« il posto fissorieccomi, sono tornata »

fuori i padroni dentro i ladri

Post n°1622 pubblicato il 11 Agosto 2016 da ormalibera

Sto continuando a scrivere il mio, anzi i miei libri. Prima che la vena "letteraria" si esaurisca a causa della "demenza senile". Scherzo! mi sto appassionando a scrivere, e lo sto facendo come una matta. Cercherò di rispondere a chi mi ha commentato, e leggere anche i vostri post.


Intanto il sangue mi è salito al cervello, e lo sta mandando in pressione, a questa ulteriore notizia di distruzione di un popolo di bonaccioni, buonisti, bigotti, corrotti che messi insieme rischiano di fare la maggioranza, a discapito degli onesti e ancora in grado di ragionare.


Ecco la bella notizia. A Milano per non metterli in tenda che si bagnano i piedini, stanno scomodi, e poi protestano perché tutte le comodità in tenda è difficile offrirle. Ecco che il genio creatore dei nostri carnefici pensa bene di far sloggiare militari e loro famiglie (in tutta fretta) per far posto agli invasori. Che sono molto suscettibili, sapete?!!

Sì, sì! se non c'è l'acqua calda, il wi fi, l'aria condizionata, cibo di gradimento alle ore gradite, zona centrale e non periferica, paghetta, scheda telefonica prepagata e tante amenità come queste. (non sto scherzano è cronaca di tutti i giorni) Sì, sì se non hanno TUTTE LE COMODITA', giustamente, essendo ospiti graditi, rifiutano l'ospitalità e PROTESTANO. Attaccando le forze dell'ordine, bloccando le strade, appiccando fuoco, ma anche stuprando, uccidendo, rubando, bighellonando. No, no, il bighellonamento è garantito e previsto. Tutto incluso nel pacchetto "accoglienza".

 Cacciano i figli per mettere gli stranieri. Società civile?! dai! non scherziamo. Sto parlando seriamente. A scuola e i vari documentari non mi hanno mai parlato di animali che scacciano componenti del proprio branco per accogliere quelli appartenenti ad altri gruppi. Già! ma loro sono animali! Giusto, noi non riusciamo più neppure a imitarli. Stiamo scivolando molto al di sotto, e non solo come "salvataggio" di invasori. No, ad ampio raggio.

Gli animali proteggono il proprio branco e i propri cuccioli, a eccezione degli umani. Che togliendo il pane di bocca ai propri figli e concittadini lo danno agli stranieri (che poi lo calpestano e ci sputano sopra) si sentono "buoni". Sì, sì tanto ma tanto buoni!

Cervelli ormai fuori controllo, lasciano che i propri cittadini (che hanno lavorato e pagato le tasse) vadano a dormire per strada come stracci vecchi inservibili! o sotto sfratto, senza denaro per mangiare, pensioni miserabili al di sotto della soglia di sopravvivenza, disoccupati che vedono il lavoro come una sorta di allucinazione che non raggiungeranno mai. 

Di tanto in tanto qualcuno raccatta lavori che ai tempi degli antichi romani anche gli schiavi avrebbero rifiutato. Beati quegli schiavi che almeno avevano un tetto e cibo assicurato!!!! Gli schiavi moderni devono arrangiarsi a vivere di aria, e pure inquinata. 

Senza un lavoro, senza reddito di cittadinanza, senza alcun sostegno la morte è garantita. Ma i politici si sono preoccupati di sostituirci con merce fresca. Fino a quando?! con quale programma?! di sicuro la nostra svendita e la nostra consumazione.

Se questo non è l'inferno, allora vorrei andarci perché lì sicuramente si sta molto meglio.

I miliardi per gli invasori escono come funghi, per i cittadini italiani invece l'obbligo di comprare, a proprie spese,  un punteruolo per fare un nuovo buco alla cinta che devono stringere.

Chiunque approvi l'andazzo in atto si ritenga pure direttamente responsabile dell'estinzione del popolo italiano e del dolore e sofferenza che stanno subendo milioni di suoi concittadini. Io, lo ritengo personalmente responsabile.


Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/meridianarosa/trackback.php?msg=13439069

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
ninograg1
ninograg1 il 17/08/16 alle 19:05 via WEB
il problema secondo me non è dove metterli ma cosa farne..
(Rispondi)
 
ormalibera
ormalibera il 12/10/16 alle 08:47 via WEB
per me sono entrambi, quando saranno diventati a decine di milioni
(Rispondi)
ladymaria45
ladymaria45 il 05/10/16 alle 10:43 via WEB
Il problema è proprio questo, ci stanno sostituendo con gli invasori, si invasori, perché questa è una invasione con la complicità dei nostri politici, vogliono fare dell'Italia una seconda Africa, il popolo italiano sarà votato all'estinzione, questa non è accoglienza ma genocidio del popolo italiano, buon mercoledì, Lady
(Rispondi)
 
ormalibera
ormalibera il 12/10/16 alle 08:48 via WEB
esatto faremo la fine degli indiani d'America: rimarranno solo piccoli sparuti gruppi in ghetti
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 
 

olivi secolari e millenari

IO STO CON IL POPOLO SALENTINO, NO all'ERADICAZIONE degli ALBERI d'OLIVO

 

Ultime visite al Blog

RavvedutiIn2original.serviceITALIANOinATTESASpitamasirenettabluarormaliberalicsi35pericominciodame2010vita.pereztastoexplorascorciodilunacassetta2tempestadamore_1967Coralie.fr
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 120
 

Chi può scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

che splendido segnale stradale

Il mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di sognare e di corre il rischio di vivere i propri sogni ciascuno con il proprio talento

 

"L’unico vero “peccato”  è morire prima d’esser morti consegnandosi alla speranza evanescente di un “altro mondo”,
perchè l’unico significato, l’unica verità sta nel Verbo della Vita:

 

 

da ricordare

vivere con amore è occuparsi delle cose quotidiane con infinita tenerezza".

 

Ognuno di noi ha un paio d'ali,ma solo chi sogna impara a volare.

 

preso da un'amico

Strana Maestra, la Vita: ciò che ti insegna ti serviva sempre molto tempo prima

 

Crescere vuol dire accettare di abbandonare quel che ci è servito ieri, oggi solo un peso,

inutile zavorra

 

credere non è sapere, informazione non è conoscenza

 

da ricordare

vivi come se fosse l'ultimo giorno, pensa come se fossi eterno, perchè il sonno della ragione genera mostri

 

da un giovane amico

Cerca qualcuno che ti faccia sorridere, non ridere, perché ci vuole solo un sorriso per far sembrare brillante una giornata buia.

 

questa non è una testata giornalistica

questo blog non rappresenta una testata giornalistica perché aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/01. Ove ci fossero immagini o testi che violino i diritti d'autore, su richiesta saranno rimossi immediatamente.

 

 

 

considerazioni da un blog amico

Il CREDERE tranquillizza,ma in modo superficiale,percio si ha bisogno di tante persone per rafforzarlo. E'la più potente DROGA, altera la realta,con le proprie fantasie,soltanto perchè si e paurosi dell"IMMENSITA DELLA VITA

 
Profezia degli Indiani Cree
Solo dopo che l'ultimo albero sarà stato abbattuto.
Solo dopo che l'ultimo fiume sarà stato avvelenato.
Solo dopo che l'ultimo pesce sarà stato catturato.
Soltanto allora scoprirai che il denaro non si mangia
 

La legge della montagna: aiuta il tuo prossimo ma solo dopo aver messo in sicurezza te stesso.