Biomedicina – Medicina di Precisione by Xagena

La FDA ha limitato in modo drastico l’uso del vaccino COVID di Johnson & Johnson a causa di rari ma gravi coaguli ematici

Vaccini

FDA: Il vaccino COVID di Johnson & Johnson può causare trombosi con sindrome da trombocitopenia – 60 casi e 9 decessi su quasi 19 milioni di vaccinazioni

L’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA ( Food and Drug Administration ) ha imposto nuove restrizioni al vaccino contro COVID-19 di Johnson & Johnson, affermando che il rischio di una rara sindrome da coaguli di sangue, ma pericolosa per la vita, ha superato i benefici per le persone di età pari o superiore a 18 anni che possono utilizzare un vaccino a RNA messaggero ( mRNA ).

La FDA ha affermato che solo le persone che non sono in grado di ricevere altri vaccini perché non sono accessibili o non clinicamente appropriati, dovrebbero ricevere il vaccino di Johnson & Johnson.

Il vaccino Johnson & Johnson è stato associato a una rara sindrome da coagulazione del sangue e sanguinamento, ma potenzialmente mortale, denominata trombosi con sindrome da trombocitopenia ( TTS ).

La condizione di solito si verifica entro 1 o 2 settimane dalla vaccinazione, e un trattamento comunemente usato per affrontare i disordini coagulativi, l’Eparina, può causare ulteriori danni.

I funzionari del CDC ( Centers for Disease Control and Prevention ) a dicembre 2021 avevano già raccomandato l’uso di altri vaccini invece del vaccino di Johnson & Johnson, ma un’ulteriore analisi ha convinto la FDA ad apportare modifiche sostanziali all’autorizzazione all’uso di emergenza del vaccino.

Negli Stati Uniti sono state somministrate circa 18.7 milioni di dosi del vaccino di Johnson & Johnson, contro i 340.6 milioni dei vaccini Pfizer-BioNTech e ai 217.5 milioni di Moderna.

Il vaccino di Johnson & Johnson è stato autorizzato nel febbraio 2021, e presentava una schedula semplice: una sola somministrazione ( one-shot ).

Un’analisi aggiornata dei dati sulla sicurezza fino al 18 marzo ha rilevato che ci sono stati 60 casi confermati di sindrome della coagulazione ematica, con 9 decessi.

Anche con un trattamento rapido, la patologia può peggiorare rapidamente, con conseguenze sulla salute a lungo termine.

La FDA ha affermato che ci sono stati 3.23 casi di sindrome della coagulazione per milione di dosi di vaccino somministrate e 0.48 decessi per milione di dosi di vaccino somministrate.

Le persone che potrebbero ancora prendere in considerazione il vaccino di Johnson & Johnson sono coloro che hanno manifestato una reazione anafilattica ai vaccini a RNA messaggero ( mRNA ) o persone che altrimenti non sarebbero vaccinate.

Fonte: Washington Post

https://www.washingtonpost.com/health/2022/05/05/fda-johnson-and-johnson-vaccine/

Vaccini News

https://www.vaccini.net
Le novità sui Vaccini. Vaccini.net. Vaccini batterici e virali attenuati. Vaccini batterici e virali inattivati. Vaccini coniugati. Vaccini antitumorali.

La vaccinazione per fasce d’età

Nel corso dell’età adulta ( 19-64 anni ) è opportuna la …

Focus

Il virus varicella-zoster è l’agente eziologico della varicella …

Le vaccinazioni per fascia d’età

La somministrazione delle 3 dosi iniziali del vaccino anti …

Vaccino meningococcico

Menjugate è un vaccino meningococcico gruppo C …

Nuvaxovid: il nuovo vaccino a proteine ricombinanti

Novavax.2

Il nuovo vaccino anti-COVID prevede un ciclo di due dosi a distanza di tre settimane l’una dall’altra

Il nuovo vaccino anti-COVID di Novavax, Nuvaxovid, basato su proteine ricombinanti, è riservato alle prime dosi e per coloro i quali hanno avuto dubbi sui vaccini vettoriali e a base di RNA messaggero ( mRNA ).

Secondo le indicazioni della Commissione tecnico scientifica dell’AIFA, verrà utilizzato nella somministrazione come ciclo primario di vaccinazione e non come booster, ovvero non per il richiamo successivo. La vaccinazione prevede un ciclo vaccinale primario di due dosi a distanza di tre settimane l’una dall’altra.

Il vaccino ha un’efficacia che si attesta intorno al 90%, secondo gli studi condotti in Messico, negli Stati Uniti e nel Regno Unito.

Nuvaxovid ( Covovax in India ) è un vaccino proteico, ossia contiene frammenti prodotti in laboratorio della proteina Spike, che si trova sulla superficie del virus Sars-CoV-2, e un adiuvante, la saponina.

Diversamente dai vaccini Pfizer, Moderna, Astrazeneca, Johnson & Johnson, Sputnik, che usano tecnologie a mRNA o vettore virale, quello prodotto dalla Novavax non è un vaccino genico ed è stato creato attraverso la tecnica delle proteine ricombinanti.

Una tecnologia delle proteine ricombinanti è già stata ampiamente sperimentata fin dagli anni ’80 ad esempio contro l’epatite B e la pertosse.

Nuvaxovid ha come obiettivo quello di stimolare il sistema immunitario e di indurre una risposta contro un agente esterno ( proteina spike ). È composto da frammenti proteici della proteina virale spike, inseriti in un baculovirus. In una fase successiva, alcune cellule vengono infettate dal virus e quando il materiale è all’interno, il baculovirus libera il materiale genetico utile alla produzione della proteina spike. Proteina che, in seguito, viene rilasciata al di fuori delle cellule.

Le nanoparticelle virali di Nuvaxovid contengono fino a 14 proteine spike, a cui si aggiunge un adiuvante che stimola il sistema immunitario.

Gli effetti indesiderati osservati negli studi sono stati generalmente lievi o moderati e sono scomparsi entro un paio di giorni dopo la vaccinazione. Molto simili a quelli degli altri vaccini già noti. I più comuni sono risultati sensibilità o dolore al sito di iniezione, stanchezza, dolori muscolari, mal di testa, sensazione generale di malessere, dolori articolari e nausea o vomito.

https://www.ilrestodelcarlino.it/cronaca/novavax-italia-febbraio-1.7274352

 

 

Vaccini

 

Vaccini News

https://www.vaccini.net
Le novità sui Vaccini. Vaccini.net. Vaccini batterici e virali attenuati. Vaccini batterici e virali inattivati. Vaccini coniugati. Vaccini antitumorali.

La vaccinazione per fasce d’età

Nel corso dell’età adulta ( 19-64 anni ) è opportuna la …

Focus

Il virus varicella-zoster è l’agente eziologico della varicella …

Le vaccinazioni per fascia d’età

La somministrazione delle 3 dosi iniziali del vaccino anti …

Virus

Comirnaty ( BNT162b2; vaccino Pfizer – BioNTech ) è un vaccino …

Keywords

Le novità sui Vaccini. Vaccini.net. Vaccini batterici e virali attenuati.

Miocardite e pericardite dopo …

Sono stati segnalati rari casi di infiammazione cardiaca a …

New York State Department of Health: scarsa efficacia dei vaccini a RNA messaggero contro la variante Omicron nei bambini di 5-11 anni

Vaccino Pfizer.2

New York State Department of Health: vaccino Pfizer-BioNTech efficace contro la variante Omicron solo nel 12% nei bambini di 5-11 anni

In un nuovo studio che deve ancora essere sottoposto a revisione paritaria, il New York State Department of Health ha scoperto che il vaccino Pfizer-BioNTech ha un’efficacia solo del 12% circa nei bambini di età compresa tra 5 e 11 anni nei confronti della variante Omicron.

In questa fascia di età, il vaccino di Pfizer-BioNTech ha mostrato un’efficacia di circa il 68% contro la variante Delta, ma l’efficacia è diminuita significativamente durante la diffusione della variante Omicron dal 13 dicembre 2021 al 24 gennaio 2022. Anche la protezione contro il ricovero ospedaliero è crollata dal 100% al 48% nello stesso periodo.

Gli Autori di questo studio ritengono che il calo di efficacia possa essere il risultato del più basso dosaggio che i bambini di 5-11 anni hanno ricevuto. Sono state somministrate due dosi da 10 microgrammi, contro i 30 microgrammi per i bambini-ragazzi di età compresa tra 12 e 17 anni.

Fonte: BIOSPACE – LINK: https://www.biospace.com/article/pfizer-biontech-vaccine-loses-efficacy-against-omicron-in-kids-and-more-covid-19-news-/

 

Vaccini

Vaccini News

https://www.vaccini.net
Le novità sui VacciniVaccini.netVaccini batterici e virali attenuati. Vaccini batterici e virali inattivati. Vaccini coniugati. Vaccini antitumorali.

La vaccinazione per fasce d’età

Nel corso dell’età adulta ( 19-64 anni ) è opportuna la …

Miocardite e pericardite dopo …

Sono stati segnalati rari casi di infiammazione cardiaca a …

Focus

La vaccinazione contro l’influenza stagionale viene effettuata tra la …

Spikevax, vaccino anti-COVID …

Spikevax contiene una molecola denominata RNA messaggero …

Le vaccinazioni per fascia d’età

Il ciclo di base per le vaccinazioni contro difterite, tetano e …

Primo semestre 2021

Per il vaccino Vaxzevria ( AstraZeneca ), la distribuzione …

Virus

Molte persone incinte negli Stati Uniti stanno ricevendo vaccini …

La reverse vaccinology

I vaccini fanno in modo che il sistema immunitario impari a …

Keywords

Vaccini.net. Vaccini … Xagena Mappa. Xagena Newsletter …

Vaccino meningococcico

Mencevax ACWY è un vaccino meningococcico polisaccaridico …

 

La storia dei vaccini a RNA messaggero

Vaccino RNA messaggero

Quando inizia la storia dei vaccini a mRNA ?

Negli anni ’80 è stata prodotta la prima molecola di mRNA sintetico: l’allora neolaureato Robert Malone riuscì a far produrre alle sue cellule di laboratorio la proteina di suo interesse. Come? Mescolando le molecole di RNA appena sintetizzato a goccioline di grasso. Da lì l’ipotesi: se le cellule riescono a produrre proteine a partire da mRNA che viene dall’esterno, si può considerare l’RNA un farmaco?

Qualche anno dopo, questo traguardo ha spinto la biologa ungherese Katalin Karikò e l’immunologo Drew Weissman a sviluppare un vaccino a mRNA per l’HIV. Successivamente i due scienziati capirono che bastava semplicemente modificare la struttura di uno dei mattoncini che costituiscono l’RNA per placare la risposta infiammatoria innescata nei modelli animali da queste piccole molecole.

La ricerca e lo sviluppo di vaccini a mRNA venivano però considerati ancora troppo costosi dalle aziende farmaceutiche. Fino al 2000, quando nacquero BioNTech e Moderna. La piattaforma a mRNA è stata presa in considerazione per lo sviluppo di vaccini contro agenti patogeni infettivi, soprattutto dopo i tanti fallimenti dei vaccini convenzionali ( vedi l’HIV-1, il virus dell’herpes simplex e il virus respiratorio sinciziale ). [ Fonte: Istituto Mario Negri ]

 

Vaccini

Vaccini.net – Vaccini

Focus

Segnalazioni di reazioni avverse dopo vaccinazione anti …

Morbillo

M-M-RVAXPRO, un vaccino per l’immunizzazione contro morbillo …

Vaccini News

Vaccini contro il papillomavirus umano e la rivalutazione del …

Vaccino aerosol contro il …

Vaccino aerosol contro il morbillo. Il vaccino inalato può essere …

Le vaccinazioni per fascia d …

Le vaccinazioni per fascia d’età: infanzia. Vaccinazioni del …

Vaccini e la sindrome di …

Vaccini e la sindrome di Guillain-Barre. La sindrome di Guillain …

Vaccino pediatrico di Pfizer-BioNTech per fascia d’età 0-4 anni: l’FDA ha posticipato la decisione. I risultati dopo 2 dosi sono deludenti, si attendono i dati della terza dose

Vaccinazione COVID pediatrica

COVID: l’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti ha posticipato la decisione sul vaccino di Pfizer-BioNTech per la fascia d’età 0-4 anni

La FDA ( Food and Drug Administration ) ha comunicato che Pfizer sta ampliando i dati per la richiesta di autorizzazione di emergenza, comprendendo anche la sperimentazione della terza dose. I nuovi dati sono attesi per inizio aprile.
Pertanto, l’FDA ha posticipato a data da definirsi la riunione per autorizzare il vaccino anti-COVID di Pfizer-BioNTech, destinato ai bambini sotto i 5 anni.
CONTINUA SU XAGENA -> LINK: https://xagena.it/news//e-vaccini_it_news/35b729b42782ce151f53d08c954284dd.html
Vaccini

Vaccini News

https://www.vaccini.net
Le novità sui VacciniVaccini.netVaccini batterici e virali attenuati. Vaccini batterici e virali inattivati. Vaccini coniugati. Vaccini antitumorali.

La vaccinazione per fasce d’età

Vaccini.net … offrendo attivamente la vaccinazione con due dosi di …

Vaccinazione anti-influenzale

Vaccini.net. … Risultati ricerca per “Vaccinazione anti-influenzale …

Focus

Vaccini.net … vaccino a mRNA ( RNA messaggero )autorizzato …

La reverse vaccinology

Vaccini.net … OncologiaMedica.net … L’individuazione degli …

Le vaccinazioni per fascia d’età

Vaccini.net … OncologiaMedica.net … La somministrazione delle …

Primo semestre 2021

Vaccini.net. … Vaccini batterici e virali inattivati. … Per il vaccino …

Keywords

Vaccini.net. Vaccini … Xagena Mappa. Xagena Newsletter …

Vaccino meningococcico

Vaccini.net … Risultati ricerca per “Vaccino meningococcico …

Vaccini esavalenti

Vaccini.net … Il vaccino esavalente ( DTP, IPV, HBV, Hib ), tra i …

Vaccinazione antinfluenzale

Vaccini.net … OncologiaMedica.net … Il vaccino antinfluenzale …

Johnson & Johnson ha interrotto la produzione del vaccino COVID-19 a singola dose

Vaccino Johnson & Johnson

Johnson & Johnson ha interrotto la produzione del suo vaccino contro il COVID-19 a dose singola, secondo un report del New York Times

L’Azienda farmaceutica lo scorso anno aveva interrotto senza clamori la produzione del vaccino contro il COVID in uno stabilimento a Leiden, Paesi Bassi, che era l’unico impianto in cui erano prodotte dosi utilizzabili del vaccino, cogliendo alla sprovvista alcuni dei suoi clienti, compresi i Paesi in via di sviluppo che preferiscono il vaccino di J&J a singola dose in alternativa a quelli a due dosi.

Secondo fonti giornalistiche, Johnson & Johnson sta utilizzando l’impianto per la produzione di un vaccino sperimentale e potenzialmente più redditizio che potrebbe proteggere da un virus respiratorio non-correlato a COVID.

L’impianto dovrebbe riprendere la produzione del vaccino COVID-19, ma non è chiaro quando.

J&J non ha commentato i rapporti sulla chiusura dell’impianto, ma ha dichiarato in una dichiarazione a CBS News ” attualmente abbiamo milioni di dosi del nostro vaccino COVID-19 in inventario” e “continueremo ad adempiere ai nostri obblighi contrattuali … “.

Johnson & Johnson ha previsto nel 2022 vendite per circa 3.5 miliardi di dollari per il suo vaccino COVID. Si tratta di un aumento del 46% rispetto alle vendite di 2.39 miliardi di dollari realizzate nel 2021.

Fonte: CBS News – LINK: https://www.cbsnews.com/news/johnson-and-johnson-covid-19-vaccine-production-manufacture-halt/

 

Vaccini

Vaccini News

https://www.vaccini.net
Le novità sui VacciniVaccini.netVaccini batterici e virali attenuati. Vaccini batterici e virali inattivati. Vaccini coniugati. Vaccini antitumorali.

La vaccinazione per fasce d’età

Vaccini.net … offrendo attivamente la vaccinazione con due dosi di …

Vaccinazione anti-influenzale

Vaccini.net. … Risultati ricerca per “Vaccinazione anti-influenzale …

Focus

Vaccini.net … vaccino a mRNA ( RNA messaggero )autorizzato …

La reverse vaccinology

Vaccini.net … OncologiaMedica.net … L’individuazione degli …

Le vaccinazioni per fascia d’età

Vaccini.net … OncologiaMedica.net … La somministrazione delle …

Efficacia del vaccino

Vaccini.net … Efficacia del vaccino BNT162b2 ( COVID-19 mRNA …

Keywords

Vaccini.net. Vaccini … Xagena Mappa. Xagena Newsletter …

Primo semestre 2021

Vaccini.net. … Vaccini batterici e virali inattivati. … Per il vaccino …

Vaccini esavalenti

Vaccini.net … Il vaccino esavalente ( DTP, IPV, HBV, Hib ), tra i …

Vaccino meningococcico

Vaccini.net … Risultati ricerca per “Vaccino meningococcico …

Europa: terza dose del vaccino Pfizer per gli adolescenti di 12-17 anni

Israele COVID Adolescenti

L’EMA sta valutando i dati sulla dose di richiamo del vaccino anti-COVID-19 Comirnaty ( Pfizer ) negli adolescenti

L’Agenzia europea per i medicinali, EMA, ha avviato la valutazione della domanda di autorizzazione all’uso di una dose di richiamo di Comirnaty ( vaccino di BioNTech – Pfizer ) negli adolescenti di età compresa tra 12 e 15 anni.

Inoltre, è in corso anche la domanda di autorizzazione per l’uso negli adolescenti di età

compresa tra 16 e 17 anni.

Le dosi di richiamo sono somministrate alle persone vaccinate ( ossia a coloro che hanno completato la vaccinazione primaria ) per ripristinare la protezione dopo il calo. Al momento, la dose di richiamo può essere somministrata alle persone di età pari o superiore a 18 anni.

Il Comitato per i medicinali per uso umano ( CHMP ) dell’EMA condurrà una valutazione accelerata dei dati presentati dall’azienda che commercializza il vaccino, compresi i risultati delle evidenze dal mondo reale provenienti da Israele.

Le indicazioni sulle modalità di somministrazione dei vaccini rimangono prerogativa dei gruppi nazionali di consulenza tecnica per l’immunizzazione che orientano le campagne vaccinali in ciascuno Stato membro dell’Unione Europea.

Le Autorità nazionali di sanità pubblica possono formulare raccomandazioni ufficiali

sull’uso delle dosi di richiamo, come pure sui relativi requisiti di certificazione per viaggiare, tenendo conto dei dati emergenti sull’efficacia e dei limitati dati sulla sicurezza.

Comirnaty contiene una molecola denominata RNA messaggero ( mRNA ) con le istruzioni per produrre una proteina, nota come proteina spike, che è naturalmente presente su SARS-CoV-2, il virus responsabile di COVID-19.

Fonte: AIFA

Vaccini

 

Vaccini News

https://www.vaccini.net
Le novità sui VacciniVaccini.netVaccini batterici e virali attenuati. Vaccini batterici e virali inattivati. Vaccini coniugati. Vaccini antitumorali.

La vaccinazione per fasce d’età

Vaccini.net … offrendo attivamente la vaccinazione con due dosi di …

Vaccinazione anti-influenzale

Vaccini.net. … Risultati ricerca per “Vaccinazione anti-influenzale …

Focus

Vaccini.net … vaccino a mRNA ( RNA messaggero )autorizzato …

Efficacia del vaccino

Vaccini.net … Efficacia del vaccino BNT162b2 ( COVID-19 mRNA …

Le vaccinazioni per fascia d’età

Vaccini.net … OncologiaMedica.net … La somministrazione delle …

La reverse vaccinology

Vaccini.net … OncologiaMedica.net … L’individuazione degli …

Keywords

Vaccini.net. Vaccini … Xagena Mappa. Xagena Newsletter …

Primo semestre 2021

Vaccini.net. … Vaccini batterici e virali inattivati. … Per il vaccino …

Vaccini esavalenti

Vaccini.net … Il vaccino esavalente ( DTP, IPV, HBV, Hib ), tra i …

Vaccino meningococcico

Vaccini.net … Risultati ricerca per “Vaccino meningococcico …

EMA: casi rari di mielite trasversa con il vaccino di AstraZeneca e di Johnson & Johnson

Mielite trasversa

Casi rari di mielite trasversa sono stati segnalati dopo la somministrazione dei vaccini anti-Covid a vettore adenovirale Vaxzevria ( AstraZeneca ) e Janssen ( Johnson&Johnson ).

Il Comitato per la farmacovigilanza PRAC dell’Agenzia europea del farmaco EMA ha deciso di aggiungere questa reazione avversa alla scheda tecnica, a frequenza sconosciuta, dei due vaccini a veicolo adenovirale.

La mielite trasversa è una rara condizione neurologica caratterizzata da un’infiammazione di uno o entrambi i lati del midollo spinale. Può causare debolezza alle braccia o alle gambe, sintomi sensoriali ( come formicolio, intorpidimento, dolore o perdita della sensazione di dolore ) o problemi con la funzione della vescica o dell’intestino.

Il Comitato ha esaminato le informazioni disponibili sui casi segnalati a livello globale, compresi quelli presenti nella banca dati europea per sospetti effetti collaterali ( EudraVigilance ) e i dati della letteratura scientifica, per entrambi i vaccini. E la conclusione dell’analisi è stata che « una relazione causale tra questi due vaccini e la mielite trasversa è almeno una possibilità ragionevole. Il profilo rischio-beneficio di entrambi i vaccini rimane invariato ».

L’EMA continuerà a « monitorare da vicino questo problema »; gli operatori sanitari e le persone che ricevono i vaccini a prestare attenzione a eventuali sintomi perché siano possibili diagnosi precoci, cure di supporto e trattamento.

Per chi, dopo l’iniezione, dovesse sviluppare sintomi di mielite trasversa, il consiglio dell’EMA è di « rivolgersi immediatamente a un medico ».

FONTE: EMA

Vaxzevria and COVID-19 Vaccine Janssen: update on very rare cases of transverse myelitis

The PRAC has recommended a change to the product information for Vaxzevria and COVID-19 Vaccine Janssen to include a warning to raise awareness among healthcare professionals and people receiving the vaccines of very rare cases of transverse myelitis (TM) reported following vaccination. TM has also been added as an adverse reaction of unknown frequency.

TM is a rare neurological condition characterised by an inflammation of one or both sides of the spinal cord. It can cause weakness in the arms or legs, sensory symptoms (such as tingling, numbness, pain or loss of pain sensation) or problems with bladder or bowel function.

The Committee has reviewed available information on globally reported cases, including those in the European database for suspected side effects (EudraVigilance) and data from the scientific literature, with both vaccines2. The PRAC has concluded that a causal relationship between these two vaccines and transverse myelitis is at least a reasonable possibility. The benefit-risk profile of both vaccines remains unchanged.

Healthcare professionals should be alert to signs and symptoms of TM, allowing early diagnosis, supportive care and treatment. People receiving either of these vaccines are advised to seek immediate medical attention if they develop symptoms of the condition. ( Source: EMA )

Vaccini

Vaccini News

https://www.vaccini.net
Le novità sui VacciniVaccini.netVaccini batterici e virali attenuati. Vaccini batterici e virali inattivati. Vaccini coniugati. Vaccini antitumorali.

La vaccinazione per fasce d’età

Le stesse occasioni devono essere sfruttate per la verifica …

Focus

La vaccinazione contro l’influenza stagionale viene effettuata tra la …

Le vaccinazioni per fascia d’età

Il ciclo di base per le vaccinazioni contro difterite, tetano e …

Keywords

Vaccini.net. Vaccini … Xagena Mappa. Xagena Newsletter …

Vaccini esavalenti

Il vaccino esavalente ( DTP, IPV, HBV, Hib ), tra i vaccini …

Vaccinazione anti-influenzale

Segnalazioni di reazioni avverse dopo vaccinazione anti …

USA: la Corte Suprema ha bocciato l’obbligo di vaccino e i test settimanali per i dipendenti delle grandi aziende

USA Bandiera

Stati Uniti, la Corte suprema boccia l’obbligo di vaccino o test settimanali per i dipendenti delle grandi aziende voluto da Biden

La Corte Suprema statunitense ha bloccato l’applicazione del provvedimento voluto dall’amministrazione Biden che prevede per i dipendenti delle grandi aziende ( più di 100 dipendenti )  l’obbligo vaccinale contro il Covid-19 o l’effettuazione di test settimanali ( qualcosa di simile al green pass italiano ) e l’uso di una mascherina sul posto di lavoro. Via libera invece allo stesso obbligo per i dipendenti delle strutture sanitarie che ricevono contributi federali. La decisione, che avrebbe riguardato 84 milioni di lavoratori, è stata bocciata dalla Corte a maggioranza conservatrice per 6 a 3.

L’obbligo, secondo la Corte Suprema, rappresenterebbe una “significativa invasione della vita e della salute di un vasto numero di dipendenti”

 

Vaccini

Vaccini News

https://www.vaccini.net
Le novità sui VacciniVaccini.netVaccini batterici e virali attenuati. Vaccini batterici e virali inattivati. Vaccini coniugati. Vaccini antitumorali.

La vaccinazione per fasce d’età

Le stesse occasioni devono essere sfruttate per la verifica …

Focus

La vaccinazione contro l’influenza stagionale viene effettuata tra la …

Le vaccinazioni per fascia d’età

Il ciclo di base per le vaccinazioni contro difterite, tetano e …

Vaccini esavalenti

Il vaccino esavalente ( DTP, IPV, HBV, Hib ), tra i vaccini …

Vaccinazione anti-influenzale

Segnalazioni di reazioni avverse dopo vaccinazione anti …

Keywords

Vaccini.net. Vaccini … Xagena Mappa. Xagena Newsletter …

Vaccini anti-COVID a RNA messaggero – Moderna: i ricavi nel 2022 saranno di almeno 18.5 miliardi grazie alle terze dosi

Moderna vaccino

Nel 2021 il gruppo statunitense ha venduto 807 milioni di dosi di vaccino. Moderna vale oggi in borsa 86 miliardi di dollari, e nel 2021 ha registrato un incremento di valore dell’83%

La società statunitense Moderna ha aggiornato le stime per l’anno 2022. Gli incassi dovrebbero raggiungere i 18.5 miliardi di dollari ( 16.4 miliardi di euro ), con un possibile incremento di altri 3.5 miliardi dollari grazie alla nuova versione del vaccino contro la variante Omicron.

Gli analisti si attendono che gli incassi 2022 saranno alla fine pari ad almeno 19.3 miliardi.

Moderna ha comunicato che i ricavi del 2021 si sono attestati a 17.5 miliardi di dollari, mezzo miliardo in più rispetto alle attese.

Nel 2021 il gruppo statunitense ha venduto 807 milioni di dosi di vaccino.

Moderna vale oggi in borsa 86 miliardi di dollari e nel 2021 ha registrato un incremento di valore dell’83%. I principali azionisti sono i fondi Baillie Gifford (10.1%), Vanguard Group ( 6.3% ), BlackRock ( 4.6% ) e State Street ( 3.4% ). ( Fonte: Il Fatto Quotidiano )

Vaccini

Vaccini News

https://www.vaccini.net
Le novità sui VacciniVaccini.netVaccini batterici e virali attenuati. Vaccini batterici e virali inattivati. Vaccini coniugati. Vaccini antitumorali.

La vaccinazione per fasce d’età

Le stesse occasioni devono essere sfruttate per la verifica …

Focus

La vaccinazione contro l’influenza stagionale viene effettuata tra la …

Le vaccinazioni per fascia d’età

Il ciclo di base per le vaccinazioni contro difterite, tetano e …

Vaccini esavalenti

Il vaccino esavalente ( DTP, IPV, HBV, Hib ), tra i vaccini …

Vaccinazione anti-influenzale

Segnalazioni di reazioni avverse dopo vaccinazione anti …

Keywords

Vaccini.net. Vaccini … Xagena Mappa. Xagena Newsletter …
1 2 3 17