Il mio Blog

L'Amicizia - L'Amore ; Me Stessa

 

LA PICCOLA OCCHI LUCENTI

 

          Grazie infinite Monia,
          mia grande guerriera!

 
 

FACEBOOK

 
 
hit counters

 

 

The Piano Guys
(Adele - Rolling in the Deep)

 

 

TAG

 

ULTIMI COMMENTI

Grazie!
Inviato da: giostella2
il 19/09/2023 alle 23:44
 
Perfettamente d'accordo.
Inviato da: Apollion12dgl0
il 19/09/2023 alle 23:14
 
Si è la luna ... beh sarebbe bello poterla vedere in toto...
Inviato da: giostella2
il 14/09/2023 alle 20:28
 
Vero, poiché distinguo con difficoltà ma mi sembra la luna,...
Inviato da: monellaccio19
il 14/09/2023 alle 18:55
 
Anche la pioggia ha il suo fascino, seppur io non la...
Inviato da: giostella2
il 13/09/2023 alle 22:47
 
 

I MIEI BLOG AMICI

- Un soffio di vento - Cobra_118
- Il Blog delle fiabe - piccola Gio
- COSE PREZIOSE - Gio&Enza
- Poeteatrando - Graziano
- Nessuno e niente - Mauretto
- MY LIFE, MY WORLD - Rea
- D ogni parte..- Mario, MAF
- Irisbianco - Menico
- LE MIE POESIE - Giù
- MassimoPiero
- MONDOLIBERO - Blog di libero
- ..Dov è Margot ???? - Lupin
- Buonagiornata - Armandotesti
- Esiste la Felicità - Marco
- Il diario dei sogni - Darkstones
- RADIO DgVoice - radio libero
- Il mondo oltre... - Dreamkeeper
- Taverna di Xanders - Sandro
- Cercando me - Giomer1976
- Una passione e oltre - Lady
- INCONTRO CON LARTE - Lidia
- Per noi insieme - Viviana
- IL PRIMO IO - Vanni
- Musica e poesie - Bea
- UNIVERSO - Margherita
- Sunset on the world - Piccy
- Pensieri - Rita
- Anima blu - Safira
- Moonshadow - La dolce Enza
- REBIRTH - Simo
- benessere e società - Ste
- Sussurri angelici - Giusy
- La finestra di Ciro - Spitama
- Ridereperidere - vanitoso
- Quattro ciacole - Vanni
- Riflessi dell anima - Aldo
- CUORE IN VIAGGIO - Lady
- Sunrise on the world - Piccy_6
- Storia di vita - Mauro
- La riva dei pensieri - Gianor1
- Le mie passioni..... - Ketty
- Gira il mondo gira - Floriana
- ...ricomincio da qui - Giusyian
- Fatamatta - Lilly
- Fuori dal cuore - Kathia
- ELFI DRAGHI STREGHE - Gigia.68
- Vivi e lascia vivere - Padmaja
- Ieri oggi domani - mycocoon
- Passione di smeraldo - Shadow
- Perfetti innamorati
- Emozioni di vita - Antonio
- Libere emozioni - Antonio
- Istantanee Emotive- Rendendacc
- Angel Free - Alessandro
- Fenice - Angela
- ...fini la comèdie - Liliana
- Dentro e fuori di me - Tu.vita.mia
- Me - Allofme
- Lafrescamontagna - Federinik
- Amici - Ross ed Iris
- Alicelodice - Ali
- Rastros de vida - Yulyus
- Per una community - Max
- VIVERE... - Pat
- BLOG PENNA CALAMAIO
- POETARE - Frid@
- Vathelblog
- Palantìri - V
- Anima_silente
- IL Vento corre - Ventodamare
- LUPI.NOTTURNI - lupo solitario
- Un po di me- la mia Anna
- T3 Bacheca Grafica - Nu
- 21 grammi - Angela
- Nella terra di Elron - Marvelius
- Luomodellepromesse - Gia
- Sentimentalmente - La mia grande Gio
 
Citazioni nei Blog Amici: 63
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

AREA PERSONALE

 

UN SORRISO

Una persona una volta mi ha detto: "Gio a me piace donare un sorriso alle persone, il sorriso è contagioso, tu pensa se tutti noi sorridessimo, pensa a come sarebbe il mondo se tutti noi avessimo dipinto sul volto un sorriso".... Beh, con mio grande stupore ho provato sulla mia pelle una sensazione meravigliosa legata appunto ad un semplicissimo sorriso. Questa persona aveva ed ha ragione! Un giorno, passeggiando come al solito lungo una pista ciclabile, ricevo un messaggio che mi ha donato un sorriso immenso. Questo sorriso è rimasto sul mio volto per lungo tempo e mentre passeggiavo, le persone che mi guardavano hanno a loro volta sorriso... Il sorriso è contagioso, è vero e dona serenità alle persone che lo ricevono e che a loro volta lo donano. Non abbiate paura di sorridere, di donare il vostro sorriso agli altri. Provate, poi ditemi come vi siete sentiti.

 

CHI PUò SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

 

« ... In merito all' AMICIZIA (2)TANTISSIMISSIMI AUGURIII... »

... In merito all' AMICIZIA (3)

Post n°79 pubblicato il 17 Dicembre 2009 da giostella2
 

Ed infine ecco il terzo post. Il post che più mi è piaciuto perché parla delle regole che potrebbero davvero aiutarci a mantenere viva l’amicizia che abbiamo instaurato con le persone che sono all’interno del nostro spazio amici nel nostro caso di community, ma regole da seguire anche per mantenere salda l’amicizia con le persone care che abbiamo nel reale. Insomma regole validissime sia nel virtuale che nel reale … Sette regole da tenere sempre in mente per far sì che l’amicizia diventi ogni giorno sempre più forte. Ovviamente, per chi nello spazio amici ha infiniti contatti, credo che seguire queste regole diventi un vero lavoro, ma ciò che ho notato io, fino ad oggi (o per lo meno che mi è sembrato di capire), è che le persone che hanno più di cento contatti tendono comunque a mettere nelle prime posizioni quelli che considerano i veri amici, gli amici migliori e perciò comunque, se davvero è nel loro intento “nutrire” quella stessa amicizia, trovo che queste sette regole possano davvero essere loro d’aiuto. Come per i precedenti articoli, anche per questo copio, parola per parola, virgola dopo virgola, ciò che l’autore ha scritto. Certo non potrei dare una interpretazione mia a queste regole visto che devono essere valide per “tutti” non credete?


3.LE 7 REGOLE DI UN RAPPORTO AUTENTICO

Mantenere nel tempo i legami non è facile. Perché l’amicizia, come tutti gli scambi, richiede una manutenzione costante. Di seguito alcuni suggerimenti per coltivare una relazione profonda. Al di là di ogni differenza …

Chi di noi non ricorda la storia della volte e del piccolo principe raccontata da Antoine de Saint-Exupéry? La storia di un’amicizia che nasce in un istante e diventa eterna (“Se tu mi addomestichi, avremo bisogno l’uno dell’altro. Tu sarai per me unico al mondo e io sarò per te unica al mondo”). Un legame che rompe la crosta della superficialità e arriva fino alla condivisione del “nocciolo di sé”. Come creare un’amicizia così? Cosa fa (e non fa) un buon amico? Come mantenere vivo il rapporto? Abbiamo girato gli interrogativi ai nostri esperti. Ecco le regole da seguire …

(Con la consulenza di Patrizia Adamoli, personal coach, applicatrice del metodo Feurestein a Milano, Chiara Ferraio, psicoterapeuta, esperta in terapia psicoanalitica a Milano e Giuseppe Rombolà Corsini, psicoterapeuta a orientamento psicoterapeuta a orientamento psicodinamico a Prato.)

1.PRESENZA
“Gli uomini non hanno più tempo per conoscere nulla. Comprano dai mercanti le cose già fatte. Ma siccome non esistono mercanti di amici, gli uomini non hanno più amici”, scrive Antoine de Saint-Expuery nel suo capolavoro, Il piccolo principe. Tutti noi dobbiamo fare i conti con i ritmi frenetici del quotidiano, con la mancanza di tempo. La prima regola dell’amicizia, però, è ritagliare lo spazio necessario a coltivare un legame solido. Esserci sulle piccole e grandi cose della vita, con azioni parole o anche stando in silenzio. L’attenzione all’altro non contempla per forza la presenza. Ci sono rapporti che sopravvivono per anni a chilometri di distanza. Basta saperlo coltivare. Senza vergognarsi dei propri sentimenti e senza il timore di scoprirsi. È bello ricevere la telefonata di un amico che ci dice: “Ti ho chiamato perché avevo semplicemente voglia di sentirti”. O ricevere un regalo inaspettato, senza un motivo particolare.

2.EMPATIA
Sapere leggere l’altro con sensibilità e intuizione. Calarsi nella sua esistenza, immaginarsi quello che sta vivendo. Condividere la sua gioia se ha appena avuto una promozione o se sta vivendo una storia d’amore. Empatia significa anche leggere tra le righe del non detto e sentire ancora prima che l’altro abbia la possibilità di dire e spiegare (“Mi è bastato u solo sguardo per capire come stai …”). Il tutto condito con passione, cioè “stando al passo” (Cum Passus). Vale a dire camminando con la propria anima accanto a quella dell’amico, arrivando a sentire i suoi dispiaceri come se fossero i propri. Il passo successivo è chiedere, informarsi, per condividere i problemi. Con delicatezza, rispettando i tempi di ciascuno.

3.ATTENZIONE
Ci sono due percorsi da seguire il primo è “IN” e corrisponde all’ascolto attento dell’amico. Il secondo è “OUT” e consiste nel sapere leggere la realtà creando ponti e collegamenti con ciò che riteniamo utile alle esigenze (espresse o non espresse) di chi ci è vicino. In entrambe le direzioni, occorre mettere da parte il proprio protagonismo. Spesso infatti tendiamo a gettare addosso all’altro tutte le nostre preoccupazioni. Parlando solo di noi stessi, dei nostri problemi di coppia, dell’andamento scolastico dei nostri figli … il rischio è quello di un’amicizia a senso unico. Essere attenti significa instaurare uno scambio autentico.

4.ONESTA’
“qualunque cosa succeda so di potermi fidare di te …”, “Grazie per il tuo parere disinteressato …”, “Quello che dici mi ferisce, ma so che parli per il mio bene”. Gli amici non tradiscono la fiducia reciproca. Rispettano il patto, il codice (dichiarato o no) che sottointende il rapporto. È questo che li contraddistingue da tutte le persone che incontriamo ogni giorno lungo il cammino della vita. Questo non significa che sono privi di difetti o immuni da errori. Come tutti gli esseri umani possono sbagliare e agire in un modo che possiamo non condividere. Un buon amico, però, ha il coraggio di parlare apertamente di quello che non va, degli atteggiamenti che lo infastidiscono o delle scelte che ritiene troppo azzardate. Ma senza giudicare, anteponendo i nostri interessi ai propri. Come già affermava Aristotele, l’amicizia, quella vera, si basa sulla virtù, non sull’utile.

5.TOLLERANZA
Se dovessimo troncare un’amicizia ad ogni sintomo di disagio … rimarremmo ben presto soli. In un rapporto vero serve tolleranza. I nostri amici, magari, non sono esattamente come noi li vorremmo, ma proprio le loro diversità ci permettono di migliorare, di ripensarci come individui (“Perché la mia vita dovrebbe essere la migliore in assoluto?”). imporre le proprie opinioni significa togliere la libertà all’altro e impedire al rapporto di evolvere (“Ti apprezzo perché sei diverso da me e mi offri la possibilità si esplorare mondi sconosciuti”).

6.LIBERTA’
L’amicizia è il tipo di relazione in cui la libertà è la caratteristica di base. Con gli amici possiamo discutere di tutto. Sono i primi cui confidiamo paure ed entusiasmi o manifestiamo il nostro desiderio di cambiare. E loro accolgono le nostre proposte aiutandoci a trasformarle in progetti concreti. Anche se magari dissentono. Gli amici ci lasciano liberi. Di sperimentare, di fare esperienze, di sbagliare. I rapporti di amicizia sono fluidi. Possono alternare periodi di frequentazione assidua a momenti di calma, ad altri ancora di incomprensione. “La grande libertà che caratterizza l’amicizia fa sì che ciascuna coppia o gruppo di amici si scelga il suo stile personale che è unico e irripetibile, una sorta di opera d’arte mai conclusa, che viene modellata ininterrottamente con parole, sguardi, lettere, inviti, gesti, progetti, aperture e chiusure, tutte caratterizzate dal piacere di creare qualcosa in comune che li contraddistingua dal resto del mondo”. Scrive lo psicologo Edward Martin nel suo illuminante libro Le dieci regole dell’amicizia (Armenia).

7.COMPLICITA’
Sentirsi una squadra,, strizzarsi l’occhio, capirsi al volo, ricaricarsi a vicenda … Gli amici condividono le energie attraverso la complicità e le confidenze, ma anche discutendo. Tutti abbiamo bisogno di sentirci utili e con gli amici possiamo avere la certezza di giocare allo stesso gioco: stanno dalla nostra parte e ci accettano per quello che siamo. Complicità, infine, è anche sapere ridere insieme. Una risata permette di rompere la tensione, trovare la forza nei momenti negativi e lasciare impressi nel nostro cuore quelli positivi. Per sempre.

(Psychologies consiglia due libri da leggere: 1.Le 10 regole dell’amicizia di Edward Martin. Saper coltivare amicizie sincere per condividere le gioie della vita. Armenia – pagg.154 – € 8,50. 2.La necessità dell’amicizia di Marco D’Avenia. Una riflessione sull’importanza dell’amicizia. Armando editore – pagg.160 - € 16,00)


Con questo post si conclude il piccolo percorso che mi è venuto in mente per trattare quest’argomento a me tanto caro. Mi viene da sorridere perché così come l’ho impostato mi sembrerebbe quasi d’aver fatto un corso ai miei lettori … E sorrido anche di cuore … So che ognuno di noi ha dentro sé il significato di questa parola. So perfettamente che ognuno di noi attribuisce un valore personale a questo sentimento. Ed io rispetto ogni singolo pensiero. Ogni singola persona … Proprio per questo mi fa piacere leggere commenti nel quale voi mi rendete partecipe del vostro pensiero. Non era di certo mia intenzione annoiarvi con questi tre post, e in cuor mio sinceramente spero di non averlo fatto e che, al contrario, vi sia piaciuto leggerli. Spero di essere riuscita a lasciare dentro ognuno di voi un po’ della piccola Gio. Quella ragazza testarda (perché quando mi metto una cosa in mente difficile ch’io riesca a togliercela senza averla realizzata) che crede infinitamente in questo sentimento e che lotta ogni giorno per far si che l’amicizia sia sempre nutrita e diventi sempre più forte. Sorrido perché rileggendomi sembrerebbe quasi ch’io abbia un bisogno disperato di parlarne … Non so se è così, non so se questa è l’impressione che ho dato a voi altri, ma so per certo che da tempo desideravo fare un post che trattasse in maniera completa l’argomento e che questa rivista è capitata giusto a pennello … O meglio che questa rivista, ne ha parlato proprio come desideravo farlo io, spiegandone dapprima il significato, riportando poi questo sentimento all’interno di una community e quindi riportando il suo significato nel virtuale ed infine consigliando gli atteggiamenti giusti, le 7 regole appunto, che permettono di tenere sempre viva l’amicizia instaurata con le persone care che si considerano “veri amici”. Credo che con questi tre post, l’argomento sia davvero completo, completo per ciò che era il mio pensiero.

Mentre in me si faceva sempre più chiara l’idea di come impostare i post, e mentre cominciavo anche in word a realizzarli, sono stata invitata a leggere un post nel blog “Blogecalamaio” di redazione_blog, nel quale (vi riporto un sunto brevissimo perché ho girato anch’io la segnalazione al mio spazio amici e son sicura quindi che l’avete letto anche voi, mentre consiglio a chi non l’ha ancora fatto e ci tiene alla community di andare a leggerlo) si parla delle sorti di questa community, insomma si parla della possibile fine della stessa a causa di un calo delle visite ma soprattutto della scelta di molti membri di allontanarsi da Libero per cercare spazi migliori dove sentirsi più valorizzati. Vi confesso che questo post mi ha fatto davvero spaventare e preoccupare. Insomma io non so ancora nulla di come funziona questo mondo, pensate che ci sono ancora delle funzioni che non so adoperare, e funzioni delle quali ignoro del tutto l’esistenza, non so ancora nulla in merito ai “Gold”, chi siano queste persone, come fanno ad essere dei gold, come ci si diventa … Non conosco ancora il meccanismo della homepage di libero, in base cioè a cosa vengono messi i post in evidenza … Nulla, non so ancora nulla di tutto questo e sinceramente forse non mi interessa affatto saperlo, ciò che mi ha messo in allarme, ciò che mi fa davvero preoccupare e che mi fa quindi paura è questo: “Se libero dovesse chiudere i battenti, io perderò tutti gli amici che ho trovato qui dentro? Perderò tutti i veri amici, che giorno dopo giorno hanno contribuito a rendermi una persona migliore, a farmi capire i miei difetti, i miei sbagli e che mi hanno aiutato a correggerli?Persone che mi hanno confortata in momenti di tristezza e di solitudine? Persone che mi hanno regalato emozioni fortissime riempiendo il mio cuore di infinita gioia? Persone che mi hanno donato un po’ di loro stesse, della propria vita semplicemente perché mi hanno dato la possibilità di leggere i loro diari, nelle loro case? No, io non voglio perdere tutto questo, non voglio nella maniera più assoluta, perché io credo fermamente in tutto ciò che ho creato qui, credo fermamente in tutto ciò che mi è stato donato qui dentro, credo fermamente nelle persone che mi hanno onorata della propria amicizia, condividendo il significato, il vero significato di questo sentimento, insieme a me. Leggendo quel post, ancor più forte è diventato il desiderio di parlare di questo sentimento, solo per poter dire ad ognuno di voi, che qualsiasi cosa possa accadere a questa community, io vorrei poter continuare il mio cammino insieme a voi. Vorrei poter continuare questo percorso di vita insieme a voi e con voi continuare a gioire e soffrire perché siete ormai parte di me, e per me siete una famiglia. Ovvio che comunque il desiderio che questa community continui a vivere, è ugualmente forte e spero davvero che chi la governa, capisca che se dovesse chiuderla, con essa morirebbe tutto ciò che di buono c’è stato e che potrebbe esserci nel futuro.

Con umiltà e sincerità.

La piccola Gio.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: giostella2
Data di creazione: 10/07/2009
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963