Creato da woodenship il 23/08/2010

delirio

una spirale

 

« Da nord a sudIppisadicamente (6) »

Solo questione di corna

Post n°513 pubblicato il 07 Settembre 2019 da woodenship
 

Solo questione di corna

L’altro giorno riflettevo sulla crisi politica agostana che ha riservato sorprese a non finire. Non starò qua a riassumere tutto quanto accaduto, bensì mi limiterò ad osservare che ho avuto la netta sensazione che, ben pochi, abbiano compreso i motivi di questa crisi politica, scatenata dalla mozione di sfiducia presentata dal vicepresidente del governo, il leghista Matteo Salvini.

Ancor meno si è capita la reazione rabbiosa del suddetto vicepresidente Salvini. Ho provato ad indagare anche presso i suoi sostenitori, oltre che tra i suoi detrattori, ma senza cavarci un ragno dal buco: ognuno presenta le sue ragioni e la questione pare inestricabile. E, come capita spesso in politica italiana, sembra che siano tutti innocenti e tutti vittime.

Ma, se me lo si consente, vorrei provare a semplificare la vicenda. Mi si perdoni se potrà sembrarvi eccessivamente semplificata. E’che, a banalissima questione di corna, la ridurrei. Adesso mi spiego: c’è una coppia, Salvini e Di  Maio, che hanno deciso di mettere su casa. Si sposano con regolare contratto garantito da un terzo di nome Conte.

La vita familiare procede tra strappi, ma senza mai rompersi, per quasi un anno e mezzo. A questo punto, uno dei due coniugi, Salvini, stufo dell’unione e, a suo dire, dell’inconcludenza dell’altro, decide di divorziare. Di Maio, sentendosi tradito e non volendo acconsentire al divorzio, ricorre al garante del matrimonio, ottenendone soddisfazione e riconoscimento. Al che il garante l’autorizza a cercarsi un altro coniuge.

E qua cominciano i problemi per Salvini che, andato per tradire, rompendo l’alleanza, si ritrova a sua volta tradito, perchè Di Maio decide di mettersi in comunione con il peggior nemico sia di Salvini che dello stesso Di Maio, ovvero il PD. Comunemente, nelle storie di coppia, la cosa minaccerebbe di finire nel sangue: si sa il senso di possesso in genere è molto forte. Se poi ci si aggiunge la sensazione d’essere stati traditi, allora questo si trasforma in risentimento e in rancore.

Dunque ecco volare gli stracci: “Ti allei col partito di Bibbiano!” Accusa il leghista;

“Tu mi hai abbandonato”, reagisce il pentastellato

“Sei incoerente” persevera il leghista”ti sei messo con i pidioti” rincara la dose Salvini

“Traditore!” ulula il pentastellato” mi hai abbandonato da solo a gestire la famiglia, cosa potevo fare se non trovarmi un altro partner per tirare avanti?”

E così via cantando…

Io vorrei soltanto trarre una morale da questa che il buon Goldoni Carlo avrebbe derubricato a “Baruffe Chiozzotte”: Il “traditore” Salvini ha tradito Di Maio. Poi pentendosi, ha cercato di rimediare, scatenandosi in una rincorsa alla moina più seducente, per riportare a casa il coniuge prima abbandonato. Il tradito Di Maio non ha trovato di meglio che rispondere, al tradimento, accasandosi con quel che un tempo era nemico comune, quando erano considerati famiglia, ossia il PD.

E il pubblico? Come sempre finisce per schierarsi principalmente con colui che, mascolinamente, riesce a passare più credibile come vittima, di fatto schierandosi con Salvini. Ma così non comprendendo che: di una mera questione di corna trattasi. Ossia di un traditore che si ritrova cornuto e che, adesso, usa ogni mezzo per rinfacciare all’altro il proprio tradimento e la propria incoerenza ed arroganza, in questo modo nascondendo ai suoi parenti la propria inettitudine, in prima battuta come capo di famiglia, in seconda battuta come leader.

La morale, mi pare sin troppo banale: mai tradire, se non si è sicuri di riuscire a portare sino in fondo il tradimento.

 

Grazie di cuore

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

Video lettura della poesia"Dimmi"

da parte di Klara Rubino,

poetessa

https://youtu.be/l2BZnGiKHk0

 

SO FAR

I'm so far

too far

i'm going more far

like a comet

living the solar sistem

 

 

LADY DAY

 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

ninograg1woodenshipdaunfioremonellaccio19simona_77rmercontrosoffittatoregabbiano642014divinacreatura59QuartoProvvisorioRosecestlavielubopolicsi35peilmondodiisidebluaquilegianeopensionata
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 186
 

Insieme possiamo tutto...Possiamo creare una grandissima rete di blog capaci di pubblicare all'unisono lo stesso post-report abuse, in modo da creare un "muro" di messaggi in grado di raggiungere e sensibilizzare il maggiore numero di persone possibile.

La Virtual Global Taskforce (VGT POLIZIA DELLE COMUNICAZIONI) è composta dalle forze di polizia di tutto il mondo che collaborano tra loro per sconfiggere l'abuso di minori online. Il pulsante "Segnala un abuso" è un meccanismo efficace. Cliccate sul tasto in basso se siete a conoscenza di pericolo per un minore.

Il predatore crea situazioni allo scopo di  formare un rapporto di fiducia in linea con il bambino, con l'intento di facilitare in seguito il contatto sessuale. Questo può avvenire in chat, instant messaging, siti di social networking ed e-mail. Aiutaci e rendere internet più sicura...Aiutaci a fermare la pedofilia. PS: Sono felice dei vostri commenti, ma ai commenti preferirei la condivisione di questo post nei vostri spazi.

Per favore, copia e incolla questo post ed inseriscilo in un tuo box. Grazie di cuore._A®

 

 

GRAZIE DI CUORE DIVINA MISTY

http://digilander.libero.it/misteropagano/woodygold0.gif

 

V2