano ma anche una migliore organizzazione degli spazi pubblici sul fronte della socialità.

Universita'Di Foggia
Universita’Di Foggia

Aggressioni Sanitari Al Carcere Di Bari Irritazione di Fratelli D’Italia-Divisione Informazione-

Bari
Bari

Le continue aggressioni ai danni di medici sanitari al carcere di Bari hanno posto un problema di non poco conto per la Regione Puglia,chiamata a fronteggiare una situazione che rischia di esplodere da un momento all’altro.Dopo l’ennesimo episodio il gruppo consiliare di Fratelli D’Italia ha fatto rabbiosamente sentire la sua voce durante l’ultimo consiglio regionale chiedendo ad alta voce che” la sanità penitenziaria rientri nell’ambito di competenza regionale ormai dal 2008, spiace constatare come, a distanza di diversi anni, la Regione Puglia risulti ancora non in grado di programmare e finanziare efficacemente rispetto ai fabbisogni tale assistenza sanitaria.Una ulteriore criticità del sistema di non trascurabile entità e considerato che l’Osservatorio è la sede interistituzionale deputata alla verifica dell’efficacia e dell’efficienza degli interventi effettuati dalle Asl locali. Indifferibile ormai trovare delle soluzioni condivise tanto per la salute psichica e fisica dei detenuti, quanto in riferimento alla pianificazione di un’azione permanente in termini di assistenza sanitaria che veda il coinvolgimento di tutti gli Enti e organi istituzionali 

Avviso Pass Laureati La Preoccupazione Del Vicepresidente Regionale Casili-Divisione Informazione-

Bari,Sede Regione Puglia
Bari,Sede Regione Puglia

L’Avviso pass laureati e’stato riaperto dalla Regione Puglia ma sono ancora molte le criticita’da risolvere se ne e’fatto carico il vicepresidente regionale Casili nell’ultima seduta del consiglio regionale a Bari.Entrando nel merito l’esponente regionale afferma”in tanti non sanno se la loro candidatura sia stata accettata, pur dovendo iniziare a frequentare tra qualche giorno. Il risultato è che i candidati rischiano di dover rinunciare al master o di scoprire a master in corso di doverlo pagare da soli. Ci sono addirittura ragazzi che hanno già finito il master, ma sono ancora in attesa della pubblicazione della graduatoria dallo scorso anno e della borsa di studio. Una situazione a dir poco paradossale.Una questione su cui mi confronterò con l’assessore Leo – continua Casili – così da avere risposte nel più breve tempo possibile. Capisco i problemi legati alla carenza di personale, alle tante richieste arrivate e alla complessità dei progetti da esaminare, per cui sono sicuro che tutti stiano facendo il massimo, ma non è possibile che in tanti debbano trovarsi in questa situazione di incertezza che mette a rischio anche il loro ingresso nel mondo del lavoro

Domenica 19 novembre apre il Parco delle Cave di Marco Vito a Lecce-Divisione Informazione-

Strutture Oncologiche Chiuse Fino a Novembre In Salento
Lecce

Domenica 19 novembre,a Lecce aprirà alla pubblica fruizione il Parco delle Cave di Marco Vito, un’area verde di 7 ettari, che si estende alle spalle della stazione ferroviaria, a sud della città, riqualificata su progetto del celebre architetto portoghese Alvaro Siza. L’apertura avverrà con una festa pubblica e popolare organizzata dall’Amministrazione comunale per tutta la giornata dalle 10 alle 20 con la musica di Zagor Street Band, gli artisti di strada dell’associazione Gessetti e Straccetti e l’animazione per bambini con le mascotte dell’associazione Fantasia.Dismesse da decenni e lasciate per lungo tempo in stato di abbandono tanto da essere impropriamente utilizzate come discariche a cielo aperto, le ex cave di Marco Vito sono state individuate per una riqualificazione paesaggistica e ambientale, per la quale, nel 2009, il Comune di Lecce ha bandito un concorso internazionale di idee per la progettazione della Città dell’Arte e della Musica e del Parco Urbano delle Cave. Al concorso è risultato vincitore il Raggruppamento Temporaneo di Professionisti con capogruppo l’architetto portoghese Alvaro Siza, premio Pritzker per l’architettura, due volte Leone d’Oro alla carriera alla Biennale di Venezia 

Parte La Stagione Teatrale Del Teatro Mercadante a Cerignola Con Il Ricordo Di Lucio Dalla-Divisione Informazione-

Il Ricordo Di Lucio Dalla a Cerignola,Fg
Il Ricordo Di Lucio Dalla a Cerignola,Fg

Il ricordo di un grande artista come Lucio Dalla darà il via alla stagione
2023/2024 del Teatro Mercadante di Cerignola del Comune di Cerignola
organizzata col Teatro Pubblico Pugliese al Teatro Roma.Si alza il sipario con “L’anno che verrà –Canzoni di Lucio Dalla”, spettacolo di teatro-canzone che vedrà in scena Peppe Servillo, Javier Girotto e Natalio Mangalavite in una speciale e toccante rilettura dei brani del grande cantautore bolognese.Le voci dei due argentini incontrano quella di Peppe Servillo, un incastro perfetto di culture musicali ricche ma diverse con una spiccata capacità interpretativa affinata nel corso di ripetute collaborazioni, che ci hanno fattoapprezzare il loro modo di applicare l’improvvisazione, elementi jazz ericercatezza varie alle musiche di volta in volta eseguite. Di Peppe Servillo la voce principale, affiancata da quella di Natalio Mangalavite, nonché pianista e  tastierista, e da quella di Javier Girotto, baritono e sassofonista.La stagione del “Mercadante” saprà offrire ancora una volta un livello alto,  moderno, inclusivo e aperto alle contaminazioni artistiche, come spiegato  dall’assessore alla Cultura, Rossella Bruno: “Siamo fieri di presentare alla  cittadinanza un programma variegato nelle forme e nei contenuti. Sarà una  stagione inclusiva ed accessibile e già dai numerosi abbonamenti sottoscritti è  tangibile la volontà di godersi a pieno una proposta che emozionare quanti  vorranno viverla con noi”.