mi è mancato questo blog

Post n°1629 pubblicato il 17 Maggio 2019 da ormalibera

Da quanto tempo! una eternità. Quanti saranno rimasti dei vecchi amici e amiche?! Mi sono assentata così a lungo perché finalmente ho trovato il coraggio di scrive. Ho scritto tanto, per recuperare quello che in una intera vita non ho potuto fare. 


Ma non ho dimenticato quanto questo blog mi abbia aiutato, insieme a tanti amiche e amici, a crescere.

Un saluto ora troverò il tempo per leggere i vostri post
Un grande abbraccio

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

quanto tempo è passato

Post n°1628 pubblicato il 04 Settembre 2018 da ormalibera

Quanto tempo è passato, mi sono dedicata a scrivere racconti su racconti e il tempo è volato. Amici e amiche tutte, non vi ho certo dimenticati. Ma il tempo è volato. Ora spero di dedicarmi ancora al mio amato blog e a leggere i vostri post.

Un abbraccio a tutti

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

i demoni

Post n°1627 pubblicato il 05 Febbraio 2017 da ormalibera
 

Tra l'influenza che mi ha beccata e il libro da scrivere non riesco a scrivere più tanto su questo blog.


Ma oggi è speciale, oggi ho compreso che si può avere pietà dei demoni. Sì, la mia collera sacrosanta verso di loro era giusta, e lo è ancora. Ma a darle libero sfogo si finisce con diventare come il proprio nemico.

Così oggi, finalmente, ritrovo la pietà per il nemico.

Pensavo a un politico che di certo ha sottoscritto un contratto con lucifero. Non solo ha procurato dolore immane a milioni di persone ma continua ad accumulare ricchezze come se non dovesse mai morire.

La sua età avanzata scandisce gli ultimi anni che gli restano. Madre Natura è giusta e imparziale con ogni essere vivente, gli riserva come buonuscita da questa vita la morte.

Ma costoro che si rivelano insaziabili drogati di potere e ricchezza materiale sono da commiserare. Sono veramente dei poveri diavoli. Poveri miserabili che ignorano ciò che sono.

Ma la mia pietà non è melensa, buonista da quattro soldi. Assolutamente no. Resta l'intento di distruggerli, di sconfiggerli. La collera non sparisce e neppure l'istinto guerriero ad annientarli. Si è aggiunta solo la pietà che mi impedisce di divenire come loro.

Sembra nulla ma vuol dire tanto.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

anno 2017

Post n°1626 pubblicato il 03 Gennaio 2017 da ormalibera
 

Mi sembra trascorsa una vita da quando ho scritto il mio ultimo post. Ritorno dopo un balzo quantico, forse. Ci sono momenti nei quali ci ritroviamo oltre la siepe che abbiamo desiderato saltare. Mi chiedo se davvero cambi qualcosa o è solo la nostra impressione. Non lo so.


Il mondo va in rovina, la nostra civiltà, cultura, ricchezza, società sta per essere distrutta da buonisti idioti e politici parassiti. Il cavallo di Troia è stato fatto entrare da  costoro e sarà difficile ricacciarlo fuori se non con il nostro sangue e quello dei nostri figli.

Ma adesso vorrei solo riflettere sul senso delle nostre vite. Il 2017 è entrato, non ci vorrà molto a passare. Viviamo un tempo che i nostri avi non hanno conosciuto. Il tempo nel quale dovremo decidere dei nostri destini prima che sia troppo tardi. 

Mi sono resa conto di aver vissuto tutta la vita in funzione di un "programma" innestato non so dove ma da qualche parte dentro di me. Un "programma" che mi ha tenuta in una prigione fatta di sbarre invisibili. Guardo indietro e vedo che decine di volte avrei potuto evitarmi dolori e sofferenze ma non l'ho fatto. Ho bloccato ogni possibilità di essere felice, di vivere nella gioia. Autopunizione? sensi di colpa? stupidità? non lo so. Di certo quel dannato "programma" ha funzionato alla perfezione. 

Ora lo vedo e sto cercando il programmatore, per domandargli lo scopo. Cosa voleva raggiungere? divertirsi nel vedermi annaspare? succhiarmi la linfa vitale? Non lo so, mi piacerebbe saperlo.

Intanto voglio provare a disattivare queste direttive che stanno trascinando non solo me ma il mondo intero verso l'autodistruzione. Solo la gioia, l'abbondanza, l'amore sono in grado di rendere la vita degna di essere vissuta, lottando per l'evoluzione non la distruzione.

Se non torniamo a sorridere di vera gioia il mondo è già finito.

Ciascuno di noi ha una grande responsabilità su ciò che sceglie e ciò che cerca. Molti non scelgono e non cercano più. Si sono arresti alla follia e non riescono più a risvegliarsi dal torpore che li ha presi. 

Il mio augurio a ogni essere vivente è quello di riprendere la strada della Vita, Amore, Forza.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

la religione

Post n°1625 pubblicato il 12 Novembre 2016 da ormalibera
 

Sono ritornata, mi è mancata la lettura quotidiana dei vostri post.


Mentre ero intenta a raccogliere olive nel mio campo, nella quiete e beatitudine della campagna pensavo alla Nutella e all'olio di palma. Non compro più nulla con tale olio negli ingredienti.

Poi ecco l'immagine di un tale che affonda il suo cucchiaio nella dolce crema. Il viso e le mani sporche di quella delizia, e mentre si riempie la bocca vi parla dei danni che fa la nutella. Che fa male, molto male, fa venire tante malattie ma può essere anche mortale. E tu che lo ascolti ci credi, non badi al fatto che lui si sta ingozzando.

E così nasce la religione che ti fa credere ciò che chi sputa pseudo verità si guarda bene dal fare.

Ho compreso che essere felice, gioire, vivere nell'abbondanza è qualcosa di estremamente naturale e non richiede alcuna fatica, nessuno sforzo.

Per sorridere occorre la collaborazione di 12 muscoli
ma ne servono 43 per fare il muso lungo.

La sofferenza richiede un maggiore dispendio di energie perché si deve andare contro natura!!! e allora perché miliardi di individui preferiscono creare il dolore e la povertà invece della gioia e abbondanza? Perché gli è stato fatto credere che così andranno in paradiso, mentre qui devono sperimentare l'inferno.

Ho avuto modo di verificare che siamo noi stessi a creare ciò che poi viviamo.

Se (inconsciamente) crei sofferenza, paura, miseria quelle ti verranno a cercare ovunque ti trovi. Tu crei e poi le tue creazioni ti inseguono fino a che non ti sono addosso.

Ci hanno ingannato, tradito. O forse era solo una prova da superare, ma mi sa tanto che ai nostri tempi abbiamo perso.

Creiamo, e questo è innegabile per chi presta attenzione a se stesso e al mondo. Se ci hanno fatto credere delle falsità per poter riprendere la Vita, e salvare il mondo dobbiamo trovare la strada della gioia, dell'abbondanza, della libertà dell'amore.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
« Precedenti
Successivi »
 
 

olivi secolari e millenari

IO STO CON IL POPOLO SALENTINO, NO all'ERADICAZIONE degli ALBERI d'OLIVO

 

Ultime visite al Blog

RavvedutiIn2original.serviceITALIANOinATTESASpitamasirenettabluarormaliberalicsi35pericominciodame2010vita.pereztastoexplorascorciodilunacassetta2tempestadamore_1967Coralie.fr
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 120
 

Chi può scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

che splendido segnale stradale

Il mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di sognare e di corre il rischio di vivere i propri sogni ciascuno con il proprio talento

 

"L’unico vero “peccato”  è morire prima d’esser morti consegnandosi alla speranza evanescente di un “altro mondo”,
perchè l’unico significato, l’unica verità sta nel Verbo della Vita:

 

 

da ricordare

vivere con amore è occuparsi delle cose quotidiane con infinita tenerezza".

 

Ognuno di noi ha un paio d'ali,ma solo chi sogna impara a volare.

 

preso da un'amico

Strana Maestra, la Vita: ciò che ti insegna ti serviva sempre molto tempo prima

 

Crescere vuol dire accettare di abbandonare quel che ci è servito ieri, oggi solo un peso,

inutile zavorra

 

credere non è sapere, informazione non è conoscenza

 

da ricordare

vivi come se fosse l'ultimo giorno, pensa come se fossi eterno, perchè il sonno della ragione genera mostri

 

da un giovane amico

Cerca qualcuno che ti faccia sorridere, non ridere, perché ci vuole solo un sorriso per far sembrare brillante una giornata buia.

 

questa non è una testata giornalistica

questo blog non rappresenta una testata giornalistica perché aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/01. Ove ci fossero immagini o testi che violino i diritti d'autore, su richiesta saranno rimossi immediatamente.

 

 

 

considerazioni da un blog amico

Il CREDERE tranquillizza,ma in modo superficiale,percio si ha bisogno di tante persone per rafforzarlo. E'la più potente DROGA, altera la realta,con le proprie fantasie,soltanto perchè si e paurosi dell"IMMENSITA DELLA VITA

 
Profezia degli Indiani Cree
Solo dopo che l'ultimo albero sarà stato abbattuto.
Solo dopo che l'ultimo fiume sarà stato avvelenato.
Solo dopo che l'ultimo pesce sarà stato catturato.
Soltanto allora scoprirai che il denaro non si mangia
 

La legge della montagna: aiuta il tuo prossimo ma solo dopo aver messo in sicurezza te stesso.