Blog
Un blog creato da IlGiocoDellePerle8 il 31/08/2011

Il Gioco del Mondo

Rayuela...un sassolino e la punta di una scarpa

 
 

 

« LIFEFiato sospeso »

Gira e nel fiato torna

Post n°64 pubblicato il 27 Ottobre 2011 da IlGiocoDellePerle8
 

Gira ...ancora......gira la leggenda, sussurrata dai nonni e dalle nonne nelle notti di plenilunio, racconta che in un lontano paese dell'Estremo Oriente, alle pendici dell'Himalaja, esiste una valle chiamata Shamballà, dove abitano alcuni Elefanti Bianchi, che a quando a quando...............................................Con un tetto e con la sua ombra gira
per breve ora la giostra dei cavalli
multicolori, tutti dal paese
che lungamente tarda a tramontare.
Molti sono attaccati alle carrozze,
eppure tutti hanno un cipiglio fiero,
e un feroce leone, tinto in rosso, va con loro,
e a quando a quando un elefante bianco.
Perfino un cervo c'è, come nel bosco,
ma porta sella e, fissa alla sua sella,
una minuscola bambina azzurra.
E cavalca il leone un bimbo bianco
tenendosi ben fermo con la mano che scotta,
mentre il leone scopre lingua e zanne.

E a quando a quando un elefante bianco.

E passano su     cavalli anche fanciulle
in vesti chiare, quasi troppo grandi
per questi giochi e nella corsa alzano
lo sguardo in su, verso noi, chi sa dove -

E a quando a quando un elefante bianco.

E il tutto va e s'affretta alla sua fine,
e gira e gira in cerchio e non ha meta.
Un rosso, un verde, un grigio che balena,
un breve, appena abbozzato profilo -.
E ogni tanto rivolto in qua, beato,
un sorriso che abbaglia e che si dona
al cieco gioco che ci toglie il fiato......

....Notti rare...notti che Shamballà abita le giostre...e tu...

tu ti fai minuscola nel tuo vestito grande ... chiedi un gettone per toglierti il fiato

pochi passi ...e sei là...dove hai sognato essere

la campanella suona, il giro ha inizio...

Rilke scende dal viso, attaccato alle carrozze

c'è un bimbo bianco che cavalca il leone

e tu sorridi per non toccarti gli occhi

tutto s'affretta il cervo e la sella il leone il bimbo

mentre tu...tu lungamente tardi ...

nella tua corsa alzi lo sguardo...come nel bosco, un rosso un verde un grigio che balena...

e...a quando a quando un elefante bianco...rivolto in qua...grandioso di luce e liscio, brilla....

nel gioco cieco

il giro è finito...il tuo cipiglio è fiero...

-"quanto costa la corsa?"- chiesi

-"ohh,si figuri Signora ! Per Lei è gratis!!"-

( non era dunque sogno,nè io minuscola bambina...?! )

La verità mi ha tolto il fiato...

Ora so dell'elefante bianco l'esistenza...

e a quando a quando...

chi sa dove....

con un tetto e la sua ombra breve

per un sorriso che abbaglia e che si dona...

a quando a quando un elefante bianco...

tornerà..

.
Tornerà con quel respiro che mi toglie

  i  l    

 F  (IORE)

(NVERNALE)

(TTESO)

(ANTO)

           O  (VUNQUE)

 

Si salterà allora con tutto il

F i a t o...!!!

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

ULTIMI COMMENTI

Benvenuta Gioh alla rayuela più trascurata al...
Inviato da: IlGiocoDellePerle8
il 03/11/2013 alle 23:12
 
E' stimolante poter scrivere qui, fra tante altre...
Inviato da: gioh87
il 13/10/2013 alle 09:47
 
ush!
Inviato da: Perturbabile
il 23/09/2013 alle 09:10
 
sei sempre pastaMadre quando scrivi Ush...
Inviato da: claudia.sogno
il 21/09/2013 alle 14:30
 
ti abbraccio Gioè...da quantotroppo non passo da qui..
Inviato da: claudia.sogno
il 21/09/2013 alle 14:29
 
 

Ideatore&Autore del blog

claudia.sogno

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova