Blog
Un blog creato da IlGiocoDellePerle8 il 31/08/2011

Il Gioco del Mondo

Rayuela...un sassolino e la punta di una scarpa

 
 

 

« Ballo che muove le ombre...Fantasia è un frutto e u... »

Inventa è una bambina

Post n°38 pubblicato il 05 Ottobre 2011 da k.way
 

-

-

Inventa è il nome di una bambina,

che mai ferma sa stare,

corre tra i boschi ma anche in cucina,

canta salta scrive e racconta,

di favole, storie e invenzioni,

dipinge la vita a chi l'ascolta.

 

Accompagnarono la bambina all'altalena e la lasciarono sola.

 

Di giorno alla luna e di notte col sole,

parla alle cose e risponde ai colori,

sa sempre dar vita a nuove parole,

che mentre tu conti lei vola già fuori.

 

Il sedile era una tavola d'oro e poiché era alto
vi si saliva per quaranta gradini di spuma.
 Intorno, c'era molto silenzio e un cerchio ininterrotto di uccelli bianchi.

 

Se tu la cerchi col senno tuo uso

smarrisci la strada e ne perdi l'essenza,

il cibo nel frigo a lei non sazia la fame

ma è quadro d'artista senza alcuna scadenza.

 

La bambina cominciò a salire la scala, gradino dopo gradino,
 e quando arrivò all'ultimo e afferrò le corde,
vi fu una grande vibrazione musicale.
 Si sedette sulla tavola d'oro, e nel medesimo istante
 i gradini scomparvero in grandi fiocchi che un vento spinse lontano,
 mentre gli uccelli scendevano a terra trasformandosi in parole di commiato.

 

Sbarbicare parole, spellare il verbo,

smontare la lingua e far brillare il testo,

non è gioco da pensiero acerbo

bensì la prova di uno spirito desto,

la rincorsa lungo un filo fatato,

incanto linguaccia sorpresa e magia,

il prodigio fanciullo verso un mondo annoiato.

 

Le altalene sono fatte per dondolare.
 Era sospesa tra cielo e terra,
 appena con una tavola d'oro e due corde
 che nessuno sapeva dove si agganciassero.

 

Sorriso mira sorriso

e con simpatico accento

lo chiamò ragazzino,

lui si voltò d'improvviso

tra lo stupito e il contento

riconobbe le note di quand'era bambino.

 

E in quell'andare e venire la tavola d'oro sfavillava,
 e i capelli della bambina, sciolti e fulvi,
erano come una bandiera o una fiaccola.
 E la bambina rideva perché erano suoi il cielo e la terra, ora l'uno, ora l'altra,
 e perché era seduta su un'altalena con le corde fiorite,
 sebbene, come si è detto, alcuni fiori appassissero e si staccassero

 

Non si sa la ragione e nemmeno si vuole,

come le strade del cuore che nessuno conosce,

è più  giovevole berle che studiar le parole

che la mente da sola la vita non cresce,

ma se salti le ombre e balli la luce

inganni la pelle ed elévi i tuoi sensi,

con l'odore dei sogni giungerà la Sua voce

e i desideri più belli avran colori circensi.

 

Al tempo stesso, il movimento dell'altalena andò facendosi più breve,
finché le corde divennero due colonne rigide, verticali,
definitivamente immobili

 

Ed è la voce bambina che confonde la notte,

destino incrociato o abbecedario perduto?

dentro un unico frutto donato alla sorte

un tempo sospeso reclama il vissuto.

 

Allora si lasciò scivolare dalla sua tavola d'oro e cadde.
 Cadde lentamente, come nei sogni, un po' triste e stanca.

 

Affanno e desio in alterno cullare

colmano spazi e silenzi allargati

ma nulla vince l'eterno danzare

sino alla luce di passi anelati.

 

 la bambina si sedette e attese.
 Accanto a lei una rosa si apriva con la pazienza del tempo ritrovato.
La bambina accostò il viso al fiore terrestre e così restò,
 aspettando che venissero a cercarla:
 perché era bambina e aveva nostalgia
di un'altra mano nella sua
.

 

Pensieri ed attese cumulate nel tempo

paiono falde dalle mille cromie,

si espandono crescono ed invadono il campo,

so bene diranno che sono in preda a follie

 -

ma due passi là sopra quasi quasi li faccio,

che tanto si sa la vera pazzia

è credere che il saggio non nasconda un pagliaccio,

e che pur sana vita sia ove manchi  fantasia.

-

-

Si salta quindi con *fantasia*

-

--

-

P.S.:
video inguardabile pubblicato con estrema vergogna ai soli fini del gioco :(((

-

-

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

ULTIMI COMMENTI

Benvenuta Gioh alla rayuela più trascurata al...
Inviato da: IlGiocoDellePerle8
il 03/11/2013 alle 23:12
 
E' stimolante poter scrivere qui, fra tante altre...
Inviato da: gioh87
il 13/10/2013 alle 09:47
 
ush!
Inviato da: Perturbabile
il 23/09/2013 alle 09:10
 
sei sempre pastaMadre quando scrivi Ush...
Inviato da: claudia.sogno
il 21/09/2013 alle 14:30
 
ti abbraccio Gioè...da quantotroppo non passo da qui..
Inviato da: claudia.sogno
il 21/09/2013 alle 14:29
 
 

Ideatore&Autore del blog

claudia.sogno

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova