Creato da fernandez1983 il 03/02/2006
..del vecchio pazzo..
 

Giovanni Falcone

Giovanni Falcone

 

Area personale

 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 

L'AUTORE DEL BLOG

immagine

Alessandro Marcianò

 

Membro Coordinamento Cittadino Italia dei Valori Reggio Calabria, Delegato Italia dei Valori Congresso Nazionale, Membro della Presidenza del Forum del Quartiere di Gallico, inviato giornalistico e radiofonico, addetto stampa APD Gallicese, studente in Ingegneria delle Telecomunicazioni presso l'Università Mediterranea di Reggio Calabria, candidato all'Assemblea Costituente Nazionale alle Primarie 2007 del Partito Democratico con I Democratici per LETTA.

 

immagine

----------------------------------

immagine

immagine

Questa è la Madonna delle Grazie,venerata da sempre dal popolo gallicese..

 
 

Where are you from?

 
Citazioni nei Blog Amici: 218
 

I miei Blog Amici

- my magic life with R
- ALIVE & KICKING
- ALCATRAZ
- _UnA ViTa QuALuNQue_
- DEDICATO
- Agorà
- ME,MY SELF AND I
- The end
- Su per la discesa
- EnJOy The SiLeNCe
- LA VITA è BELLA
- ore 22.22
- ComKirk
- la mia campagna
- osservatorio politic
- Blade Runner
- SCIO'
- BERLUSCONI?NO,GRAZIE
- on_the_air
- PiCcOlAkEtTy
- shrek+asina
- Regno Intollerante
- CARPE DIEM
- Fotosperando
- Regine e cavalieri
- love.....
- Attimi
- SOLI CONTRO LA MAFIA
- ziggygilgamesh
- I am not...
- chicco forever
- XXI secolo?
- Brindisi Plaza
- **PrivateEmotions**
- Liga Fronte Veneto
- Un po' di caffè?
- Polvere di stelle
- Raccolta
- EMOZIONI E PAROLE...
- p.tommaso
- MaryB's world
- ASTROFILOSOFO
- ricambio generazione
- L'anticonformista
- Amici di Gesù
- tante chiacchere
- **°MaRtA1589°**
- Vera,VeVa,Verà,Ve
- Incancellabile
- GIORNALE WOLF
- Golb
- AlexNews
- HopeForTheFlowers0
- FaNtAsTiCaMeNtE_Me
- life of angel *
- la vita è strana
- Italia democratica
- dillemmosa
- Un mondo Verde
- SAIMANTENERE1SEGRETO
- Aiutiamo Michael
- Diario di Bordo
- Politica Pratica
- Gesù è il Signore
- ladywebnet
- IL MONDO DI LINFA...
- IO DEMOCRATICO
- EQUAZIONE DEL CAOS
- I can fly
- i ricordi del cuore
- hunkapi
- USE YOUR ILLUSION II
- riflessioni e poesia
- COMO E VITA
- Finestra sul cuore
- COLORE E PENSIERO
- LIBERTA VIOLATA
- IL MIO MONDO
- Bivio
- adesso abbracciami!!
- chiacchere
- sopravvivere
- PROVE TECNICHE
- SILVIA E IL CANCRO
- Sakura SanKan
- Amica Terra
- come ti vorrei
- Vita da papera
- La mosca bianca
- Pd Palmariggi
- Fidati Attimi
- Condivisione
- Parole & Musica
- Tempeste di sale
- Lidentita italiana
- * kLyMeNe *
- ladyhawke
- *SCHMETTERLINGE*
- Mens Insana
- quasiquaranta
 

Paolo Borsellino

Paolo Borsellino

 

Spread BTP-Bund (10 anni) in tempo reale

Spread BTP-Bund (10 anni) in tempo reale

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 218
 

Ultime visite al Blog

cassetta2tempestadamore_1967ormaliberasfera_di_cristallo08Desert.69kepaperaon_the_airamici.futuroierimarimonti0mgf70mend91antoniettaalessiarezia3foreverfashion84lascrivana
 

Ultimi commenti

Impegnatevi di più con i post non posso essere l'unico...
Inviato da: cassetta2
il 15/08/2020 alle 09:29
 
esperta di poltica: è troppo per lei,tendenzioso affrontare...
Inviato da: mirella darc
il 07/09/2017 alle 18:28
 
buon compleanno
Inviato da: ninograg1
il 16/07/2016 alle 08:34
 
Falcone e Borsellino !
Inviato da: semplicelucrezia
il 16/04/2016 alle 17:44
 
Però hai inserito dei Veri Eroi !
Inviato da: semplicelucrezia
il 16/04/2016 alle 17:43
 
 

Chi può scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

« La restituzione dell'IM...Ecco chi è il mio Cardin... »

Ecco perché non ho votato Grillo..

Post n°2327 pubblicato il 26 Febbraio 2013 da fernandez1983
 

 

Mi chiedono: ma come mai ce l’hai tanto con Grillo? Forse domanda più bella non mi potevano fare. Perché? Perché c’è qualcuno che forse, dopo tanto parlare, vuole vederci chiaro. Beh, non è che proprio ce l’ho con Grillo, è che non mi piacciono i suoi modi di fare. Abbiamo due modi di fare completamente opposti, ma abbiamo un Beppe Grilloobiettivo comune. Avete presente quando, parlando con un amico o un’amica, alzate la voce per poi accorgervi di parlare la stessa lingua (tradotto: si usa dire così quando si dice la stessa cosa in modo diverso, con toni diversi, con linguaggi talmente diversi da far pensare una diversità di vedute)? Bene, alla fine credo sia questo il punto chiave del nostro ragionamento, ma resta il fatto che, mentre io sono un tipo più calmo quando c’è da parlare di determinate cose, Grillo è un tipo più impulsivo.

Ho iniziato ad aprire gli occhi su Grillo un paio d’annetti fa, quando Grillo mise in circolo la voce che la legge Levi-Prodi avrebbe portato, da lì a poco, ogni blogger a pagare una certa cifra per poter continuare a scrivere sul proprio blog. Apriti cielo, i blogger di lunga data ricorderanno bene quel periodo: tutti in panico, tutti a scrivere contro di questa legge, contro Prodi e contro Levi. Grillo mise il link al file in pdf contenente la legge ma, una volta aperto, questo file contava 61 pagine: chi le ha mai lette per verificarne il contenuto? Mi tranquillizzò Gentiloni in persona, all’epoca Ministro delle Telecomunicazioni, e per me la vicenda finì lì, con l’amaro in bocca dato dagli insulti ricevuti nell’affermare che il Grillo, bontà sua, si sbagliava.

Cambiare le cose in un Paese in crisi, o almeno cercare di dare un proprio contributo al fine di cambiare le cose. C’è modo e modo, però. Ogni modo ha le sue caratteristiche, come i ciclisti: il velocista è bravo negli sprint, ma in salita arranca. Così come lo scalatore, allo sprint è quello più arretrato: avete mai visto Pantani sprintare contro Cipollini e Zabel? Bene. Detto questo, la tattica di Grillo ha colpito il 25% degli aventi diritto al voto e credo molta più gente a livello nazionale, perché una bella fetta non ha partecipato alle consultazioni. Ha colpito perché la gente è stanca, perché ha saputo esaltare i difetti altrui, perché ha usato un linguaggio molto diffuso quanto comprensibile dalle masse, usando parole che, se dette dai bambini, comportano un rimprovero verso di essi o, in alcuni casi, anche uno schiaffone. Facile conquistare la gente quando parli male di chi male ha governato, funziona nella politica locale perché non dovrebbe funzionare con la politica nazionale?

La gente la voleva dal popolo, ma quando alla fine trovo che tra i candidati al Parlamento (contro i principi del M5S) molti di questi hanno già avuto esperienze in altri partiti (un ex leghista candidato al Senato, mentre alla Camera si trovano ex Verdi, ex Pdl tra cui un assessore, due fidanzati candidati in Campania e nella Circoscrizione Europa, a parte il caso di presunto broglio della capolista in una regione del centro, almeno dei pochi da me verificati), mi viene da storcere il naso. Soprattutto se dietro c’è un tizio che ha usufruito di un condono fiscale berlusconiano da lui criticato perché premiava gli evasori, che afferma di non scendere mai in politica e poi si candida Premier (allora, molti mi dicono che non era lui, mentre il sito del Ministero dell’Interno indica chiaramente in Giuseppe Piero Grillo il candidato M5S), che dà della “puttana” ad un’altra signora (Rita Levi-Montalcini) e che, in seguito dovrà pagare una multa di 4000 euro al processo che lo vedeva imputato per diffamazione aggravata.

Ma sapete qual è la cosa che mi dà più fastidio? Che nessuno afferma: “Beh, è vero, anche lui è umano, ha i suoi limiti, ma a fronte dei suoi limiti ha avuto il merito di creare un gruppo che poi è risultato essere primo partito in Italia”. Un’affermazione del genere meriterebbe almeno una stretta di mano. Ma non credo nessuno si esprimerà mai di sua iniziativa in questi termini. Ecco il punto: la rabbia porta le persone a credere ciecamente in lui, difendendolo a spada tratta, anche davanti a presunti sospetti. Già, perché nessuno può dimostrare certe cose. Però, la maturità di una persona porta questa a prendere l’informazione e verificarla: “Sai, ho il sospetto che molti candidati provengano da altre esperienze politiche” – “Vinceremo, li butteremo fuori, non capisci un cazzo”. La risposta ricevuta dalla stragrande maggioranza di persone è parente di questa.

Vari link indicanti perplessità sul M5S sono comparsi sulla mia pagina facebook, ma nessun grillino, e sottolineo nessuno, è venuto a chiedermi informazioni o a rassicurarmi. Io sono un elettore, un elettore che ha visto tanta ma tanta presunzione (e disinformazione) da vari simpatizzanti grillini, e che non ha visto nessuno di questi rispondere: "Tranquillo, capisco le tue perplessità, se c'è qualcosa che non va segnalamelo, anzi se hai qualcosa da proporre fallo. Capiamo le tue perplessità, e ti faremo vedere coi fatti che non siamo solo parole. Se non ci vuoi votare pazienza, mica ti mangiamo, anzi ti dimostreremo coi fatti che di noi ti puoi fidare, il tuo non voto per noi sarà da stimolo per fare bene in futuro..". Ecco cosa mi ha spinto a non votare M5S, la mancanza di queste persone. O forse ci sono ma, purtroppo, non sono inserite nei miei contatti. O forse sono già presenti tra i miei contatti e non hanno avuto tempo o modo per rispondermi. Io credo nella buona fede, può darsi che per un motivo o per un altro questi non hanno avuto modo di lasciarmi un commento. Ho molti amici grillini tra i miei amici, e spero questi mi diano modo di ricredermi.

Alessandro Marcianò, autore del blog "Osteria... del vecchio pazzo"

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog