Messaggi di Maggio 2021

un pulcino

Post n°1736 pubblicato il 29 Maggio 2021 da ormalibera
 

Questa la devo proprio raccontare.


Il mio consorte ha una casettina con giardino (eredità) nel quale alleva diverse galline. Più che le uova (ottime) sono diventate animali di affezione.

Quando è andato a comprare il mangime gli hanno regalano 10 pulcini di un paio di giorni. Risultato di una prenotazione disdettata.

Lui ama gli animali, non ha saputo dire di no. Ha preso i pulcini e portati dove ha le galline. Ce n'erano due che stavano covando uova, non fecondate, non essendoci più un gallo (regalati).

Vivono allo stato brado, libere nel giardino alberato, di notte dormono sopra gli alberi. Dico che meglio di loro non c'è nessun'altra gallina. Non solo lombrichi ed erba ma anche gli avanzi della nostra tavola, gli scarti delle verdure, grano e mais.
 
Ma torniamo ai pulcini, li mette nel pollaio dove sta covando una gallina da diversi giorni (fino a che non si stufa). E si allontana. 
Quando torna conta 9 pulcini e non 10. Si vede che il commerciante gliene ha dati 9. Bene. Dà loro da mangiare e poi torna più tardi per vedere come stanno. Adesso i pulcini sono 8. I conti non quadrano più.

Solleva la gallina e vede che i due pulcini sono sotto le sue ali. Rimane incredulo. La gallina li ha accettati. Allora prende gli altri 7 e glieli mette sotto le piume. Dopo aver farfugliato un poco, la gallina li accetta.

Morale? adesso se li porta in giro, gli insegna a cercare il cibo, a cosa mangiare. E loro la seguono compatti. A lei si è unita un'altra gallina che stava anche lei covando da parecchio tempo.

Mi sono fatta un sacco di risate divertita, mentre me lo raccontava. Madre natura è incredibile.
Ma ho trovato la mia morale. Il primo pulcino ha osato quel che gli altri non avevano osato, si è avvicinato alla gallina che stava covando e l'ha adottata. Poi è arrivato il secondo, e così entrambi hanno salvato anche gli altri dall'isolamento.

Ora sono una bella famigliola. Mamma chioccia è super orgogliosa della nidiata adottata. E la nidiata orfana ora ha chi la protegge.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

il Dio Denaro

Post n°1735 pubblicato il 27 Maggio 2021 da ormalibera
 

Ponte Morandi: 43 morti. Funivia Stresa-Mattarone: 14 morti. Fanghi tossici: quanti morti?

"chissà il bimbo che mangia questo mais"
Sono ancora umani? questa gente è umana? Temo di noi.
Servono il Dio Denaro, qualsiasi sia stata la causa della loro scelta, i frutti che hanno prodotto sono morte e disperazione.

Abbassare la testa e aspettare di dimenticare? NO. Sta a ciascuno di noi restare sveglio e lottare per ridare all'umanità la sua dignità.

Ciascuno di noi deve solo accettare di diventare Guerriero della Luce. Lo siamo tutti, ma molti, troppi lo hanno dimenticato. Si tratta della nostra prova. Superiamola. Ridiamo forza all'uomo, possiamo farlo solo attraverso di noi. I nostri pensieri, le nostre scelte, la nostra consapevolezza.
 

 https://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/lombardia/brescia-chissa-il-bimbo-che-mangia-questo-mais-intercettazioni-shock-nell-inchiesta-sui-fanghi-tossici_32994219-202102k.shtml

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

torte di fango

Post n°1734 pubblicato il 24 Maggio 2021 da ormalibera
 

Riflettevo sul mondo nel quale viviamo. Sin da quando ho i ricordi, se dovessi fare una statistica, direi che il male vince sempre.

Non solo la mia vita ma i libri di storia confermano la mia visione.

Perché?

Una ragione deve pur esserci.

Tutti anelano al bene, al benessere ma poi ci ritroviamo sempre lui a capotavola.

Non sarà che siamo diventati bravi a preparare torte di fango?
Da piccola non avevo giocattoli e giocavo con quello che trovavo. Così preparavo le torte con il fango, i sassolini.

Ma noi abbiamo altro. Noi abbiamo tutto quello che ci serve per preparare un pan di spagna favoloso, magari qualche volta può venire anche bruciacchiato o stopposo. Sono i rischi che dobbiamo correre in questo mondo.

Oggi, con il "virusorus" e il "vixinorum" oltre che "dictatorum" abbiamo raggiunto un traguardo molto impegnativo sulla via dell'autodistruzione, e se non fisica quantomeno spirituale e mentale.

Il singolo individuo sembra aver ceduto il proprio libero arbitrio. Sembra essersi ritirato dal cammino verso l'evoluzione.

Non tutti, ovviamente. Ma una massa critica sembra essersi convinta che le torte di fango sono le migliori e più salutari.

Ma non a tutti la resa sembra la soluzione migliore. Alcuni non si arrendono e spero cerchino, cerchiamo farina, uova, zucchero per preparare un ottimo pan di spagna.

Chi ha più ricevuto più dovrà dare. 
Io sono fra coloro che hanno ricevuto molto, e non mi rifiuto di dare e fare tutto quello che è in mio potere.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

gocce di pioggia

Post n°1733 pubblicato il 22 Maggio 2021 da ormalibera
 

Davanti al negozietto di fiducia, piove. Aspetto fuori insieme ad altri, la fila ormai si fa ovunque. Più di x non possono entrare. Va be'!


Si è formata una pozzanghera davanti al marciapiede. Acqua pulita, di colore cobalto, sopra l'asfalto.

Rimango incantata a osservare le gocce che cadono, una a una, come ritmiche onde sonore sulla superficie immobile.

Ogni goccia produce un cerchio concentrico che si allontana dal suo centro. Cerchi di diverse misure che danzano sul pelo dell'acqua.

Alcune si scontrano, altre si perdono, svaniscono.

Ecco, così siamo noi. Ciascuno di noi è come una di quelle gocce. Cadiamo in questa Realtà e produciamo un cerchio concentrico, insieme a tutte le altre forme.
Ciascuno produce il proprio effetto, la propria potenza. Ma, dalla più piccola alla più grande, partecipa al movimento, alla forma dell'acqua, all'onda che muove quel che appare immobile.

Tutte le onde sono note, di un concerto che pochi ascoltano, che muovono l'universo, che danzano nell'universo, che rendono vivo l'universo.

Che meraviglia essere una goccia, un'onda in questo mondo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

siamo in un punto critico

Post n°1732 pubblicato il 21 Maggio 2021 da ormalibera
 

Siamo in un punto critico, non solo per noi stessi, per il nostro paese, ma per l'umanità.


https://www.fisicaquantistica.it/verita-nascoste/verso-un-mondo-transumano

Mons. Carlo Maria Viganò. Ascoltarlo per me è stata una scoperta. Non sono più cattolica, i preti li tengo a distanza. Troppi i motivi da spiegare qui. Ma ascoltando quest'uomo ho capito che non bisogna mai fare di tutta l'erba un fascio.
Non si smette mai di imparare e di scoprire l'acqua calda.

Con i vaccini siamo davanti a qualcosa che la mente umana non è ancora pronta a vedere. Ma se non lo vediamo saremo cotti e mangiati.

Non dimentichiamo che il segreto della Libertà è l'eterna vigilanza e il coraggio.




 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
 

il mio racconto

il mio racconto

 

Ultime visite al Blog

surfinia60cuspides0QuartoProvvisorioil_tempo_che_verraelyravamici.futuroieriCherryslalf.cosmosamistad.siempregabriele.clariormaliberaRavvedutiIn2simona_77rmtirripitirriDoNnA.S
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 129
 

Chi può scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

che splendido segnale stradale

Il mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di sognare e di corre il rischio di vivere i propri sogni ciascuno con il proprio talento

 

"L’unico vero “peccato”  è morire prima d’esser morti consegnandosi alla speranza evanescente di un “altro mondo”,
perchè l’unico significato, l’unica verità sta nel Verbo della Vita:

 

 

da ricordare

vivere con amore è occuparsi delle cose quotidiane con infinita tenerezza".

 

Ognuno di noi ha un paio d'ali,ma solo chi sogna impara a volare.

 

preso da un'amico

Strana Maestra, la Vita: ciò che ti insegna ti serviva sempre molto tempo prima

 

Crescere vuol dire accettare di abbandonare quel che ci è servito ieri, oggi solo un peso,

inutile zavorra

 

credere non è sapere, informazione non è conoscenza

 

da ricordare

vivi come se fosse l'ultimo giorno, pensa come se fossi eterno, perchè il sonno della ragione genera mostri

 

da un giovane amico

Cerca qualcuno che ti faccia sorridere, non ridere, perché ci vuole solo un sorriso per far sembrare brillante una giornata buia.

 

questa non è una testata giornalistica

questo blog non rappresenta una testata giornalistica perché aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/01. Ove ci fossero immagini o testi che violino i diritti d'autore, su richiesta saranno rimossi immediatamente.

 

 

 

considerazioni da un blog amico

Il CREDERE tranquillizza,ma in modo superficiale,percio si ha bisogno di tante persone per rafforzarlo. E'la più potente DROGA, altera la realta,con le proprie fantasie,soltanto perchè si e paurosi dell"IMMENSITA DELLA VITA

 
Profezia degli Indiani Cree
Solo dopo che l'ultimo albero sarà stato abbattuto.
Solo dopo che l'ultimo fiume sarà stato avvelenato.
Solo dopo che l'ultimo pesce sarà stato catturato.
Soltanto allora scoprirai che il denaro non si mangia
 

La legge della montagna: aiuta il tuo prossimo ma solo dopo aver messo in sicurezza te stesso.