« anche i giovani ragionanofuori i padroni dentro i ladri »

il posto fisso

Post n°1621 pubblicato il 04 Agosto 2016 da ormalibera
 

Eccomi ritornata! manco da un bel po', ma mi sto dedicando al mio lavoro preferito: scrivere. Ho scritto tre libri, mi auguro che un giorno possano essere letti.


Ma torniamo all'argomento: posto fisso.

Due figli disoccupati. Bene?! No, malissimo.

Neppure precari! No, questo lusso non ci è stato concesso. Bene?! No, stramalissimo!

Un tale disse (d'alema) "dimenticatevi il posto fisso!" Bene, anzi no, stamaledettissimante male. Se questo "dimenticarvi" avesse riguardato ogni singolo cittadino su tutto il territorio nazionale non avrei avuto nulla da ridire. Ma chi si guarda intorno senza il paraocchi, potrà subito rendersi conto che il posto fisso è rimasto ma solo per chi NON avrebbe dovuto averlo. Non come etica ma proprio come principio basilare. Categorie?! eccole: politici (non più di due mandati, mediante elezione del popolo e non nomine) e dipendenti pubblici nullafacenti, inetti, assenteisti, incapaci, fannulloni. E Direttori di banche e dirigenti vari con stipendi non superiori di cinque, facciamo anche dieci volte l'ultimo dipendente. 

Come può un individuo che non vive di caccia e pesca, continuare ad avere la propria dignità quando il precariato è già un miracolo se riesce a trovarlo?!!! Popolo civile?! ma non fatemi ridere. Dove lo vediamo questo popolo civile?! siamo scesi molto al di sotto dei peggiori barbari vissuti nei tempi antichi. 
Scialacquiamo denaro pubblico non solo alle mafie, vaticano, amici degli amici ma ora si spendono miliardi (mi sembra fino ad oggi tre o quattro all'anno) per mantenere gli invasori che stanno occupando il nostro territorio al fine di distruggerci.
O ci riprendiamo la nostra dignità oppure dobbiamo fare un macello e vendere cara la pelle. 

Il posto fisso, ovvero avere la sicurezza di un lavoro o di un reddito (dignitoso) di cittadinanza (solo gli italiani) e gettare nel precariato politici, inetti e fannulloni. 

Ciascuno di noi decide il futuro, il sangue deve ribollire nelle nostre vene. Il nemico è ormai alle porte e sta bussando ferocemente.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

olivi secolari e millenari

IO STO CON IL POPOLO SALENTINO, NO all'ERADICAZIONE degli ALBERI d'OLIVO

 

Ultime visite al Blog

RavvedutiIn2Spitamaoriginal.serviceITALIANOinATTESAsirenettabluarormaliberalicsi35pericominciodame2010vita.pereztastoexplorascorciodilunacassetta2tempestadamore_1967Coralie.fr
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 120
 

Chi può scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

che splendido segnale stradale

Il mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di sognare e di corre il rischio di vivere i propri sogni ciascuno con il proprio talento

 

"L’unico vero “peccato”  è morire prima d’esser morti consegnandosi alla speranza evanescente di un “altro mondo”,
perchè l’unico significato, l’unica verità sta nel Verbo della Vita:

 

 

da ricordare

vivere con amore è occuparsi delle cose quotidiane con infinita tenerezza".

 

Ognuno di noi ha un paio d'ali,ma solo chi sogna impara a volare.

 

preso da un'amico

Strana Maestra, la Vita: ciò che ti insegna ti serviva sempre molto tempo prima

 

Crescere vuol dire accettare di abbandonare quel che ci è servito ieri, oggi solo un peso,

inutile zavorra

 

credere non è sapere, informazione non è conoscenza

 

da ricordare

vivi come se fosse l'ultimo giorno, pensa come se fossi eterno, perchè il sonno della ragione genera mostri

 

da un giovane amico

Cerca qualcuno che ti faccia sorridere, non ridere, perché ci vuole solo un sorriso per far sembrare brillante una giornata buia.

 

questa non è una testata giornalistica

questo blog non rappresenta una testata giornalistica perché aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/01. Ove ci fossero immagini o testi che violino i diritti d'autore, su richiesta saranno rimossi immediatamente.

 

 

 

considerazioni da un blog amico

Il CREDERE tranquillizza,ma in modo superficiale,percio si ha bisogno di tante persone per rafforzarlo. E'la più potente DROGA, altera la realta,con le proprie fantasie,soltanto perchè si e paurosi dell"IMMENSITA DELLA VITA

 
Profezia degli Indiani Cree
Solo dopo che l'ultimo albero sarà stato abbattuto.
Solo dopo che l'ultimo fiume sarà stato avvelenato.
Solo dopo che l'ultimo pesce sarà stato catturato.
Soltanto allora scoprirai che il denaro non si mangia
 

La legge della montagna: aiuta il tuo prossimo ma solo dopo aver messo in sicurezza te stesso.