Blog
Un blog creato da gaza64 il 10/04/2010

Altromondo17

Visioni di ciò che sarà

 
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 110
 

I MIEI LINK PREFERITI

- Dipinti
- SHE
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: gaza64
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 52
Prov: PG
 

 

Sull'ostinazione

Post n°445 pubblicato il 23 Giugno 2017 da gaza64
 
Tag: male

 

Esistono circostanze capaci di escludere ogni

circostanza.


Semplicemente spariscono e si dimenticano:

lentamente scivolano e si allontanano per

sopravvivere altrove non esista l'ostinazione capace di

far credere che,

i propri bisogni,

siano le necessità degli altri e

non limiti attraverso i quali si limita,

seppur auto-limitandosi.


Circostanze create da reiterazioni costanti e

senza vincoli di applicazione.

Strumenti di tortura invisibili ma altamente dolorose in

chi ne sperimenta gli effetti dovuti alla loro sopportazione.


Punti di vista immutabili che costringono

alla stessa visione chi reagisce e s'impone di non

guardare mai più nella direzione dalla quale si

vorrebbe fuggire.


Ed è chiara la sensazione di fallire adottando il

medesimo schema che si vuole evitare.


Perché praticando la stessa ostinazione subita,

pur nel tentativo di preservarsi da un dolore,

si fa del male.


 

 
 
 

Sull'arbitrarietà di certe indecisioni

Post n°444 pubblicato il 21 Giugno 2017 da gaza64
 
Tag: così

 

- Ho deciso così.

- Per me va bene.


- Da oggi facciamo in questo modo.

- Ok, anche se è complicato.


- Proviamo quello.

- Proviamo.


- Meglio a quell'ora.

- Certo.


- Non più qui.

- Dimmi dove.


- Spostiamoci lì.

- Sì.


- Non è sicuro.

- No.


- Preferisco cambiare.

- Cambiato.


- Devi capire.

- Capisco.


- Torniamo a quello di prima.

-Prima dove?


-Dov'eravamo.

-Io non ci sono, e noi non ci siamo.


 

 
 
 

Crescere

Post n°443 pubblicato il 12 Giugno 2017 da gaza64
 
Tag: ospite

 

Quando perdi qualcosa,

qualcosa, poi, ti cresce dentro.


Solido o liquido che occupa uno spazio

rimasto vuoto.


Un ospite che si accomoda discretamente,

una macchia,

un punto,

un gigante che

come un figlio cresce e ti cresce,

dopo essere diminuito tanto.


Qualcosa che resta e ti sposta da

un luogo all'altro di una stessa

esistenza,

che come vita si presta e si accetta.


Anche quando è persa.


 

 
 
 

Punti di vista

Post n°442 pubblicato il 07 Giugno 2017 da gaza64
 
Tag: pensa

Gaza - Olio su tela


Un punto di non ritorno è
sempre un punto di partenza.

Pensa...

 

 
 
 

Sei la bolla d'aria del mio annegare

Post n°441 pubblicato il 18 Maggio 2017 da gaza64
 

Gaza - Olio su tavola


 

In fondo al mare è
un trucco.

Anche quello degli occhi
lo sciolgo.

E mi coloro tutto e mi
scoloro.

Stringo ai miei fianchi i
riflessi,

e nei tuoi occhi gli
abissi.

Liquidi trucchi. 


 


Si può essere disillusi e felici di esserlo, così
come di esserlo stati?
Illusi, illudenti,illesi.

Privati, ma anche restituiti.

Il basso di Charlie Puth è restato,
ma chissà cosa si è preso.


 
 
 
Successivi »
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

daunfioregaza64amore_nelcuore1andrew_mehrtensduegattonipaperinopa_1974archetyponwoodenshipprontalsognoslavkoradicalogicoITALIANOinATTESAmgf70Anonimo.Loco
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom