Il mio Blog

L'Amicizia - L'Amore ; Me Stessa

 

LA PICCOLA OCCHI LUCENTI

 

          Grazie infinite Monia,
          mia grande guerriera!

 
 

FACEBOOK

 
 
hit counters

 

 

The Piano Guys
(Adele - Rolling in the Deep)

 

 

TAG

 

ULTIMI COMMENTI

Grazie!
Inviato da: giostella2
il 19/09/2023 alle 23:44
 
Perfettamente d'accordo.
Inviato da: Apollion12dgl0
il 19/09/2023 alle 23:14
 
Si è la luna ... beh sarebbe bello poterla vedere in toto...
Inviato da: giostella2
il 14/09/2023 alle 20:28
 
Vero, poiché distinguo con difficoltà ma mi sembra la luna,...
Inviato da: monellaccio19
il 14/09/2023 alle 18:55
 
Anche la pioggia ha il suo fascino, seppur io non la...
Inviato da: giostella2
il 13/09/2023 alle 22:47
 
 

I MIEI BLOG AMICI

- Un soffio di vento - Cobra_118
- Il Blog delle fiabe - piccola Gio
- COSE PREZIOSE - Gio&Enza
- Poeteatrando - Graziano
- Nessuno e niente - Mauretto
- MY LIFE, MY WORLD - Rea
- D ogni parte..- Mario, MAF
- Irisbianco - Menico
- LE MIE POESIE - Giù
- MassimoPiero
- MONDOLIBERO - Blog di libero
- ..Dov è Margot ???? - Lupin
- Buonagiornata - Armandotesti
- Esiste la Felicità - Marco
- Il diario dei sogni - Darkstones
- RADIO DgVoice - radio libero
- Il mondo oltre... - Dreamkeeper
- Taverna di Xanders - Sandro
- Cercando me - Giomer1976
- Una passione e oltre - Lady
- INCONTRO CON LARTE - Lidia
- Per noi insieme - Viviana
- IL PRIMO IO - Vanni
- Musica e poesie - Bea
- UNIVERSO - Margherita
- Sunset on the world - Piccy
- Pensieri - Rita
- Anima blu - Safira
- Moonshadow - La dolce Enza
- REBIRTH - Simo
- benessere e società - Ste
- Sussurri angelici - Giusy
- La finestra di Ciro - Spitama
- Ridereperidere - vanitoso
- Quattro ciacole - Vanni
- Riflessi dell anima - Aldo
- CUORE IN VIAGGIO - Lady
- Sunrise on the world - Piccy_6
- Storia di vita - Mauro
- La riva dei pensieri - Gianor1
- Le mie passioni..... - Ketty
- Gira il mondo gira - Floriana
- ...ricomincio da qui - Giusyian
- Fatamatta - Lilly
- Fuori dal cuore - Kathia
- ELFI DRAGHI STREGHE - Gigia.68
- Vivi e lascia vivere - Padmaja
- Ieri oggi domani - mycocoon
- Passione di smeraldo - Shadow
- Perfetti innamorati
- Emozioni di vita - Antonio
- Libere emozioni - Antonio
- Istantanee Emotive- Rendendacc
- Angel Free - Alessandro
- Fenice - Angela
- ...fini la comèdie - Liliana
- Dentro e fuori di me - Tu.vita.mia
- Me - Allofme
- Lafrescamontagna - Federinik
- Amici - Ross ed Iris
- Alicelodice - Ali
- Rastros de vida - Yulyus
- Per una community - Max
- VIVERE... - Pat
- BLOG PENNA CALAMAIO
- POETARE - Frid@
- Vathelblog
- Palantìri - V
- Anima_silente
- IL Vento corre - Ventodamare
- LUPI.NOTTURNI - lupo solitario
- Un po di me- la mia Anna
- T3 Bacheca Grafica - Nu
- 21 grammi - Angela
- Nella terra di Elron - Marvelius
- Luomodellepromesse - Gia
- Sentimentalmente - La mia grande Gio
 
Citazioni nei Blog Amici: 63
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

AREA PERSONALE

 

UN SORRISO

Una persona una volta mi ha detto: "Gio a me piace donare un sorriso alle persone, il sorriso è contagioso, tu pensa se tutti noi sorridessimo, pensa a come sarebbe il mondo se tutti noi avessimo dipinto sul volto un sorriso".... Beh, con mio grande stupore ho provato sulla mia pelle una sensazione meravigliosa legata appunto ad un semplicissimo sorriso. Questa persona aveva ed ha ragione! Un giorno, passeggiando come al solito lungo una pista ciclabile, ricevo un messaggio che mi ha donato un sorriso immenso. Questo sorriso è rimasto sul mio volto per lungo tempo e mentre passeggiavo, le persone che mi guardavano hanno a loro volta sorriso... Il sorriso è contagioso, è vero e dona serenità alle persone che lo ricevono e che a loro volta lo donano. Non abbiate paura di sorridere, di donare il vostro sorriso agli altri. Provate, poi ditemi come vi siete sentiti.

 

CHI PUò SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

 

« Sogni d'oro piccola Gio...Selene, il ricordo di te! »

Una storia scritta per me!

Post n°147 pubblicato il 03 Maggio 2010 da giostella2
 

Questa, una storia …
Una storia scritta per me da questo amico, dopo aver “studiato” il mio profilo.
Una storia che parla si sé, dei suoi ricordi, ma ispirata da questo mio piccolo mondo.
Basta chiedere a questa persona: “…. Hai una storia anche per me?...” che dopo due giorni, eccola ….
Mi piace leggere, adoro leggere ed adoro leggere della vita degli altri … Mi nutro della saggezza degli altri, delle loro emozioni ….. Gioisco con loro quando raccontano di belle esperienze, ma allo tesso modo piango con loro, quando le esperienze vissute sono tristi.
Mi sembra, quando leggo le storie scritte da altri, di essere lì, presente in quel momento con loro, di viverle insomma allo stesso modo …
Oddio, per la verità pochi hanno il dono di riuscire a trasportarmi così, e lui il dono della scrittura, del riuscire a trasportarmi, l’ha … Eccome se l’ha….
Sono felice che il mio piccolo mondo lo abbia ispirato, felice perché questo mi fa capire, che ciò che sono viene apprezzato, che la piccola Gio, in fin dei conti, riesce a trasmettere parte di se e che riesce a trasmettere anche la parte bella di se stessa.

Ed ecco questo suo meraviglioso ricordo …
Ricordo che ora è anche mio!!!!!

Grazie infinite Massimopiero, Grazie per questo tuo dono.
Grazie anche per aver trasgredito in parte le tue regole per me (sappi che quel sorriso ora è ancora più grande).

La piccola Gio.
__________________________________________________


Il vino rosso....e la luna Post n°187 pubblicato il 30 Aprile 2010 da max_6_66

Tag: piccola giò


Ci siamo tutti, manca solo Giovanni, e questa è un’ottima scusa per parlare un po’ amichevolmente alle sue spalle. L’argomento è sempre lo stesso: vince sempre lui. Si tratta di poker tra amici del lunedì sera, una scusa per stare insieme, dove la partita occupa solo una parte della serata, estremamente minoritaria riguardo alla cena. Per me è la scusa per cucinare, per il fornaio l’occasione per usarci come consulenti per un nuovo tipo di focaccia o di pizza, un altro ha un negozio di pasta fresca, il quarto gli piace mangiare……poi c’è Giovanni. Giovanni, che fa l’infermiere, porta il vino. E vince sempre. Intendiamoci, si tratta di cifre molto piccole perché il nostro poker è giocato a centesimini, ma tra amici che passano queste serate insieme da anni, il fatto di vincere o perdere rappresenta un qualcosa che va oltre il denaro, come l’occasione per prendersi in giro e chiacchierarci sopra fino alla partitella successiva. Comunque Giovanni arriva, ha appena terminato il turno. Saluta tutti, prende il suo bicchiere di vino ed esce in giardino. “Accidenti che luna c’è stasera” Un disco enorme, leggermente arrossato, tipico della prima oscurità durante le serate che si inizia a sentire l’arrivo del caldo “con una luna così mi sento proprio di vincere” Giro di sguardi tra gli altri giocatori “A me la luna ha sempre portato bene, figuriamoci”. La cena trascorre piacevole come sempre, si sparecchia, si stende il panno verde, si compiono i consueti riti, si gioca. E Giovanni vince.

Mi sono preso un mese di tempo per studiare a fondo la questione, osservando, passando intere serate in giardino. Non ho in generale un approccio molto scientifico con le cose, preferisco basarmi sull’esperienza personale e diretta. Quando sono arrivato a capirci qualcosa ho fatto il consueto giro di telefonate e ho convocato il lunedì di poker.

Situazioni che si ripetono e che fanno parte del gioco, del divertimento. Chiacchiere inutili o utili non fa differenza, purché fatte davanti ad un bicchiere di vino. E il vino rosso è l’amicizia, la sincerità, bevuto senza tracannare, senza esagerare, perché deve essere quel sorso che asciuga il palato, lo rende pronto al prossimo boccone o alla prossima parola. E partono scherzi pesanti, prese in giro. La confidenza è tale che ci permette di superare molti limiti con le parole, come buona tradizione Toscana, senza correre il minimo rischio che l’amicizia ne soffra minimamente. Prendere in giro persone talmente vicine e simili a te che in pratica diventa prendere in giro se stessi, prendersi poco sul serio, esorcizzare quanto di triste o negativo c’è in noi e in quello che ci circonda, che in queste serate riusciamo così a lasciare dietro la porta di casa mia. Poco importa se ce lo rimetteremo sulle spalle come una giacca appena la serata finisce, ma almeno in quelle poche ore ne siamo liberi. E poi sono riuscito ad organizzare il lunedì di poker nell’ultima notte di luna calante.

Arriva Giovanni con il vino, stappa la bottiglia, riempie il suo bicchiere e si dirige verso la porta della cucina che porta in giardino. Ci riempiamo tutti il bicchiere e lo seguiamo con i nostri risolini furbetti. Guarda il bicchiere in controluce, studia il colore del suo contenuto voltandosi verso la porta di casa perché la notte è buia. “Penso proprio che questa notte la luna ti sarà di poco aiuto”. L’onore della frase ad effetto è mio, visto tutto l’impegno preparatorio. Un attimo di silenzio, impiegato da Giovanni per scrutare attentamente la volta celeste. Fino a quando con un sorriso beffardo punta il bicchiere verso una virgola appena luminosa. “Mi stupisco della tua superficialità” dice con voce impostata e teatrale, come la situazione richiede “il fatto che il segreto della mia fortuna non si veda, non vuol dire che non ci sia, guarda quello spicchio. La notte poi ci dirà se il fatto che pur presente ma poco illuminata dal sole ne attenuerà la valenza. Accetto la sfida”. Inutile aggiungere che Giovanni ha vinto.

Tutto questo accadeva cinque anni fa. Mi è tornato in mente domenica scorsa, quando in quattro dei cinque amici ci siamo trovati a casa mia per un pranzo. Giovanni non lo vediamo da un po’ di tempo. Niente di grave, anzi per un motivo tutto sommato bello, visto che ha trovato l’amore della sua vita e adesso condivide con lei una casetta e un bimbo dall’altra parte del mondo, continuando a fare l’infermiere e probabilmente a spennare nuovi compagni di carte a Melbourne, in Australia. Grazie a tutti i mezzi che la tecnologia ci mette a disposizione ci sentiamo spesso e a volte ci vediamo faccia a faccia in un riquadro nello schermo del computer. Le partite però, da quando è partito, non si sono più fatte. E appunto domenica scorsa, parlando di lui, siamo stati assaliti da una strana curiosità. Chi avrebbe vinto se non ci fosse stato Giovanni ? le componenti del rito c’erano tutte, la mangiata l’avevamo già fatta, la bevuta anche, il modo di trovare la risposta a questa domanda era solo uno. Il fornaio stava già mischiando le carte.

Ed è stata una partita accesa, fino a metà pomeriggio, sguardi seri, giocate forti, soldi lanciati sul tavolo, carte scaraventate e qualche volta gettate per aria. Le fortune sono state alterne, ma mai evidenti. Alla fine del tempo di durata stabilito nessuno però sorrideva sicuro della vittoria e siamo andati alla conta dei centesimi. Incredibile ma vero, a tutti mancava una cifra non indifferente rispetto a quella di partenza. Abbiamo contato e ricontato, abbiamo fatto un unico mucchio, ma niente da fare. Il totale era sempre inferiore alla somma delle singole cifre con cui eravamo partiti. Allora abbiamo guardato per terra, casomai nella foga della battaglia fossero caduti dei soldi. Niente da fare. E quando siamo stati veramente sicuri del conteggio siamo rimasti immobili, ognuno seduto davanti al tavolo circolare con il panno verde a cercare negli occhi dell’altro una risposta a questa stranezza. Dopo dieci minuti così, siamo contemporaneamente scoppiati in un riso irrefrenabile. Ci siamo salutati, abbracciati, ed ognuno si è rimesso la sua giacca.

Perché quando è pomeriggio da noi, a Melbourne è notte fonda, e la luna brilla alta nel cielo.
____________________________________________________________

Trackback: 0 - Scrivi Commento - Commenti: 7

Commenti al Post: Il vino rosso....e la luna

15giostella2 il 30/04/10 alle 19:59 via WEB

Wow Massimo ... wow ... Lo hai impresso quel sorriso che hai visto? .... Bene dimenticalo, perchè ora nel mio volto c'è uno ancora più grande .... Sono senza parole, credimi .... in un ricordo della tua vita, tu ahi trattato l'argomento che più mi sta a cuore ... e si meriti un dieci e lode, perchè mi hai studiata bene .... L'AMICIZIA sentimento per me fodamentale, necessario, prezioso ... E ammetto che alla fine del tuo racconto, un pò d'emozione c'è stata pure .... In questo racconto però, c'è anche un altro elemento che hai trattato, beh si un pò di nascosto è vero, ma un accenno a me è sembrato che tu l'abbia fatto, perlando del vino ... Un vino rosso ... il colore della PASSIONE .... La stessa che io metto in ogni cosa che faccio ... la stessa che io metto anche nel mio blog, per cercar di renderlo bello agli occhi degli altri e credo che ai tuoi così sia parso ..... E' un racconto favoloso e sono felicissima che tu l'abbia scritto, per me, per un mio sorriso .... Ed è straordinario sapere che nonostante le distante, quell'amicizia che vi lega, sia tutt'ora salda, forte ... intensa ... Questo è ciò che io amo. Il sentimento d'amore in qualsiasi forma esso si presenta ai nostri occhi ed al nostro cuore .... E mi hai lasciata ancor auna volta senza parole, per la tua straordinaria dote si scrittura, per le tue emozioni e per quelle che dai a noi altri, attraverso i tuoi ricordi, dettatti da piccoli elementi che cogli nei blog di chi a te si avvicina ... Sono felicissima e lunedì mi prendero questo post, oppure io te lo farò postare direttamente .... Il mio sorriso per te, ancor più grande di quello che hai già visto. La piccola Gio.
(Rispondi)
_____________________________________________________________________

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: giostella2
Data di creazione: 10/07/2009
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963