Neurologia:aggiornamenti e novità mediche da Xagena

Neurologia:aggiornamenti e novità terapeutiche da Xagena

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Valori di colesterolo LDL inferiori a 70 mg/dL nei 5 anni dopo l’ictus associati a riduzione dei principali eventi cardiovascolari

I risultati di uno studio hanno indicato che il raggiungimento di un livello target di colesterolo LDL al di sotto di 70 mg/dL nei 5 anni successivi a un ictus ischemico è associato a una riduzione de …


Mortalità per malattie neurodegenerative tra ex calciatori professionisti

Disturbi neurodegenerativi sono stati riportati in atleti professionisti che hanno partecipato a sport di contatto. L’incidenza della malattia neurodegenerativa tra ex calciatori professionisti non …

Navigate PDMedFocus


Stenting per stenosi sintomatica dell’arteria vertebrale

La stenosi dell’arteria vertebrale sintomatica è associata a un alto rischio di ictus ricorrente, con rischi più elevati di stenosi intracranica rispetto a quella extracranica. La stenosi dell’arter …


Effetti della malattia a corpi di Lewy e della malattia di Alzheimer sull’atrofia cerebrale e disfunzione cognitiva

Sono stati studiati gli effetti indipendenti e di interazione della malattia di Alzheimer ( AD ) e della malattia a corpi di Lewy ( LBD ) sulla attività cognitiva e sull’atrofia cerebrale. Sono sta …


Sicurezza ed efficacia a lungo termine della talamotomia ventro-orale per la distonia focale della mano

Sono state riportate la sicurezza e l’efficacia a lungo termine della talamotomia ventro-orale per 171 pazienti con distonia focale della mano specifica per attività. Tra il 2003 e il 2017, 171 paz …

Neurobase.it


Esiti a lungo termine dello stenting e dell’endoarterectomia per stenosi carotidea sintomatica

Il rischio di ictus periprocedurale o morte è maggiore dopo stenting dell’arteria carotidea ( CAS ) rispetto all’endoarteriectomia carotidea ( CEA ) per il trattamento della stenosi carotidea sintomat …


L’infarto cerebrale silente è un fattore di rischio per la recidiva di infarto negli adulti con anemia falciforme

A causa dell’elevata prevalenza di infarti cerebrali silenti ( SCI ) negli adulti con anemia falciforme ( SCA ) e mancanza di informazioni per guidare le strategie di trattamento, è stato valutato il …

Neurologia:aggiornamenti e novità terapeutiche da Xagena

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Leucoencefalopatia multifocale progressiva associata a Natalizumab

Sono state valutate le caratteristiche rilevanti per la diagnosi di leucoencefalopatia multifocale progressiva ( PML ) associata a poliomavirus JC ( JCPyV ) e la stratificazione del rischio di PML in …


Espressione della proteina huntingtina nei pazienti con malattia di Huntington

La malattia di Huntington è una malattia neurodegenerativa autosomica dominante causata dall’espansione ripetuta della tripletta CAG nella proteina huntingtina ( HTT ), con conseguente mutazione della ..

Mediexplorer.it


L’analisi su larga scala del metaboloma plasmatico ha rivelato alterazioni del metabolismo delle lipoproteine ad alta densità nell’emicrania

Si è cercato di identificare una firma di biomarcatore metabolomico plasmatico per l’emicrania. Campioni di plasma da 8 coorti olandesi ( n=10.153; 2.800 pazienti con emicrania e 7.353 controlli ) son …


Ictus ischemico: più bassi livelli sierici di Acido Retinoico prevedono un più alto rischio di mortalità

È stata esaminata l’associazione tra livello sierico di Acido Retinoico nei pazienti con ictus ischemico acuto e rischio di mortalità nei 6 mesi successivi al ricovero. Tra il 2015 e il 2016, i paz …


Rilevanza clinica dei microinfarti cerebrali acuti nel danno cognitivo vascolare

È stata determinata la presenza di microinfarti cerebrali acuti ( ACMI ) nei pazienti in cliniche specializzate per i disturbi della memoria, ed è stata messa in relazione la loro presenza con rischio …

Xapedia.itMedFocus


L’ictus dopo procedura PCI più comune negli ultimi anni

L’incidenza di ictus ischemico dopo procedura PCI ( intervento coronarico percutaneo ) è bassa, ma è aumentata negli ultimi dieci anni, probabilmente a causa di un aumento dei pazienti con malattia co …


Il livello sierico di omocisteina è correlato alla malattia dei piccoli vasi cerebrali in una popolazione sana

È stata valutata la relazione tra livelli sierici di omocisteina totale ( tHcy ) e malattia dei piccoli vasi cerebrali ( cSVD ) in una popolazione sana. Sono stati inclusi partecipanti sottoposti a …

Neurologia Farmaci:aggiornamenti e novità in terapia by Xagena

Neurologia Farmaci

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Buparlisib nei pazienti con recidiva di glioblastoma con attivazione della via della fosfatidilinositolo-3-chinasi

La via di segnalazione della fosfatidilinositolo 3-chinasi ( PI3K ) è altamente attiva nei glioblastomi. Sono state valutate la farmacocinetica, la farmacodinamica e l’efficacia dell’inibitore pan-P …


Sicurezza ed efficacia della Pridopidina nei pazienti con malattia di Huntington: studio PRIDE-HD

Studi precedenti hanno dimostrato che la Pridopidina può ridurre la compromissione motoria nei pazienti con malattia di Huntington. Lo scopo dello studio PRIDE-HD è stato quello di accertare se dosa …

Navigate PDXapedia.it


Sicurezza ed efficacia dei nabiximoli sui sintomi della spasticità nei pazienti con malattia del motoneurone

La spasticità è un importante fattore determinante della disabilità e del declino della qualità di vita nei pazienti con malattia del motoneurone. I cannabinoidi sono stati approvati per il trattam …


L’inibizione di PD-1 ha solo un limitato beneficio clinico nei pazienti con glioma ricorrente di alto grado

Si è determinato se la terapia di salvataggio con gli anticorpi bloccanti PD-1, Nivolumab ( Opdivo ) o Pembrolizumab ( Keytruda ) con o senza Bevacizumab ( Avastin ) offra un beneficio clinico o di so …

Biomedicina.itMediexplorer.it


Fingolimod orale per la poliradicoloneuropatia demielinizzante infiammatoria cronica: studio FORCIDP

Fingolimod ( Gilenya ) è approvato per il trattamento della sclerosi multipla recidivante – remittente, e ha dimostrato efficacia nella neurite autoimmune sperimentale nei ratti, un possibile modello …

 

Neurologia:Aggiornamenti ed informazioni sulle novità terapeutiche by Xagena

Neurologia

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Atrofia muscolare spinale: la funzione motoria è rimasta stabile o è migliorata durante trattamento di 3 anni con Nusinersen

Da uno studio di estensione di studi di fase I/II è emerso che i giovani pazienti con atrofia muscolare spinale ( SMA ) a insorgenza tardiva, trattati con l’oligonucleotide antisenso Nusinersen ( Spin …


L’atrofia cerebrale nella sclerosi multipla secondariamente progressiva è associata all’emoglobina libera nel sangue

La perdita di emoglobina dai globuli rossi danneggiati può essere associata a una riduzione del volume cerebrale ( atrofia ) nella sclerosi multipla secondariamente progressiva. Questa è la conclus …

Neurobase.it


MMF è un approccio promettente per bloccare lo stress ossidativo, la neuroinfiammazione, e la disfunzione mitocondriale come intervento terapeutico nella malattia di Parkinson

Un approccio promettente per i neuroterapeutici comporta l’attivazione della via di segnalazione Nrf2 [ fattore di trascrizione nucleare eritroide-2 ] / elemento di risposta antiossidante, che regola …


I farmaci per il diabete Metformina e Pioglitazone riducono l’infiammazione nei pazienti con sclerosi multipla e sindrome metabolica

I farmaci per il diabete, Metformina e Pioglitazone, sembrano avere effetti antinfiammatori benefici nei pazienti con sclerosi multipla e sindrome metabolica. L’incidenza della sclerosi multipla e …

Tumori testa-collo


La Cannabis ad alta potenza associata a danno cerebrale

Fumare Cannabis ad alta potenza può causare danni alla materia bianca nel corpo calloso, interferendo così con la comunicazione tra gli emisferi destro e sinistro del cervello. Queste le conclusioni …

Neurologia:aggiornamenti ed informazioni sulle novità terapeutiche by Xagena

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Stimolazione cerebrale profonda pallidale anteriore per la sindrome di Tourette

La stimolazione cerebrale profonda ( DBS ) è stata proposta per il trattamento di pazienti con grave sindrome di Tourette, e studi in aperto e due piccoli studi in doppio cieco hanno testato la stimol …


Cambiamenti a lungo termine della materia cerebrale bianca e grigia dopo preeclampsia

Si è determinato se i cambiamenti nella struttura cerebrale presenti dopo preeclampsia possano spiegare un aumento del rischio cerebrovascolare in queste donne. È stato condotto uno studio caso-con …

Neurobase.it


Bassa prevalenza di cancro nelle malattie con espansione della poliglutamina

Le malattie da poliglutammina ( PolyQ ) sono disturbi neurologici trasmessi in modo dominante, causati dalla codifica e ripetizioni del trinucleotide CAG espanso. Il cancro è stato segnalato ret …


Perfusione cerebrale e rischio di demenza

L’ipoperfusione cerebrale è stata in precedenza associata a lieve deterioramento cognitivo e demenza in vari studi trasversali, ma non è noto se l’ipoperfusione preceda la neurodegenerazione. È stata …

Tumori testa-collo


La disfunzione cognitiva appare associata ad aumentato rischio di malattia di Parkinson

La disfunzione cognitiva precoce può rappresentare un fattore di rischio significativo per successivi disturbi parkinsoniani, tra cui la malattia di Parkinson. Tra più di 7300 soggetti che hanno pres …

Neurologia Farmaci:aggiornamenti e novità in terapia by Xagena

Neurologia Farmaci

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Alteplase non superiore all’Aspirina riguardo al miglioramento dell’esito funzionale a 90 giorni nell’ictus ischemico acuto

Il trattamento con Alteplase ( Activase, Actilyse ) in pazienti con ictus ischemico acuto con deficit minori non-invalidanti non è risultato associato a una maggiore probabilità di ottenere un esito f …


Prasinezumab, l’anticorpo monoclonale anti-alfa-sinucleina mostra sicurezza e tollerabilità nella malattia di Parkinson

In uno studio, Prasinezumab, un anticorpo monoclonale anti-alfa-sinucleina, ha dimostrato sicurezza e tollerabilità accettabili in pazienti con malattia di Parkinson. Un totale di 80 pazienti …

Neurobase.it


Fremanezumab può aiutare a ridurre l’abuso di farmaci nell’emicrania cronica

Il trattamento con Fremanezumab può aiutare a ridurre l’uso eccessivo di farmaci e il numero di giorni di uso acuto di farmaci in soggetti con emicrania cronica, secondo una ricerca presentata all’Ame …


Eptinezumab può fornire una riduzione rapida ed efficace dei giorni di emicrania mensili

Eptinezumab può essere una opzione rapida ed efficace per la prevenzione dell’emicrania cronica, secondo i risultati dello studio PROMISE-2. Eptinezumab, un anticorpo monoclonale umanizzato contro …

Tumori testa-collo


Siponimod versus placebo nella sclerosi multipla secondariamente progressiva: studio EXPAND

Nessun trattamento ha mostrato efficacia costante nel rallentare la progressione della disabilità nei pazienti con sclerosi multipla secondariamente progressiva ( SPMS ). È stato valutato l’effetto d …

Neurologia:aggiornamenti ed informazioni sulle novità terapeutiche by Xagena

Neurologia

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Efficacia e sicurezza della stimolazione cerebrale profonda nella sindrome di Tourette

Le prove collettive hanno fortemente suggerito che la stimolazione cerebrale profonda ( DBS ) sia una terapia promettente per la sindrome di Tourette. Sono state valutate l’efficacia e la sicurezza …


Trasferimento del settimo nervo cervicale controlaterale per paralisi spastica degli arti

La paralisi spastica degli arti dovuta a lesioni a un emisfero cerebrale può causare disabilità a lungo termine. È stato studiato l’effetto di innesto del nervo C7 controlaterale dal lato non paraliz …

XagenaNewsletter


Mutazioni somatiche attivanti di KRAS nelle malformazioni artero-venose del cervello

Sporadiche malformazioni artero-venose del cervello, che sono connessioni morfologicamente anormali tra le arterie e le vene nel sistema vascolare cerebrale, sono una delle principali cause di ictus e …


Sopravvivenza nei pazienti con atassia spinocerebellare di tipo 1, 2, 3 e 6

Le atassie spinocerebellari sono disturbi ereditari progressivi dell’atassia che possono portare a morte prematura. È stata studiata la sopravvivenza globale dei pazienti con le atassie spinocerebell …

Neurobase.it


Stimolazione cerebrale profonda pallidale anteriore per la sindrome di Tourette

La stimolazione cerebrale profonda ( DBS ) è stata proposta per il trattamento di pazienti con grave sindrome di Tourette, e studi in aperto e due piccoli studi in doppio cieco hanno testato la stimol …


Cambiamenti a lungo termine della materia cerebrale bianca e grigia dopo preeclampsia

Si è determinato se i cambiamenti nella struttura cerebrale presenti dopo preeclampsia possano spiegare un aumento del rischio cerebrovascolare in queste donne. È stato condotto uno studio caso-con …

Navigate PDImmunoterapia Oncologica


Bassa prevalenza di cancro nelle malattie con espansione della poliglutamina

Le malattie da poliglutammina ( PolyQ ) sono disturbi neurologici trasmessi in modo dominante, causati dalla codifica e ripetizioni del trinucleotide CAG espanso. Il cancro è stato segnalato ret …

Neurologia:Aggiornamenti ed informazioni sulle novità terapeutiche by Xagena

Neurologia

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Neurotossicità a lungo termine della Lenalidomide, un farmaco per il mieloma multiplo

È stata valutata la neurotossicità della Lenalidomide ( Revlimid ) a lungo termine e la correlazione con la dose cumulativa e la risposta ematologica. 19 pazienti affetti da mieloma ( 7 uomini, età …


Deficit cognitivo, alterazione del comportamento, depressione e desiderio di morire in pazienti con sclerosi laterale amiotrofica

Sono state valutate le relazioni tra misure cognitive, comportamentali, e psichiatriche / psicosociali in una coorte di pazienti con sclerosi laterale amiotrofica. Ai pazienti diagnosticati di rece …

Neurobase.it


Anticorpi umani contro neurexina-3-alfa associati a encefalite e alterato sviluppo delle sinapsi

È stata segnalata una nuova encefalite autoimmune in cui gli anticorpi hanno come target la neurexina-3-alfa, una molecola di adesione delle cellule coinvolta nello sviluppo e funzione delle sinapsi. …


Preoccupazioni per l’esito della gravidanza dopo esposizione materna a Pregabalin

È stato valutato l’esito della gravidanza in seguito all’uso materno di Pregabalin ( Lyrica ) in uno studio multicentrico, osservazionale, prospettico di coorte, che ha confrontato l’esito della gravi …

Tumori testa-collo


Depressione nella sclerosi laterale amiotrofica

È stato esaminato il rischio relativo di depressione tra i pazienti con sclerosi laterale amiotrofica ( ALS ) in termini di diagnosi di depressione e uso di farmaci antidepressivi, prima e dopo la dia …


Elevati livelli di troponina T cardiaca possono essere associato a microsanguinamenti cerebrali

E’ stato trovato che gli elevati livelli di troponina T cardiaca ad alta sensibilità ( hs-cTnT ) possono essere un predittore indipendente di microsanguinamenti cerebrali nei pazienti con ictus ischem …

Onco News


Predittori di peggioramento clinico nella arteriopatia cerebrale autosomica dominante con infarti sottocorticali e leucoencefalopatia

Uno studio ha identificato i predittori demografici, clinici, e di risonanza magnetica di ictus incidente, demenza incidente, deterioramento clinico e morte nei pazienti con arteriopatia cerebrale aut …

Neurologia:aggiornamenti ed informazioni sulle novità terapeutiche by Xagena

Neurologia

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Neurotossicità a lungo termine della Lenalidomide, un farmaco per il mieloma multiplo

È stata valutata la neurotossicità della Lenalidomide ( Revlimid ) a lungo termine e la correlazione con la dose cumulativa e la risposta ematologica. 19 pazienti affetti da mieloma ( 7 uomini, età …


Deficit cognitivo, alterazione del comportamento, depressione e desiderio di morire in pazienti con sclerosi laterale amiotrofica

Sono state valutate le relazioni tra misure cognitive, comportamentali, e psichiatriche / psicosociali in una coorte di pazienti con sclerosi laterale amiotrofica. Ai pazienti diagnosticati di rece …

Neurobase.it


Anticorpi umani contro neurexina-3-alfa associati a encefalite e alterato sviluppo delle sinapsi

È stata segnalata una nuova encefalite autoimmune in cui gli anticorpi hanno come target la neurexina-3-alfa, una molecola di adesione delle cellule coinvolta nello sviluppo e funzione delle sinapsi. …


Preoccupazioni per l’esito della gravidanza dopo esposizione materna a Pregabalin

È stato valutato l’esito della gravidanza in seguito all’uso materno di Pregabalin ( Lyrica ) in uno studio multicentrico, osservazionale, prospettico di coorte, che ha confrontato l’esito della gravi …

Tumori testa-collo


Depressione nella sclerosi laterale amiotrofica

È stato esaminato il rischio relativo di depressione tra i pazienti con sclerosi laterale amiotrofica ( ALS ) in termini di diagnosi di depressione e uso di farmaci antidepressivi, prima e dopo la dia …


Elevati livelli di troponina T cardiaca possono essere associato a microsanguinamenti cerebrali

E’ stato trovato che gli elevati livelli di troponina T cardiaca ad alta sensibilità ( hs-cTnT ) possono essere un predittore indipendente di microsanguinamenti cerebrali nei pazienti con ictus ischem …

Farmaexplorer.it


Predittori di peggioramento clinico nella arteriopatia cerebrale autosomica dominante con infarti sottocorticali e leucoencefalopatia

Uno studio ha identificato i predittori demografici, clinici, e di risonanza magnetica di ictus incidente, demenza incidente, deterioramento clinico e morte nei pazienti con arteriopatia cerebrale aut …

1 2