Creato da il_presidente77 il 03/04/2006

L'uomo illustrato

Blog egoista

COME IERI


William Xerra

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

TAG

 

NOTA - COPYLEFT

Da non  crederci: anche per questo blog si può applicare la definizione di opera di ingegno. Strano vero?
Qualunque opera di cui non si citi l'autore è da ritenersi originale e prodotta dal sottoscritto ed è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

Creative Commons License

 

ALTRI AMICI

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

ULTIMI COMMENTI

Ottimo post. complimenti da Artecreo
Inviato da: minarossi82
il 11/11/2016 alle 19:16
 
Grazzie!
Inviato da: blog joujoux
il 14/08/2013 alle 09:37
 
il sistema periodico contiene alcuni testi memorabili,...
Inviato da: jocuri online
il 07/09/2012 alle 18:18
 
girl games puzzle games disney games baby games...
Inviato da: games for girls
il 12/05/2012 alle 16:34
 
girl games puzzle games disney games baby games...
Inviato da: dress up games
il 12/05/2012 alle 16:30
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 41
 
 

 

«  Nel paradiso delle bicicletteMaus di Art Spiegelman »

Playback

Post n°162 pubblicato il 25 Gennaio 2008 da il_presidente77
 

Spengo tutto. Silenzio. Ogni cosa al suo posto. Le sfumature rosse, il tatuaggio a forma di cancro, la scritta Jack Daniels N° 7 bianca sulla schiena nera. Anche il Nosferatu riposa e, confinato sul suo telo bianco, fa meno paura.
Estraggo i frammenti di realtà. Li ricompongo in parole senza significato apparente. Come sempre. Punti di sutura immaginari. Oggi. Ieri. Realtà. Fantasia. Confusione e dettaglio. Solo frasi distorte.  A chi importa?
Il tuo sorridere è perfetto, ottimo, inarrivabile. È un particolare che corre nella mia vita, ma per un attimo me ne approprio. Lo faccio mio, ma tuo per sempre. Senza alcun desiderio. Senza alcuna tristezza. E poi tu ridi senza sapere perché. Questa volta senza esistere.
Al di là del bene e del male. Al di là della singola realtà. Abbandono. Lascio agli altri il significato, il significante, gli insegnamenti e gli errori. A loro i complimenti e gli applausi. A loro. Mi accontento. Il mio sorriso e i miei difetti. La mia calma e i mie ricordi. Ecco qui sogni elettrificati. Null'altro. Buonanotte.
E i ricordi continuano, e i sogni diventano liquidi.
Buonanotte. Non per voi.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog