Creato da woodenship il 23/08/2010

delirio

una spirale

 

« Via delle acacie... Mi piacerebbe che tu sapessi »

Archeologicamente (8)

Post n°543 pubblicato il 02 Marzo 2020 da woodenship
 

Magmatico il baciarci, quando venimmo;

l'abbracciarci carni, quando cademmo:

proietti disegnando arcate brucianti.

Infine fumanti a terra esplosi

ci fecero inerti, ruvidi corpi

carbonizzati.

 

Noi pur svanendo poi, dalla memoria

uscendo fumo, perchè decomposti

a calde membra di fuoco, fummo

cavo nella pietra. Fino a quando

 

dal futuro, non ci cadde seta:

biancore liquido d'un desiderio

in fiotti nelle viscere fluendo

gesso pronto turgido

 

a richiamarci. Presto fummo forme

dalla custodia gelida uscenti ancor calde

di sentimento, commuovendo folle

ed anche il sole: emozionalità di noi, anime

rinvenute statue, da archeologi

strabiliati...

 

 

 

 

 

 

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/rimanescenze/trackback.php?msg=14817833

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
divinacreatura59
divinacreatura59 il 02/03/20 alle 15:03 via WEB
Alle volte si può morire ai sentimenti e al calore delle membra.Forse si può tornare quelli di una volta o forse mai più,dipende dal deterioramento interiore.La mente comanda anche il corpo.Buon pomeriggio Wooden,un abbraccio.
 
 
woodenship
woodenship il 02/03/20 alle 19:00 via WEB
Ricordo che ero poco più che un bambino, quando vidi in tv un documentario sugli scavi a Pompei. Fui colpito assai dalla tecnica che veniva usata per fare emergere dalla lava i corpi delle vittime dell'eruzione: si scoprivano delle zone cave nel magma raffreddato. Vi si praticava un foro. Poi ci si lasciava scorrere del gesso liquido fino a saturarle. Una volta che il gesso si solidificava, si cominciava a scavarci delicatamente intorno. Fu così che venne alla luce anche una particolare raffigurazione: quella di una coppia d'amanti sorpresi dalla lava nell'atto di abbracciarsi. Per anni ci ho pensato, rimuginandoci sopra quelle immagini. Per anni e anni. Fino a quando, inseguendo qualcosa che oserei definire un'emozione, mi si sono sprigionati questi versi dalle dita.Adesso, leggendoti,mi colpiscono queste tue parole:"...dipende dal deterioramento interiore."Le trovo alquanto sconvolgenti. In quella cavità, che conteneva il nulla che restava di quella coppuia di amanti,si sono materializzate le sembianze espressione di quella interiorità di cui tu parli. E pur così deteriorate, hanno ricominciato a comunicare emozione..........Grazie di cuore anche per l'abbraccio che ricambio con grande afflato e l'augurio per una serata ricca di serenità.........
 
   
divinacreatura59
divinacreatura59 il 03/03/20 alle 02:23 via WEB
Mi è molto piaciuta la storia di Pompei e dei due amanti abbracciati.Hanno trasmesso all'esterno (nel loro congiungimento) la forza del loro sentimento.Questo mi fa' molto riflettere del come si può esternare un amore anche dalle macerie.Cogliere non è per tutti e manco da tutti,la gente ha sempre tanto da fare ma dalla tua descrizione io immagino e credo d'aver anche visto ma dimenticato.Buon riposo caro Wooden e alla prossima.....
 
     
woodenship
woodenship il 03/03/20 alle 18:46 via WEB
La memoria, la memoria è importantissima: solo la memoria può farci andare oltre il passato, il presente ed anche il futuro, permettendoci di disegnare una dimensione tutta nostra. Una dimensione in cui raffigurarci umana coscienza...Grazie di cuore a te, con un rinnovato augurio per una serata di incanti marzolini........
 
     
divinacreatura59
divinacreatura59 il 06/03/20 alle 03:00 via WEB
Il tuo racconto ha fatto sì che rimenbrassi.Alle volte non tutti i ricordi restano in risalto ma stimolati in qualche modo vengono fuori.Ho molta pena per i malati di alzhaimer ai quali la memoria incomincia a sfallire per poi scomparire del tutto.Non credo sia una bella esperienza anche perchè sono gli altri che ti vivono accanto a raccontarla per te.Scusa il mio divagare ma capita che segua il filo dei miei pensieri discostandomi (forse)dall'argomento primario.Buon riposo e alla prox....Divina.
 
     
woodenship
woodenship il 07/03/20 alle 04:14 via WEB
Penso che sia travle fose peggiori che ci possano capitare, quella di perdere la memoria. Eppure la natura ci dà anche questa facoltà, ovvero quella di rimuovere i ricordi di eventi che non siamo in grado di rielaborare e quindi metabolizzare, superandoli. Pensa che grande contraddizione che viviamo: da un lato non dobbiamo e possiamo dimenticare, anzi diventa patologia la dimenticanza; dall'altro lato, invece, la rimozione, la dimenticanza, ci permette di sopravvivere, facendoci superare shock che potrebbero farci impazzire se non ucciderci......Qua non c'è altro argomento all'infuori di noi stessi:paure,emozioni,sentimenti,aspirazioni,poesia...ovvero tutto ciò che contribuisce a renderci umani......Anche a te una notte di sogni felici......
 
monellaccio19
monellaccio19 il 02/03/20 alle 15:27 via WEB
Sempre a caccia di contesti poetici nuovi, insoliti, arditi e...lavici!!! Anche questa visione scoppiettante e ricca di lapilli che si irradiano luminosi tutti attorno, non è male: se non è infuocato (alla lettera) che rapporto è? Eccoli quindi avvinghiati e arsi, sazi e ustionati dalle stimmate del profondo amore, che si cementificano nell'abbraccio mortale per consegnarsi al tempo futuro e ai posteri del giorno che verrà. Trattati con esile leggerezza, rinvenuti nella posa che solo l'amore può consentire, formano un sol corpo per la delizia dei certosini scavatori: loro sanno come trattarli, come recuperarli e come restituirli al sogno eterno dell'amore imperituro e secolare. Beh, scuoto i miei scarponi inceneriti e sporchi, e scendo verso la terra più pulita e meno intrisa di memorie, di sogni e di vita passata e futura. Buona sera Sal.
 
 
woodenship
woodenship il 03/03/20 alle 02:16 via WEB
Peccato vecchio mio, eppure avrei voluto proorio suggerirti una bella gita per le rovine di Pompei, magari con un'attenzione particolare per la coppia degli amanti che riemergono dalle ceneri vulcanche di un paio di millenni fa. Ma hai ragione: a che serve andare ancora così indietro nel tempo?...A meno che non si voglia averne ispirazione per cercare di dare uno sguardobal futuro. Qualcuno sostiene che, il futuro, lo si può leggere nel passato. Sarà vero?.......Grazie di cuore con un abbraccione e l'augurio per una notte di sogni felici........
 
maraciccia
maraciccia il 02/03/20 alle 15:29 via WEB
bella..mi prende l'anima paleongologa...
 
 
maraciccia
maraciccia il 02/03/20 alle 15:30 via WEB
ops...paleontologa
 
   
woodenship
woodenship il 03/03/20 alle 16:21 via WEB
Grazie anche per la gentile gentile correzione.
 
 
woodenship
woodenship il 03/03/20 alle 16:20 via WEB
Felicissimo di tornare a leggere di te, mia dolce Mara. Grazie di cuore con un abbraccio e l'augurio per una serata felice
 
maraciccia
maraciccia il 02/03/20 alle 15:31 via WEB
Ciao Sal
 
 
woodenship
woodenship il 03/03/20 alle 16:22 via WEB
Un abbraccio più che mai a te...
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 02/03/20 alle 16:55 via WEB
Scoppiettante di lapislazzuli incandescenti e lava rossa che lambisce corpi e membra: una passione che travolge e stravolge. Buon pomeriggio, ...W... :)
 
 
woodenship
woodenship il 03/03/20 alle 18:48 via WEB
Oltre che travolgere e trascinare, anche in grado di proietare i sentimenti oltre il tempo e lo spazio.........Grazie di cuore con un abbraccio di nuvole marzoline e l'augurio per una serata delle migliori.........
 
neopensionata
neopensionata il 03/03/20 alle 03:53 via WEB
Buonanotte ai silenzi. Quelli di chi prova a tacere al momento giusto. Quelli di chi dovrebbe parlare e invece tace. Silenzi intesi come indifferenza, altri che invece sembrano parole. Silenzi che raccontano qualcosa o che urlano di angoscia. Ogni silenzio è diverso dall’altro. La sensibilità sta nel saperli riconoscere e poterli accarezzare. Finalmente qui piove , l'acqua ci voleva. Un abbraccio amicale bye Jole
 
 
woodenship
woodenship il 03/03/20 alle 18:50 via WEB
San di magia i silenzi: sanno di quel tanto non detto che nel cuore ci si incolla emozione.........Grazie di cuore mia dolce Jole, con un abbracio di luce novella e l'augurio per una serata di magie.........
 
lascrivana
lascrivana il 03/03/20 alle 07:00 via WEB
Risorti dalla cenere come la fenice. Riportati alla luce per rinnovare l'antico splendore. Tesori oggi più che ieri, proprio perché testimoniano un tempo che fu. Baci Woode
 
 
woodenship
woodenship il 03/03/20 alle 18:53 via WEB
"un tempo che fu", in cui fummo ciò che ancora adesso siamo, pur se ancora soltanto per un poco: quel tanto che basta per cogliere la tracia sotile di profumo che ci lasciamo alle spalle. Profumo di sentimento, di emozioni che ci accompagnano suadenti........Grazie di cuore mia dolce scrivana con un abbraccio d'immenso e l'augurio per una serata di dolci armonie......
 
acquasalata111
acquasalata111 il 03/03/20 alle 09:05 via WEB
La mia impressione? Ho letto la tua bella poesia ma mi ha suscitato un senso di paura di terrore di angoscia. Forse proprio perche' ho visitato Pompei e ho sofferto nel vedere ed assistere alla distruzione di una citta' che non sono riuscita adesso a controllare il mio senso di paura nel leggere la tua poesia. Hai in qualche modo descritto un frammento di quel dramma ma l'idea di come quelle persone siano morte ancora oggi mi terrorizza. Pompei e' li a ricordarci come dice il Leopardi che la Natura ci domina, ci sovrasta e noi siamo piccoli esseri indifesi. Un caro saluto e un abbraccio forte forte.
 
 
woodenship
woodenship il 03/03/20 alle 18:59 via WEB
Se è per questo, anch'io, pur giovanissimo, non ci ho dormito per diverse notti. Così impressionato da non riuscire a prendere sonno. Deve essere stato terribile: nessuna via di scampo, se non nel conforto di qualche istante, prima di svanire nell'aria infuocata dell'eruzione. Così è: siamo piccoli ed indifesi; impauriti sempre appicicati alla vita, quel filo che ci sorregge e sul quale camminiamo con più o meno padronanza d'equilibrio..........Grazie di cuore anche per avermi voluto lasciare le tue preziose impressioni, mia cara amica. Leggerti per me è sempre qualcosa di più che un'esperienza, è condividere un desiderio di consapevolezza e di conoscenza che non s'arresta mai.......Un abbracio di nuvole vespertine, con l'augurio per una serata di caldo conforto..........
 
simona_77rm
simona_77rm il 03/03/20 alle 15:22 via WEB
L'amore... anche nelle statue di pietra si nasconde il fuoco della passione, pur acceso milioni di anni prima si "sente" vivo e impetuoso ancor'oggi... Ciao magico narratore che sai ridare vita anche ad amanti di granito. Emozionanti versi....
Un abbraccio a te, poeta. Sei sempre un vulcano di emozioni... :)
 
 
woodenship
woodenship il 04/03/20 alle 19:41 via WEB
Credo che, in questi casi, sia la forma a comunicarci quanto in essa è stato affidato in remoto. La forma che si fa sostanza, comunicandone il sentimento delle curvature e delle linee che ne contornano il messaggio........Grazie di cuore anche per l'abbraccio che ricambio con grande afflato e l'augurio per una serata di magie marzoline.............
 
channelfy
channelfy il 03/03/20 alle 18:34 via WEB
Fenomenologia dei sentimenti..baci Wood.. mi mancate l'operazione è andata bene..restano solo traumi e ferite tossiche nell'anima..per il resto paracadutarsi non è da tutti o per tutti .. aimé sono svenuta mentre saltavo.. soprattutto per i cuori deboli come me..ti ho lasciato di che pensare..bacio Francesca
 
 
woodenship
woodenship il 04/03/20 alle 19:44 via WEB
Per me no di certo: non credo di averci mai avuto il fisico, adeso meno che mai. Dunque mi sfugge persino come tu abbia potuto arrischiarti in un lancio. Ma tant'è che: se non sono folli non li vogliamo. Dunque, benvenuta tra i pazzi, ovvero quelli che trovano sempre il modo per buttarsi incontro all'impossibile.........Un abbraccio carissimo con un bacio di caldo sole, con l'augurio che tu posa ritornare presto risanata e più pimpante che mai........
 
bluaquilegia
bluaquilegia il 04/03/20 alle 19:08 via WEB
buonasera egregio Wood, Amore e Morte, Eros e Thanatos, non credo esista nulla di più aderente a questo concetto archetipo dei due amanti imprigionati nel corpo, nel gesto, nel tempo. due persone destinate ad una coazione eterna. due persone trasformate in immagine di sé. non essere corpo ma neppure statua, eppure essere. sei stato bravo a scriverne o, meglio, sei stato coraggioso. hai fissato l’immagine guardando, vedendo, osservando, con rispetto. abbi cura. https://youtu.be/l7_5RKUYA0M
 
 
woodenship
woodenship il 04/03/20 alle 19:50 via WEB
https://youtu.be/tpgpLmMcNYY Una buona serata nche a te, mia carissima blu. Non puoi immaginarte quanto sia felice per questa tua citazione di Eros e Thanatos. Credo che siano sempre una fonte di grande ispirazione per chiunque. Io, per quanto mi riguarda, ci ho solo provato a rendere un sentimento, un'impressione, l'emozione che un dì ho provato e che, ancora oggi, mi affiora nella mente.Non so se sono riuscito a rendela aperta, cioè leggibile. Ma so che, comunque, anche grazie a te, si è resa condivisibile............Grazie di cuore con un abbraccio di petali novelli e l'augurio per una serata di tepore marzolino..........
 
gianor1
gianor1 il 04/03/20 alle 20:16 via WEB
<i<Come giocare una partira a scacchi con il destino finale; il bianco e il nero, la vita e la sua assenza, il bene ed il male, nella consapevolezza che lo scacco matto è sempre del destino finale. La stessa morte trionfale nel dipinto di Brugel. In definitiva è necessaria la presenza della morte per avere contezza della vita, ossia la rilevanza dell'esistenza viene evidenziata dalla sua mancanza. Ore liete. Gian
 
 
woodenship
woodenship il 05/03/20 alle 03:22 via WEB
Ah che bel film che mi richiami alla mente! Credo che anche tu lo saprai a memoria. Ma, nonostante questo, sono sicuro che ti farà piacere rivederne almeno un brano https://youtu.be/RxaYNy9ZSp4 Grazie di cuore con l'augurio per dei sogni felici.......
 
ninograg1
ninograg1 il 04/03/20 alle 22:11 via WEB
dunque la ricerca ha preso una via diversa all'andazzo solito.... ci si guarda ala passato; peccato che non tutti ricordano che quello che in passato è stato permette di capire le cose dell'oggi e del domani
 
 
woodenship
woodenship il 05/03/20 alle 03:16 via WEB
Non so nemmeno cosa sia"l'andazzo solito". Qua si va così: per tentativi. Un po' qua ed un po' di là. Indi su, per poi svoltare ed infine scendere, badando bene di mantenere l'equilibrio: il passato, per poterlo leggere, bisogna che si sappia che si deve contestualizzarlo. Altrimenti, le lenti con cui si cerca di leggerlo, risulteranno sempre appannate......
 
   
ninograg1
ninograg1 il 06/03/20 alle 21:48 via WEB
lìequilibrio è stasi.. meglio il percorso a ostacoliche ci ha fatto scendere dagli alberi.. con alcune eccezioni
 
     
woodenship
woodenship il 07/03/20 alle 04:06 via WEB
Se non hai equilibrio, non solo non scendi dagli alberi, ma non ci sali nemmeno e tantomeno raggiungerai mai la posizione eretta: strisciare sempre ti toccherà: è nell'ordine delle cose che sia così.L'equilibrio è una questione fisica prima ancora che filosofica o mentalmente psichica...
 
mariateresa.savino
mariateresa.savino il 05/03/20 alle 14:03 via WEB
Una poesia che fa riflettere sui capricci del destino umano e su quanto può emozionare un animo sensibile il recupero archeologico di una coppia di amanti che, per secoli, ha lasciato il segno dei propri corpi avvinti nel magma spento di una eruzione. L'impronta prodigiosa ha riavuto la sua vita con l'aiuto di una colata di gesso e così quei corpi carbonizzati e fumanti, sorpresi nel loro amplesso d'amore, sono tornati alla luce del sole, eternizzando i loro baci incandescenti, i loro corpi allacciati,ridotti in tizzoni fumanti, il loro amore impresso per sempre in una roccia vulcanica.Questo, il racconto. La tua sensibilità poetica, di tutto rispetto, lo ha mostrato in versi ai lettori,me compresa, comunicando loro un'emozione profonda,quella che, del resto, sempre riesce a trasmettere la tua poesia. Anch'io, ho avuto di queste suggestioni poetiche,anni fa, visitando un museo. Congratulazioni, Wood, con tutto il cuore. Ciao.
 
 
woodenship
woodenship il 06/03/20 alle 02:06 via WEB
Mi fai arrossire mia cara mariateresa: troppo generosa. Ci ho provato a rendere qualcosa che mi aveva colpito in una delle tante mie vite. E sono davvero felice che anche tu abbia apprezzato il mio lavoro. Questa è una poesia che fa parte di un progetto che mi si è sviluppato nella mente qualche anno fa. E'da allora che ho lavorato tantissimo su ogni singola poesia, cercando di esprimere delle modalità intrinseche al sentimento d'amore. Questa è l'ottava e forse ultima. Perchè la nona, quella che dovrebbe esser l'ultima, ancora fatica ad uscire dal bozzolo e non credo di riuscirci a tirarla fuori da lì. Ma chissà: mai dire mai. Un giirno chissà che non ci abbia l'illuminazione ed allora riuscirò a chiudere come vorrei, questo percorso che mi ha molto entusiasmato anche per l'accoglienza di te e di tanti amici........ Grazie di cuore con un abbraccio di sogni confortevoli....
 
NoRiKo564
NoRiKo564 il 06/03/20 alle 01:25 via WEB
Altra notte insonne...passiamo dagli amici a lasciare un saluto! Buonanotte...qui a Torino resistiamo! ^__*
 
 
woodenship
woodenship il 06/03/20 alle 01:55 via WEB
Cosa fai, canti la notte è piccola per noi? ehehehehe! Cosa ci fai ancor sveglia? Forse che il resistere comporti lo stare sveglia?......Un abbraccio a che il resistere ti sia più confortevole.....
 
ElettrikaPsike
ElettrikaPsike il 09/03/20 alle 22:14 via WEB
Com’è romanticamente nostalgico questo post…dalla cadenza dei versi… Magmatico il baciarci, quando venimmo; l'abbracciarci carni, quando cademmo:...in una sorta di cerchio struggente che si chiude e toglie il respiro, disegnando brucianti nodi tra la gola e gli occhi…Non c’è Dante qui, a far rivivere Paolo e Francesca; ma ci sei tu, a resuscitare l’abbraccio di due amanti a terra esplosi… svaniti dalla memoria fino a quando dal futuro, non cadde seta: E sei stato un eccellente archeologo nel ridare anche tu forma a quella custodia d'un sentimento che va ancora commuovendo folle. Anche io strabiliata...
 
 
woodenship
woodenship il 10/03/20 alle 00:56 via WEB
Strabiliato anch'io, mia cara amica, soprattutto per la tua citazione del sommo Dante, cosa che mi fa tremare le vene dei polsi anche solo a pensarci. Ma tant'è che finisci per riconfortarmi. Grazie di cuore, mio primaverile raggio di sole: sei comparsa, sbucando di tra le nuvole, illuminandomi calda la serata. A te l'augurio per una notte di sogni felici..........
 
   
desideria_io2009
desideria_io2009 il 11/03/20 alle 09:12 via WEB
wawwwwwwwwwwwwww,magnifica ,cosa dire più che magnifica.Maestro un inchino .Una carezza.
 
     
woodenship
woodenship il 11/03/20 alle 23:17 via WEB
Ci sono poche cose più dolci di questa tua carezza, mia cara amica. Ancor meno del tuo inchino, al punto che ti stringo al cuore con immenso affetto....
 
     
desideria_io2009
desideria_io2009 il 12/03/20 alle 19:43 via WEB
Un affetto ricambiato .^__^
 
     
woodenship
woodenship il 13/03/20 alle 00:26 via WEB
...
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

Video lettura della poesia"Dimmi"

da parte di Klara Rubino,

poetessa

https://youtu.be/l2BZnGiKHk0

 

SO FAR

I'm so far

too far

i'm going more far

like a comet

living the solar sistem

 

 

LADY DAY

 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

OgniGiornoRingraziowoodenshipamici.futuroiericassetta2neopensionatadiego2020200simona_77rmArianna1921cindylastregajigendaisuketentazionem11divinacreatura59ElettrikaPsikevirgola_df
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 196
 

Insieme possiamo tutto...Possiamo creare una grandissima rete di blog capaci di pubblicare all'unisono lo stesso post-report abuse, in modo da creare un "muro" di messaggi in grado di raggiungere e sensibilizzare il maggiore numero di persone possibile.

La Virtual Global Taskforce (VGT POLIZIA DELLE COMUNICAZIONI) è composta dalle forze di polizia di tutto il mondo che collaborano tra loro per sconfiggere l'abuso di minori online. Il pulsante "Segnala un abuso" è un meccanismo efficace. Cliccate sul tasto in basso se siete a conoscenza di pericolo per un minore.

Il predatore crea situazioni allo scopo di  formare un rapporto di fiducia in linea con il bambino, con l'intento di facilitare in seguito il contatto sessuale. Questo può avvenire in chat, instant messaging, siti di social networking ed e-mail. Aiutaci e rendere internet più sicura...Aiutaci a fermare la pedofilia. PS: Sono felice dei vostri commenti, ma ai commenti preferirei la condivisione di questo post nei vostri spazi.

Per favore, copia e incolla questo post ed inseriscilo in un tuo box. Grazie di cuore._A®

 

 

GRAZIE DI CUORE DIVINA MISTY

http://digilander.libero.it/misteropagano/woodygold0.gif

 

V2