Creato da atapo il 15/09/2007
Once I was a teacher

SETTEMBRE


 
Il più bello dei mari
è quello che non navigammo.
Il più bello dei nostri figli
non è ancora cresciuto.
I più belli dei nostri giorni
non li abbiamo ancora vissuti.
E quello
che vorrei dirti di più bello
non te l'ho ancora detto.
Nazim Hikmet
 

ša c' est tout




musica per l'amicizia




 

Ultimi libri letti...



David Grossman

"Che tu sia per me
il coltello"

le parole scritte
per raccontarsi, conoscersi,
amarsi


R. L. Stevenson

"Viaggio nelle Cévennes
in compagnia
di un asino"

avventure,
storie e incontri
tra i monti

ci sono i libri precedenti
 

ASCOLTA...

 

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 1

 

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 2

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 3

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 4

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 5

GATTI DI FAMIGLIA

 



BETO


 
CHILLY

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 73
 

Ultimi commenti

Ultime visite al Blog

NonnoRenzo0artemisia_gentatapoarw3n63elyravexiettomassimocoppala.cozzaStolen_wordsdaniela_elaaliperticoncettariccardoacetosimpt2003cile54
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 

Tag

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
 

Contatta l'autore

Nickname: atapo
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
EtÓ: 66
Prov: FI
 

ARRIVEDERCI




 

 

« CASANOVELASOTTO SILENZIO »

LA PATENTE

Post n°1431 pubblicato il 06 Maggio 2017 da atapo
 

RINNOVARE

Monet, Signora in giardino

Era un pomeriggio piacevole, giovedì scorso: tempo discreto, il giardiniere e il suo aiutante finalmente piantavano nel giardino i nuovi alberelli scelti. Una quercia, un arancio e un pero, che tenerezza vederli così piccini e fragili, con la necessità di un sostegno per crescere diritti. Sono così graziosi! L'arancio ha già fatto i fiori, è sulla buona strada. Intanto si chiacchierava, il mio amico giardiniere mi dava consigli, si prendevano le decisioni per le piante che dovranno formare la siepe…

Finalmente anche il giardino si avvia alla sistemazione decente e questo mi rallegrava.


Mio marito era uscito per acquisti. E' tornato un po' scuro in viso, si era accorto che stava girando con la patente scaduta, ha telefonato per sapere come e dove rivolgersi per rinnovarla velocemente.

E qui la mazzata: poiché mio marito ha delle patologie che richiedono una visita particolarmente accurata corredata da diversi esami medici, deve prima fare tutta questa trafila e nella città c'è un solo ambulatorio in cui fanno questa visita, da richiedere naturalmente quando si hanno i risultati degli esami richiesti, e questo posto ha liste di attesa di almeno due mesi. Tutte queste BELLE notizie sono state raccolte tra giovedì e venerdì, ormai era tardi per avviare la procedura, cioè per richiedere gli esami necessari nella sua situazione clinica. Se ne riparlerà da lunedì prossimo.

Il suo amico M, che deve fare lo stesso percorso dopo che ha avuto problemi al cuore, gli ha detto che gli esami dovrà rassegnarsi a farli privatamente, date le liste di attesa che ci sono, pagando… pagando...se vuole accelerare il tutto… E che queste cose è bene che vengano avviate diversi mesi prima della scadenza della patente, se non si vuole rimanere A PIEDI per un tempo indefinito.

Come siamo noi ora, chissà per quanto, pare saranno mesi! Non mi dilungo sulle difficoltà e i problemi che questo ci procura, già ne ho scoperti diversi e chissà quali salteranno fuori ancora…

Fra poco è il mio compleanno: -Questo è proprio il regalo che mi mancava!- Gli ho detto parecchio innervosita.

E dentro di me ho maledetto il fatto di non aver mai preso la patente: non credo di aver fatto molti errori nella mia vita, ma questo è stato senz'altro il più grosso!

E un pomeriggio iniziato così piacevolmente è terminato così male. Possibile che si debba pagare tutto così caro?!

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog