L’Europa va verso i lockdown – Ha iniziato l’Olanda e l’Austria e tra poco potrebbe essere la volta della Germania – Il distanziamento l’unica arma efficace per arrestare la pandemia

COVID.2

IN EUROPA NON SI RIESCE A CONTENERE LA DIFFUSIONE DELL’INFEZIONE E SI VA VERSO IL LOCKDOWN – IN OLANDA SARÀ LOCKDOWN PER 12 ORE AL GIORNO | GERMANIA, 76MILA CONTAGI AL GIORNO: MALATI SPOSTATI DAI MILITARI – IN AUSTRIA, IN ALCUNE REGIONI E’ SCATTATO IL LOCKDOWN GENERALE

L’UNICA ARMA EFFICACE PER CONTENERE LE EPIDEMIE E’ IL DISTANZIAMENTO

Il governo olandese, come previsto, ha annunciato un’ulteriore stretta per contenere la nuova impennata dei contagi da COVID nel Paese. Il premier Mark Rutte ha reso noto che l’inizio del coprifuoco per bar, ristoranti e negozi, che sarà in vigore a partire da domenica, scatterà ogni giorno alle 17. “I Paesi Bassi saranno di fatto chiusi tra le 17 e le 5”, ha detto Rutte in conferenza stampa.

IN GERMANIA TERAPIE INTENSIVE PIENE, AVIAZIONE TRASFERISCE MALATI

L’aviazione tedesca ha iniziato il trasferimento dei pazienti in terapia intensiva, mentre il Paese registra un nuovo numero record di casi giornalieri di coronavirus. L’agenzia di stampa Dpa ha riferito che un aereo medevac A310 della Luftwaffe trasporterà i pazienti gravemente malati dalla città meridionale di Memmingen allo Stato del Nord Reno-Westfalia.

Gli ospedali nelle regioni meridionali e orientali della Germania hanno avvertito che stanno esaurendo i letti di terapia intensiva. L’Agenzia di controllo delle malattie ha dichiarato che nelle ultime 24 ore sono stati segnalati 76.414 nuovi casi e 357 nuovi decessi per COVID-19, portando il totale dall’inizio dell’epidemia a 100.476.

Fonte: TgCom24 ( LINK: https://lnkd.in/dqS5zinf )

L’Europa va verso i lockdown – Ha iniziato l’Olanda e l’Austria e tra poco potrebbe essere la volta della Germania – Il distanziamento l’unica arma efficace per arrestare la pandemiaultima modifica: 2021-11-26T23:40:56+01:00da tiberis1

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.