Community
 
gaza64
   
Blog
Un blog creato da gaza64 il 10/04/2010

Altromondo17

Visioni di ciò che sarà

 
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 89
 

I MIEI LINK PREFERITI

- Arte
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: gaza64
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 49
Prov: PG
 

 

Imperativo

Post n°274 pubblicato il 01 Settembre 2014 da gaza64
 

Piove
il mio cielo.
.

Ed io lo guardo e mi bagno.

.

 
 
 

Tre

Post n°273 pubblicato il 29 Agosto 2014 da gaza64
 

 Gilbert Garcine

.

Allineati ai margini gli eccessi.

.

 

 

 
 
 

Onda solida

Post n°272 pubblicato il 22 Agosto 2014 da gaza64
 

 

Sono stata l'onda e

il corpo che ha travolto.


Il liquido e il solido

di ogni loro incontro.


Ho sommerso per sommergermi,

ho pianto per far piangere e

poi compiangermi.


Solo ora lo vedo.


E la scissione che credevo probabile,

non c'è mai stata.


Un corpo a travolgere un'onda e

sono io anche quella schiuma salata.


Rapida e lenta nello stesso momento.


Immobile nell'attimo di un'esistenza

che non si separa.


Lo vedo,

adesso.


Ed è liquido come l'acqua il senso

di ciò che avverto.


Sono stata io la causa,

e il suo effetto.

 

 

 
 
 

Spazio-tempo

Post n°271 pubblicato il 17 Agosto 2014 da gaza64
 

.

.

Per una volta in più,

e non una di meno.

.

 

Aggiungere sempre:

di dietro

di fronte

di spalle.

Dentro gli occhi,

la bocca

le orecchie

la mente.

.

 

Silenzio che parla,

parola che dice,

pensiero che giunge,

solitudine che sparisce.

.

 

Per una volta di più,

e mai una in meno.

.

 

Contare i passi a raggiungere,

contare i passi indietro.

Lontano

vicino.

Da soli

con nessuno

in mezzo a tanta gente

prima

dopo

per sempre.

.

 

Per una volta in più.

Un numero ripetuto all’infinito.

E lo spazio diventa la somma del tempo

che hai impiegato a raggiungerlo,

o che hai contato a sfuggirlo.

.

.

 

 
 
 

Potrei, potrebbe.

Post n°270 pubblicato il 08 Agosto 2014 da gaza64
 

.

.

Mi chiudo,

adesso,

come una larva attaccata ad un ramo

spogliato dal vento.

Vicino alla gemma gonfia

sotto la quale

mi ombreggerà la foglia.

.

 

Mi avvolgo,

piano,

girandomi attorno e facendomi buio.

Sono protetta dal rigido guscio

della mia stessa esistenza.

Sazia e sospesa.

.

 

Addormento i bisogni.

Cullo,

senza muovermi,

i miei giorni.

Senza luce,

cibo,

movimento.

.

 

Scruto nell’oscurità

del mondo circoscritto al mio nuovo spazio

e oltre me il resto che sento muovere,

vibrare,

musica lieve e distante produrre.

.

 

Potrei non sopravvivere al risveglio.

Potrei non addormentarmi fino alla fine del tempo.

Potrebbe finire adesso prima che mi addormenti.

Potrebbe essere già finito e non averlo compreso.

.

.

  

 
 
 
Successivi »
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

antropoeticocaracolahelixsagredo58PRONTALFREDOoreipbg72lesaminatoreshangri.lafenormone0Butturfly66italianoinattesa1lost4mostofitallyeahstrong_passionPerturbabiIegaza64
 

ULTIMI COMMENTI

Non mi dire che non l'hai mai...
Inviato da: PRONTALFREDO
il 02/09/2014 alle 21:20
 
Ammazza quante cose fa 'sto arrotino! Arrota anche le...
Inviato da: gaza64
il 02/09/2014 alle 11:52
 
Il video è di Sting con "Fragile": una delle mie...
Inviato da: gaza64
il 02/09/2014 alle 11:50
 
Mi veniva in mente la famosa frase del replicante di Blade...
Inviato da: shangri.la
il 02/09/2014 alle 11:48
 
Grazie Signor W.... Di cuore.
Inviato da: gaza64
il 02/09/2014 alle 11:48
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom