Neurologia:aggiornamenti e novità terapeutiche da Xagena

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Valori di colesterolo LDL inferiori a 70 mg/dL nei 5 anni dopo l’ictus associati a riduzione dei principali eventi cardiovascolari

I risultati di uno studio hanno indicato che il raggiungimento di un livello target di colesterolo LDL al di sotto di 70 mg/dL nei 5 anni successivi a un ictus ischemico è associato a una riduzione de …


Mortalità per malattie neurodegenerative tra ex calciatori professionisti

Disturbi neurodegenerativi sono stati riportati in atleti professionisti che hanno partecipato a sport di contatto. L’incidenza della malattia neurodegenerativa tra ex calciatori professionisti non …

Navigate PDMedFocus


Stenting per stenosi sintomatica dell’arteria vertebrale

La stenosi dell’arteria vertebrale sintomatica è associata a un alto rischio di ictus ricorrente, con rischi più elevati di stenosi intracranica rispetto a quella extracranica. La stenosi dell’arter …


Effetti della malattia a corpi di Lewy e della malattia di Alzheimer sull’atrofia cerebrale e disfunzione cognitiva

Sono stati studiati gli effetti indipendenti e di interazione della malattia di Alzheimer ( AD ) e della malattia a corpi di Lewy ( LBD ) sulla attività cognitiva e sull’atrofia cerebrale. Sono sta …


Sicurezza ed efficacia a lungo termine della talamotomia ventro-orale per la distonia focale della mano

Sono state riportate la sicurezza e l’efficacia a lungo termine della talamotomia ventro-orale per 171 pazienti con distonia focale della mano specifica per attività. Tra il 2003 e il 2017, 171 paz …

Neurobase.it


Esiti a lungo termine dello stenting e dell’endoarterectomia per stenosi carotidea sintomatica

Il rischio di ictus periprocedurale o morte è maggiore dopo stenting dell’arteria carotidea ( CAS ) rispetto all’endoarteriectomia carotidea ( CEA ) per il trattamento della stenosi carotidea sintomat …


L’infarto cerebrale silente è un fattore di rischio per la recidiva di infarto negli adulti con anemia falciforme

A causa dell’elevata prevalenza di infarti cerebrali silenti ( SCI ) negli adulti con anemia falciforme ( SCA ) e mancanza di informazioni per guidare le strategie di trattamento, è stato valutato il …

Neurologia:aggiornamenti e novità terapeutiche da Xagenaultima modifica: 2020-04-03T07:48:55+02:00da tiberis1

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.