Creato da: giampi1966 il 13/03/2006
Questo blog si propone di promuovere la politica come servizio e la coerenza dei politici con gli obbiettivi programmatici. Troppo spesso l'agire del politico è distante anni luce dal suo programma e da ciò che professa. Per poter rinascere la politica deve sapersi imporre alle varie pressioni e deve guardare lontano.

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Tag

 

Ultime visite al Blog

red67aggiampi1966angiolhgtlumil_0lubopocheguevaraeramortolacey_munrostreet.hasslemolto.personalefenormone0ladymaria45melissa38mles_mots_de_sableelyrav
 

OGM NO GRAZIE

 

SE TI PIACE QUESTO BLOG VOTALO CLICCANDO NELL'ICONA SOTTOSTANTE

classifica siti

 

vota il blog

vota blog

 

Area personale

 

Qui sotto alcuni dei messaggi del blog che a mio parere meritano di essere letti. Ringrazio i visitatori che usufruendo di questa funzione dimostrano un approccio non superficiale al blog.

Mi raccomando date un'occhiata anche ai Tags

 

I MITICI INDIANI

 

IL VALORE DELLA LAICITA'

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 82
 

EL PUEBLO UNIDO

 

Ultimi commenti

CARMELA

carmela

 
 

BLOG DI SINISTRA

 

 

 
« Vicenza resiste e non si...NON VERSARE IL TUO TFR N... »

Pedemontana e scempio ambientale del vimercatese

Post n°181 pubblicato il 20 Giugno 2007 da giampi1966
 

Pubblico questa petizione in quanto rappresentativa della situazione che si verrebbe a creare nel Vimercatese a seguito della costruzione del tratto autostradale denominato Pedemontana.

Il percorso di tale autostrada attraverserebbe zone di alto valore ambientale provocando dei danni irreversibili, infatti rovinerebbe vari parchi naturali quali il Parco del Molgora o il neonato Parco dei Colli Briantei.

Tale effetto devastante è amplificato dalle inevitabili esigenze di bilancio che costringeranno a costruire tale arteria a raso o al massimo in trincea (che a mio parere è ancora peggio), mentre sarebbe necessario prevedere, se proprio non si può rinunciare a questo inutile e costoso obbrobrio (uno studio del Politecnico ha sancito l’inutilità di questa opera e la possibilità di sostituirla con una serie di opere meno costose e di minor impatto ambientale), un lungo tratto di percorso in galleria profonda.

Firmiamo la petizione sotto riportata e impegniamoci affinché vengano preservati tutti i parchi del vimercatese ma anche della confinante zona in provincia di Lecco (come il parco di Montevecchia Curone) che in realtà rappresentano un unico e prezioso ecosistema, ancor più prezioso perché inserito in una zona densamente antropizzata.

Petizione on-line - Salviamo i Boschi di Bernate  - istruzioni per l'uso

 

 - Cliccare nel menù in alto INOLTRA

 - Selezionare con la parte destra del mouse gli indirizzi e-mail riportati sotto con copia ed incolla nella barra di destinazione in alto A

 - Cancellare questo testo fino alla riga prima di "Al ministro delle infrastutture.."  ecc. 

 - Scrivere il proprio nome e comune di residenza in fondo al testo da spedire e inviare. 

 

p.mezzi@provincia.milano.it;  sindaco@comunecamparada.it;  sindaco@comune.arcore.mi.it,  angelo.penati@tiscali.it; presidenza@provincia.milano.it; antoniodipietro@antoniodipietro.com; gigi.ponti@provincia.milano.it; roberto.formigoni@consiglio.regione.lombardia.it , sindaco@comune.vimercate.mi.it

 

Cordiali saluti

Pino Timpani   -  Associazione per i Parchi del Vimercatese http://www.parchivimercatese.brianzaest.it/index.htm

 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

 

Al Ministro delle infrastrutture Antonio di Pietro,
Al Presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni,
Al Presidente della Provincia di Milano Filippo Penati,
All’Assessore Provinciale per Monza e Brianza Luigi Ponti,
All’Assessore Provinciale Territorio e Parchi Pietro Mezzi,
Ai Sindaco di Arcore Marco Rocchini,
Al Sindaco di Usmate Velate Angelo Penati,
Al Sindaco di Camparada Mariangela Beretta,
Al Sindaco di Vimercate Paolo Brambilla

 

 SALVIAMO I BOSCHI DELLA COLLINA DI ARCORE ED IL PARCO DEI COLLI BRIANTEI

OGGETTO: SALVIAMO I BOSCHI DELLA COLLINA DI ARCORE ED IL PARCO DEI COLLI BRIANTEI 

Con questo messaggio Vi chiedo di salvare i boschi di Bernate (fraz. Di Arcore) ed il Parco Locale dei Colli Briantei.
La minaccia davvero molto vicina è costituita dalla realizzazione dell’Autostrada Pedemontana.
Il tracciato provvisorio indicato dalla società appaltatrice prevede l’attraversamento del neonato Parco dei Colli in località Bernate di Arcore. Il progetto iniziale prevedeva il passaggio dell’autostrada in galleria profonda, proprio per salvaguardare il territorio naturale della collina di Bernate ed i suoi boschi.
Invece la bozza di progetto presentato recentemente ha cancellato la galleria e propone un passaggio forse in trincea e, più probabilmente, “a raso”, la cui realizzazione è ovviamente molto più economica ma significa la distruzione del parco appena creato.

Ecco i motivi per cui chiedo che la nuova autostrada passi in GALLERIA PROFONDA:

  • La collina di Bernate con i suoi boschi e i casotti rurali rappresenta uno degli ambienti più importanti del nuovo Parco dei Colli Briantei, voluto dai cittadini e dalle Amministrazioni di Arcore, Camparada, Usmate Velate. Il Parco dei Colli Briantei fa parte del progetto ‘DORSALE VERDE’ della Provincia di Milano e costituisce un importate corridoio ecologico di collegamento tra il Parco della Valle Lambro e i Parchi situati più ad Est (Molgora, Montevecchia e Valle del Curone). L’autostrada in superficie spezzerebbe irrimediabilmente la continuità di queste aree verdi.

  • Il passaggio di un’autostrada “a raso”in un territorio pressoché intatto porta con sé l’inevitabile urbanizzazione soprattutto a carattere industriale. Si pensi a quello che è successo nelle aree attraversate dall’autostrada A4, dalle tangenziali milanesi o dalla superstrada Milano-Meda. Il nostro territorio è già stato impattato pesantemente dalla cementificazione selvaggia, è ora di cambiare.

  • Il Laghettone, invaso naturale sito nel territorio di Bernate, deve sopravvivere e continuare a svolgere la sua funzione di contenimento delle acque piovane limitando i rischi di allagamento già oggi presenti per alcune località di Arcore ed Usmate-Velate. L’urbanizzazione che seguirà alla costruzione della strada non potrà che acuire il problema della scarsità dell’acqua che spesso affligge i nostri comuni già oggi costretti ad emanare delibere estive per limitarne l’utilizzo.

  • L’autostrada innalzerà notevolmente l’inquinamento atmosferico e acustico del nostro territorio, e non solo per gli scarichi derivanti dal traffico veicolare, ma anche perché verranno tagliati centinaia di alberi per fare posto all’ingombrante sede stradale, e ci priveremo del privilegio di godere di un’aria più pulita e fresca d’estate.

    Per tutti questi motivi da cittadino e da elettore Vi chiedo con forza di sostenere il diritto delle amministrazioni di Arcore e di Usmate-Velate nel richiedere che l‘autostrada passi nel tratto di Arcore Bernate in galleria profonda e non 'a raso'.

    Sicuro del Vostro interessamento
    Vi saluto cordialmente

 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog