ECCHIME

Almanacco de quando me pare

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 105
 

 

 

 

 
 

Auguri

Post n°3269 pubblicato il 15 Aprile 2024 da jigendaisuke

Aprile 1949. Nelle edicole di una Italia
che cercava di uscire dalla tragedia della
seconda guerra mondiale, comparve nelle
edicole un nuovo fumetto. Anzi, la testata
era già presente fin dal 1932 (salvo gli
anni 1943 e 1944), ma il formato era
nuovo, innovativo per un fumetto.
All'epoca le riviste di fumetti venivano
pubblicate in formato giornale o striscia
(come ad esempio Tex Willer). Topolino
abbandonava il formato giornale per
il formato albo, o libretto. Era il numero 1

 

La settimana scorsa è uscito il numero 3567


Da mensile diventò quindicinale nel 1952,
per tornare alla pubblicazione settimanale
nel 1960.

Le storie erano di produzione quasi interamente
americana, giusto una italiana ogni tanto.
Proprio nel numero di ottobre 1949 fu pubblicata
la prima puntata de "L'inferno di Topolino" con disegni di Angelo Bioletto e sceneggiatura di
Guido Martina (un professore d'italiano prestato
a Topolino). Fu la prima delle parodie di grandi
classici pubblicate su Topolino. Fu un successo
straordinario.

Ma come non ricordare le bellissime storie scritte
e disegnate da Romano Scarpa (fra cui Topolino e
l'unghia di Kalì oppure Topolino e la collana Chirikawa), Giorgio Cavazzano, Massimo De Vita
con la splendida trilogia della spada di ghiaccio,
oppure Enrico Faccini e le sue storie cariche di una
comicità degna delle comiche di Stanlio e Ollio,
Casty che riprende un po' i disegni e le atmosfere
delle storie di Scarpa, oppure lo sceneggiatore Tito
Faraci
con le sue storie noir
Personaggi creati in Italia come Paperinik e la sua
versione più dark PK, oppure l'agente segretto
Double Duck, ovvero Paperino in versione 007,
ma anche Brigitta Mc Bridge, autentica scocciatrice
pardon eterna innamorata di Paperone, Indiana
Pipps il cugino avventuroso di Pippo e tanti
altri.

Insomma, il mio fedele compagno di lettura da
diciamo qualche anno (il fatto che possiedo i numeri
1500, 2000, speciale 2000, 2500, 3000 e 3500 la
dice lunga)

 
 
 

Consigli per gli acquisti musicali

Post n°3268 pubblicato il 13 Aprile 2024 da jigendaisuke

Marzo 1984.
Esce "Creuza de ma" splendido album di
Fabrizio De Andrè e Mario Pagani

Consiglio di aprire il link in un'altra scheda
così che voi "foresti" potete capire i testi
delle canzoni contenute nell'album

Un brano meno conosciuto ai più.
Quanto mai attuale, benchè dedicato al
Libano allora straziato da una guerra civile
fomentata soprattutto da Siria e Iran (e
di riflesso da Israele) che da sempre hanno
mire su quel Paese.

 

Mi sorge un dubbio. Siccome il quartiere di
Ponticello non esiste più, ora dove lo mostrano?

 

Bonus: lo speciale per il programma di rai2
"Blitz" condotto da Gianni Minà

 
 
 

Cover brasiliana

Post n°3267 pubblicato il 12 Aprile 2024 da jigendaisuke

Questa è una splendida cover brasiliana
(in questo caso con nientedimeno che
Toquinho) ...

di una splendida canzone italiana

 

 
 
 

Cinemā, frenetica passion

Post n°3266 pubblicato il 09 Aprile 2024 da jigendaisuke

Insomma, l'ex partigiano Sollima aveva in qualche modo capito come sarebbe diventata la piazza
negli anni successivi.

Il secondo western di Sollima col cubano romano
Tomas Milian. Volontè e Milian andavano così
d'amore e d'accordo durante le riprese, da
rischiare di menarsi sul serio.

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: jigendaisuke
Data di creazione: 05/11/2006
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Cherryslapungi1950jigendaisukeelyravsurfinia60ossimoraArianna1921misteropaganowoodenshipbubriskacassetta2maresogno67saturno_leoamorino11
 

ULTIMI COMMENTI

 

 

 

 

 

 

 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963