Creato da fernandez1983 il 03/02/2006
..del vecchio pazzo..
 

Giovanni Falcone

Giovanni Falcone

 

Area personale

 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 

L'AUTORE DEL BLOG

immagine

Alessandro Marcianò

 

Membro Coordinamento Cittadino Italia dei Valori Reggio Calabria, Delegato Italia dei Valori Congresso Nazionale, Membro della Presidenza del Forum del Quartiere di Gallico, inviato giornalistico e radiofonico, addetto stampa APD Gallicese, studente in Ingegneria delle Telecomunicazioni presso l'Università Mediterranea di Reggio Calabria, candidato all'Assemblea Costituente Nazionale alle Primarie 2007 del Partito Democratico con I Democratici per LETTA.

 

immagine

----------------------------------

immagine

immagine

Questa è la Madonna delle Grazie,venerata da sempre dal popolo gallicese..

 
 

Where are you from?

 
Citazioni nei Blog Amici: 218
 

I miei Blog Amici

- my magic life with R
- ALIVE & KICKING
- ALCATRAZ
- _UnA ViTa QuALuNQue_
- DEDICATO
- Agorà
- ME,MY SELF AND I
- The end
- Su per la discesa
- EnJOy The SiLeNCe
- LA VITA è BELLA
- ore 22.22
- ComKirk
- la mia campagna
- osservatorio politic
- Blade Runner
- SCIO'
- BERLUSCONI?NO,GRAZIE
- on_the_air
- PiCcOlAkEtTy
- shrek+asina
- Regno Intollerante
- CARPE DIEM
- Fotosperando
- Regine e cavalieri
- love.....
- Attimi
- SOLI CONTRO LA MAFIA
- ziggygilgamesh
- I am not...
- chicco forever
- XXI secolo?
- Brindisi Plaza
- **PrivateEmotions**
- Liga Fronte Veneto
- Un po' di caffè?
- Polvere di stelle
- Raccolta
- EMOZIONI E PAROLE...
- p.tommaso
- MaryB's world
- ASTROFILOSOFO
- ricambio generazione
- L'anticonformista
- Amici di Gesù
- tante chiacchere
- **°MaRtA1589°**
- Vera,VeVa,Verà,Ve
- Incancellabile
- GIORNALE WOLF
- Golb
- AlexNews
- HopeForTheFlowers0
- FaNtAsTiCaMeNtE_Me
- life of angel *
- la vita è strana
- Italia democratica
- dillemmosa
- Un mondo Verde
- SAIMANTENERE1SEGRETO
- Aiutiamo Michael
- Diario di Bordo
- Politica Pratica
- Gesù è il Signore
- ladywebnet
- IL MONDO DI LINFA...
- IO DEMOCRATICO
- EQUAZIONE DEL CAOS
- I can fly
- i ricordi del cuore
- hunkapi
- USE YOUR ILLUSION II
- riflessioni e poesia
- COMO E VITA
- Finestra sul cuore
- COLORE E PENSIERO
- LIBERTA VIOLATA
- IL MIO MONDO
- Bivio
- adesso abbracciami!!
- chiacchere
- sopravvivere
- PROVE TECNICHE
- SILVIA E IL CANCRO
- Sakura SanKan
- Amica Terra
- come ti vorrei
- Vita da papera
- La mosca bianca
- Pd Palmariggi
- Fidati Attimi
- Condivisione
- Parole & Musica
- Tempeste di sale
- Lidentita italiana
- * kLyMeNe *
- ladyhawke
- *SCHMETTERLINGE*
- Mens Insana
- quasiquaranta
 

Paolo Borsellino

Paolo Borsellino

 

Spread BTP-Bund (10 anni) in tempo reale

Spread BTP-Bund (10 anni) in tempo reale

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 218
 

Ultime visite al Blog

cassetta2tempestadamore_1967ormaliberasfera_di_cristallo08Desert.69kepaperaon_the_airamici.futuroierimarimonti0mgf70mend91antoniettaalessiarezia3foreverfashion84lascrivana
 

Ultimi commenti

Impegnatevi di più con i post non posso essere l'unico...
Inviato da: cassetta2
il 15/08/2020 alle 09:29
 
esperta di poltica: è troppo per lei,tendenzioso affrontare...
Inviato da: mirella darc
il 07/09/2017 alle 18:28
 
buon compleanno
Inviato da: ninograg1
il 16/07/2016 alle 08:34
 
Falcone e Borsellino !
Inviato da: semplicelucrezia
il 16/04/2016 alle 17:44
 
Però hai inserito dei Veri Eroi !
Inviato da: semplicelucrezia
il 16/04/2016 alle 17:43
 
 

Chi può scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

« Cos'è la prostituzione?La figlia di Beppe Grill... »

Le frequenze Lte disturberanno le tv. Ci sono i filtri, ma chi li pagherà?

Post n°2322 pubblicato il 15 Novembre 2012 da fernandez1983
 

Un pasticcio del decreto Crescita 2.0- quello dell'"Agenda Digitale"- rischia di avere un contraccolpo sui televisori e sulle tasche degli italiani. L'allarme arriva dalle associazioni dei consumatori, a partire da Adiconsum, che ha scritto una lettera preoccupata, e di accusa al tempo stesso, al ministro allo Sviluppo economico Corrado Passera.

Lte e digitale terrestreIl problema: da gennaio le nuove reti mobili di quarta generazione (l'Lte) utilizzeranno anche le frequenze a 800 MHz, finora usate solo dalla tivù. Il risultato, però, sono interferenze in alcune zone: lo schermo televisivo sarà disturbato o, a seconda dei casi, accecato del tutto per circa un milione di italiani, secondo le prime stime del ministero. Il rimedio è possibile: installare un filtro sull'antenna tv, sul tetto. Una spesa di alcune decine di euro per il prodotto, più quella- più cara- per l'intervento del tecnico. D'accordo, la cosa si può risolvere. Ma chi paga?

Il ministero per lo Sviluppo economico era riuscito a inserire nel decreto una norma per accollare il costo agli operatori mobili, dopo un lungo braccio di ferro con questi ultimi (che non volevano pagare, a quanto risulta). Alla fine però questa norma è sparita. A quanto pare, avrebbe infatti esposto il ministero a una querelle giuridica: nel suo bando di gara per le frequenze Lte, infatti, non si citava l'obbligo degli operatori di pagare per le interferenze.

È qui che c'è il pasticcio: siamo davanti a un'incertezza normativa. E "in mancanza di regole certe a carico degli operatori Tlc, le spese per le antenne ricadono sui cittadini", scrive Adiconsum. "Le famiglie saranno costrette ancora una volta ad affrontare spese per acquistare i filtri anti interferenze per le proprie antenne, nonostante i tanti costi già sostenuti per il passaggio alla tv digitale". Rincara la dose Marco Pierani, responsabile rapporti istituzionali di Altroconsumo: "E' inaudito che siano le famiglie a pagare per gli effetti collaterali dello sviluppo tecnologico. Non è mai capitato e non deve capitare", dice aRepubblica.it.

Il ministero è consapevole del problema. Non a caso, durante un recente question time in Parlamento Passera ha dichiarato che "sono allo studio provvedimenti normativi, da proporre eventualmente nell'ambito dell'iter parlamentare di conversione del decreto Crescita 2.0 idonei a definire le modalità con cui gli operatori di tlc dovranno intervenire sugli impianti per la ricezione televisiva domestica, ripartendo i relativi oneri".

Al momento, tuttavia, il ministero sta soprattutto lavorando a un tavolo con gli operatori perché questi si accollino, su base volontaria, i costi per i filtri. "Siamo ottimisti, dovremmo chiudere la questione prima di gennaio e quindi evitando costi per le famiglie e qualsiasi interferenza", fanno sapere dal ministero. Del resto, saranno gli operatori a pagare anche in Francia e nel Regno Unito, per lo stesso problema delle interferenze (ovunque in Europa l'Lte userà le frequenze televisive, infatti).

E non è detto che alla fine bastino i filtri. Le preoccupazioni arrivano dalla Gram Bretagna: John Whittingdale, parlamentare e presidente della commissione Cultura, media e sport del Regno Unito, ha affermato che "circa 38.000 abitazioni saranno vittima di interferenze anche dopo l'installazione dei filtri". La questione potrebbe avere ricadute impreviste, insomma, e strascichi ai danni dei consumatori, anche nella migliore delle ipotesi: ovvero se saranno gli operatori italiani a pagare i filtri.

Alessandro Longo, La Repubblica

 
 
 
Vai alla Home Page del blog