Blog
Un blog creato da IlGiocoDellePerle8 il 31/08/2011

Il Gioco del Mondo

Rayuela...un sassolino e la punta di una scarpa

 
 

 

« Sua...a otto gradiSoo,soo..così,così..Cele... »

Alle perle s'arrende

Post n°86 pubblicato il 22 Novembre 2011 da simurgh2
 

Gradi di in-consapevolezza

 

Gradi-azioni ingravidano movenze leggere

per gradi attraverso sospingono il tremore

e prevedono passaggi, analogie, intuizioni

Il diroccarsi di voci, l'immaginarsi di sogno

Per gradi compiamo tutto quel che siamo

cercandoci,piu in la, per impercettibili scatti

un fiato all'unisono che fa scivolare sulla pelle

un bianco vestito d'israele adornato di rose

e si fanno preghiera, battesimo d'amore .

Per gradi si annodano fili, si delinea la trama

mandorle sul fuoco assieme a bucce d'arancia

Gradi d'incendio infiammano i giorni a venire

e per gradi si accumulano nei cassetti scintillii

di lame che sanno piantare gli attori ridendo

La sensazione di vivere attraverso dei gradi

sucessivi compimenti, passaggi segreti

impercettibili gradazioni si combinano tra loro

mescolandos producono nuove gradazioni,

velati misteri, nuovi sentieri, incertezze,

spazi bianchi dove sostare, sempre per gradi.

Gradazioni dell'esistenza e della sua assenza.

I gradi che ti conducono a concepire 

nuovi canoni di bellezza e di sogno ulteriore

racchiuso nel lancio di un sasso, di una foglia

nelle trasparenze d'autunno, nella forma perfetta

di una chioccila sulla spiaggia, nella curva

di una schiena di femmina, nella forma del tronco.

Si accede cosi, per gradi, alle sfuggenti forme

della realtà che ad ognuno appare e dispare.

Teorizzare che niente è casuale, niente è banale

Come il caos apparente vegetale del bosco

cio che cresce e si moltiplica, si intreccia incasina

ed in mezzo ti perdi nel dedalo interiore

la connessione di causa ed effetto

per ogni albero cento uccelli, serpi, insetti

L'essenziale è spesso invisibile all'occhio

ma è il cuore che quasi sempre sa coglierlo

I gradi di separazione sono sei dice una teoria

Ciò che ci separa uno dall'altro nell'apparente e casuale

si concatena attraverso improbabili conoscenze

Legami, per gradi prodotti, si allacciano ad altri

Catene di conoscenze inanellano parole, saperi

Anelli che chiudono, cerchi magici, saette di luce

si giunge uno all'altro attraverso i gradi che ci separavano

Spazi bianchi in assenza dell'altro. Li abbiamo aspettato.

Sei gradi nell'apparente casualità delle connessioni

produce l'effetto dell'anello di Moebius: l'infinito

Ed è cosi che gioco, nel farlo scorrere per gradi sucessivi

il pensiero va a finire chissà dove, Un pensiero che salta.

Pietre da cui siamo stati scolpiti, colpo su colpo

Siamo cave scavate per stratificazione e gradi

Una somma di sogni Un accomulo di sonno

Come chi dai diamanti  difende le perle ed a loro s'arrende

 

Salta al s'arrende

agli otto gradi
alle otto lettere
all'otto sdraiato 

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

ULTIMI COMMENTI

Benvenuta Gioh alla rayuela più trascurata al...
Inviato da: IlGiocoDellePerle8
il 03/11/2013 alle 23:12
 
E' stimolante poter scrivere qui, fra tante altre...
Inviato da: gioh87
il 13/10/2013 alle 09:47
 
ush!
Inviato da: Perturbabile
il 23/09/2013 alle 09:10
 
sei sempre pastaMadre quando scrivi Ush...
Inviato da: claudia.sogno
il 21/09/2013 alle 14:30
 
ti abbraccio Gioè...da quantotroppo non passo da qui..
Inviato da: claudia.sogno
il 21/09/2013 alle 14:29
 
 

Ideatore&Autore del blog

claudia.sogno

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova