Creato da woodenship il 23/08/2010

delirio

una spirale

 

« Ghiaccia pure la vogliaMasticando petali di miele*** »

Non solo l_otto di marzo

Post n°732 pubblicato il 20 Marzo 2024 da woodenship
 
Tag: Donna

Quel che m'intriga tosto
è una pietra non scritta
apposta tra virgole:
inciso, inciampo inviso
che non si ha che dirne altro.
Donna, bersaglio in preci
fiondate contro i lumi.

Un tempo mai avrei detto
che potesse far pioggia,
in giornate  dal cielo

terso, astratta mestizia.

Seppure l'ingiustizia
in lacrime ti sciogle
che te ne viene ruga,
tu donna, che dell'acqua

hai la forza di goccia,

dal dolore trai  forza.

A un uomo, è negazione

di beltà, a dargli forza
ch'è morte all'altro da sè.

Non è natura, donna

guarda: non è natura

che ti si neghi vita.

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/rimanescenze/trackback.php?msg=16752778

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
lacartavincente1
lacartavincente1 il 20/03/24 alle 06:41 via WEB
bella poesia..^_^ Questa mattina lascio che sia questa stagione a darti il buongiorno, saprà utilizzare le migliori parole per farti fiore un meraviglioso sorriso! Felice giornata a te..
 
 
woodenship
woodenship il 20/03/24 alle 22:53 via WEB
Una felice notte a te, coccolata da sogni sereni e grazie di cuore con un abbraccio di Petali di ciliegio.
 
jigendaisuke
jigendaisuke il 20/03/24 alle 13:17 via WEB
Non è natura, ma la strage continua, senza che l' opinione pubblica si sconvolge più di tanto
 
 
woodenship
woodenship il 20/03/24 alle 23:00 via WEB
Naturale è l'istinto assassino: siamo animali ibridati da costumi ed usanze sedimentate dalla notte dei tempi. Riuscire ad andare oltre è la sfida.
 
gianor1
gianor1 il 20/03/24 alle 14:45 via WEB
Oh quanto vorrei accedere alla soluzione complessa che la tua pietra sa ben descrivere. Ma ci vuole un altro mondo, altre forme, altre parole e i modi di vivere e creare, di convivere e amare. Per cogliere la bellezza e l' equilibrio della differenza divento un' ombra che cammina tra le ombre straziate dal dolore e perdo la sintassi della forma e la tessitura della rispetto. Abbiamo didintegrato le alchinmie della contaminazione, il segreto della seduzione. A ben rileggerci con serenità. Gian
 
 
gianor1
gianor1 il 20/03/24 alle 15:15 via WEB
ops...(accidenti alla precipitazione). disintegrato le alchimie.
 
   
woodenship
woodenship il 20/03/24 alle 23:20 via WEB
Succede, a me capita anche troppo spesso...a ben rileggerci e sempre con grande empatia e serenità. Notte serena.
 
 
woodenship
woodenship il 20/03/24 alle 23:17 via WEB
Sono tempi in cui cerco di consolarmi dicendomi che sono di transizione: da forme arcaiche di relazioni sociali, grazie all'evoluzione, in un futuro prossimo, dovremmo approdare a rapporti ben diversi. Forse saranno giorni in cui, tra uomini e donne si sarà instaurata una reale solidarietà ed un principio sentimentale che riuscirà a restituirci quel tanto di complicità e rispetto. Per l'intanto dovremo vivere e morire in questa transizione tanto sofferta oltre che sanguinosa: il disorientamento, la paura, la follia, l'incomprensione tra i sessi e i generi... sono all'ordine del giorno. Magari un giorno ce la faremo. Grazie di cuore.
 
OgniGiornoRingrazio
OgniGiornoRingrazio il 20/03/24 alle 20:29 via WEB
Wood ,hai ragione *_* non solo l'otto marzo.La forza delle donne è come quella di una goccia d’acqua ,apparentemente piccola, ma capace di scolpire la pietra più dura. L’ingiustizia e il dolore possono sciogliere una donna .. ma non la piegano. La sua resilienza è un richiamo alla vita stessa, una forza che non può essere negata.Grazie dei tuoi versi ,la sensibilità d'animo dovrebbe essere come un virus contagioso,il prolungamento di un suono come con la campana tibetana..un angolo tranquillo di cielo in cui immergere lo sguardo e saziarsi sino allo sfinimento.Un abbraccio di sogni e speranze ,sorrisi e brilli di stelle .*_*
 
 
woodenship
woodenship il 21/03/24 alle 01:43 via WEB
Grazie di cuore carissima: sono molto incoraggianti le tue considerazioni. I tempi della lotta sono molto più lunghi delle nostre vite. Ma sono sicuro che arriveranno a buon esito. Anche a te un abbraccio di petali vellutati, con l'augurio per una notte d8 sogni felici.
 
desideria_io2009
desideria_io2009 il 22/03/24 alle 21:41 via WEB
Belle ,bella ,bella . Emozioni vive ....come Donna ti ringrazio per i tuoi versi. Maria
 
 
woodenship
woodenship il 22/03/24 alle 22:42 via WEB
Emozionato assai, fortemente ti abbraccio, mia dolce Maria: Grazie di cuore.
 
virgola_df
virgola_df il 24/03/24 alle 16:37 via WEB
Chi dice Donna, dice Danno. Io dico "Mare" ancor più che "Goccia". Buona Domenica delle Palme, wood.
Un caro abbraccio.
virgola
 
 
woodenship
woodenship il 25/03/24 alle 01:24 via WEB
Può starci un mare in una goccia? Mi piacerebbe sai? In ogni goccia ci starebbe una donna che è mare di bellezza leggiadra...grazie di cuore con anche a te un abbraccio dei più cari e l'augurio per un sereno inizio di settimana...
 
ElettrikaPsike
ElettrikaPsike il 24/03/24 alle 22:25 via WEB
Bellissima questa tua “non solo per la festa alla donna dedicata”. Bellissimo il tuo dichiararne la forza delle gocce d'acqua, la capacità di estrarre forza dal dolore ed estremamente sottile ma profondissimo, appassionato e potente, il passo che esprime come la negazione della bellezza sia ciò che, talvolta (lo specifico solo per non far torto agli uomini come categoria universale e per evitare di renderli un agglomerato indifferenziato, soprattutto di questi tempi…) dà forza all’uomo, mentre è estranea alla donna ogni forma di negazione di bellezza (anche qui si parla in termini “universali” senza considerare le eccezioni). Per un uomo, probabilmente, la presunta forza va a discapito – da sempre - della bellezza e delle emozioni, estremizzandosi al punto di arrivare ad infliggere la morte, sottomettendo le donne attraverso la privazione della loro bellezza – pensiamo in quali e quanti modi le vittime di violenza sono state deturpate esteticamente, ma anche private della bellezza della loro libertà, della dignità - ed, infine, della bellezza loro stessa esistenza, quando questo ha comportato la morte non simbolica della donna ma anche effettiva. Nel contesto del tuo verso, "la negazione della bellezza" può essere interpretata in molti modi, proprio come la capacità di un uomo di trarre forza dalla sua negazione e dalla privazione di cose che potrebbero essere considerate desiderabili, creandogli frustrazione e vulnerabilità emotiva. E questo concetto di rinuncia e di privazione può essere visto come un ennesimo e distorto atto di volontà e di autocontrollo finalizzato a rafforzare criminosamente la sua determinazione. Un concetto, d'altro canto, da sempre considerato alieno nelle donne, perché ogni privilegio o vantaggio ottenuto dalla negazione di ogni forma di bellezza (difatti, qui, il discorso si va ad estendere ad un ambito universale ed anche alle emozioni) andrebbe a significare una sofferenza o una perdita contrarie alla natura compassionevole ed empatica tipica della donna, in quanto ogni privazione di bellezza (in tutte le forme sopracitate) causa anche un grave danno collettivo e non soltanto individuale e soggettivo. La donna, quindi, trova la sua forza proprio nella resistenza e nella conservazione oltre che nella capacità di trasfigurare il dolore che la colpisce. Sostanzialmente, da un punto di vista atavico - e naturalmente con la consapevolezza di una generalizzazione - la negazione e la distruzione della bellezza, per una donna diventa inconcepibile rispetto ai suoi istinti e ai suoi stessi valori intrinseci. Un gesto innaturale quanto quello dell’uomo che compie un femminicidio e che tu, wood, qui inviti a considerare in tutta la sua natura non naturale. Ed è davvero splendidamente semplice, essenziale e mette i brividi questo tuo “Non è natura, donna, guarda non è natura che ti si neghi la vita“ e come donna, prima ancora che come essere umano questa volta, io ti ringrazio.
 
 
woodenship
woodenship il 25/03/24 alle 02:46 via WEB
No, non è facile trattare questo argomento. Ci ho provato affidandomi alla poesia, nel tentativo di cogliere quelle suggestioni che rendessero una realtà così sfuggente e contraddittoria dell'essere umano. Sono davvero felice che tu ci abbia colto così tante cose. Di mio posso soltanto dire, scimmiottando qualcuno: mi è venuta così.
 
ElettrikaPsike
ElettrikaPsike il 24/03/24 alle 22:25 via WEB
P.S. Questa volta in mia assenza hai scritto moltissimo, ho dovuto faticare per mettermi in pari ;-) Ho letto e scritto un commento anche per i tuoi (quanti? Mi sembra 3?) post precedenti e ho risposto alla tua (meravigliosa) risposta in calce al post Con d’intorno l’ignoto.
 
 
woodenship
woodenship il 25/03/24 alle 02:54 via WEB
Sei ammirevole dolcezza mia: incredibile che tu ti sia sottoposta ad una simile fatica! Te ne sono infinitamente grato. È stata cosa bellissima leggermi attraverso le tue parole. Un'esperienza fantastica di cui, assai generosamente, ogni volta mi fai dono. Un abbraccio d'immensa stima ed affetto amicale spiovente in mille petali di pesco...
 
anima_on_line
anima_on_line il 25/03/24 alle 19:37 via WEB
la forza di una goccia nell'acqua è un inizio che attraverso il dolore trova sbocco nel principio naturale di vivere in pieno e non solo nelle feste comandate...salutissimi, mio carissimo
 
 
woodenship
woodenship il 26/03/24 alle 02:36 via WEB
"la forza di una goccia nell'acqua è un inizio che attraverso il dolore trova sbocco nel principio naturale di vivere in pieno e non solo nelle feste comandate." Nulla di più vero, grazie di cuore carissimo, anche a te più che cari saluti.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

ALTRO BLOG

Il mio blog su Word Press

 

sempreadelantando.wordpress.com

 

DA WOODENSHIP A SILVIATICO

Per chi volesse leggere di più: su Word Press

 

sempreadelantando.wordpress.com

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

SO FAR

I'm so far

too far

i'm going more far

like a comet

living the solar sistem

 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

lacartavincente1woodenshipcindylastregalascrivanacassetta2OgniGiornoRingrazioanima_on_linee_d_e_l_w_e_i_s_sje_est_un_autregianor1bisou_fataljigendaisukemonellaccio19oltreL_aura
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 196
 

Insieme possiamo tutto...Possiamo creare una grandissima rete di blog capaci di pubblicare all'unisono lo stesso post-report abuse, in modo da creare un "muro" di messaggi in grado di raggiungere e sensibilizzare il maggiore numero di persone possibile.

La Virtual Global Taskforce (VGT POLIZIA DELLE COMUNICAZIONI) è composta dalle forze di polizia di tutto il mondo che collaborano tra loro per sconfiggere l'abuso di minori online. Il pulsante "Segnala un abuso" è un meccanismo efficace. Cliccate sul tasto in basso se siete a conoscenza di pericolo per un minore.

Il predatore crea situazioni allo scopo di  formare un rapporto di fiducia in linea con il bambino, con l'intento di facilitare in seguito il contatto sessuale. Questo può avvenire in chat, instant messaging, siti di social networking ed e-mail. Aiutaci e rendere internet più sicura...Aiutaci a fermare la pedofilia. PS: Sono felice dei vostri commenti, ma ai commenti preferirei la condivisione di questo post nei vostri spazi.

Per favore, copia e incolla questo post ed inseriscilo in un tuo box. Grazie di cuore._A®

 

 

GRAZIE DI CUORE DIVINA MISTY

http://digilander.libero.it/misteropagano/woodygold0.gif

 

V2

 

 

 

 

 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963